lunedì 10 gennaio 2022

Come Stritolare la Scienza. Il Dibattito è Ormai Fuori controllo

Fast translate
Icon translate

 




Anni fa, quando facevo le elementari, mi ricordo che mio padre mi trovò che leggevo un libretto illustrato in tricromia con bandiere rosse e simboli di falci e martelli. Preoccupato che suo figlio fosse indottrinato dai comunisti, lo prese in mano, lo guardò attentamente, e poi me lo restituì dicendo. "Va bene, è propaganda nostra.

Erano gli anni 1960, il tempo di Peppone e Don Camillo, con il dibattito fra comunisti e democristiani che si faceva a colpi di bugie opposte e simmetriche. Quel librettino che leggevo era tutta una serie di insulti contro i comunisti sovietici accusati, se non proprio di mangiare i bambini, più o meno di comportamenti altrettanto violenti e disgustosi. La propaganda dei comunisti dell'epoca, a sua volta, era altrettanto rozza e violenta. 

All'epoca, mio padre era politicamente impegnato nella Democrazia Cristiana e considerava del tutto normale che la sua fazione facesse propaganda, anche se erano ovvie bugie ed esagerazioni. E non era solo lui: più di una volta negli anni mi è successo di trovarmi in mezzo al guado fra comunisti e democristiani per aver cercato di prendere una posizione razionale, al di là delle bugie di ambo le parti. Siccome venivo da una famiglia democristiana, i comunisti mi consideravano un nemico, i democristiani un traditore.  

Oggi non ci sono più né comunisti né democristiani, ma la propaganda è rimasta più o meno allo stesso livello di allora, anche se usa una grafica più sofisticata. E, come allora, alle volte mi trovo in mezzo al guado cercando di prendere una posizione razionale fra le bugie di una parte e dall'altra del dibattito (per così dire) attuale. 

Mi è capitato l'ultima volta poco tempo fa, quando ho esaminato un filmato apparso recentemente su "OvalMedia" con un intervista al Dr. "Joseph Tritto." All'inizio, il giornalista introduce l'ospite come 

"Il professor Joseph Tritto, il presidente del "World Academy of BioMedical Technologies fondata sotto l'egida dall'Unesco, quindi controllata in qualche modo dalle Nazioni Unite." 

Tritto è comparso anche in varie interviste precedenti, per esempio su Libero quotidiano nel 2020, dove viene descritto come "microchirurgo, esperto di biotecnologie e nanonotecnologie nonché presidente della Wabt (World Academy of Biomedical Sciences and Technologies), importante accademia nata sotto l'egida dell'Unesco nel 1987." Insomma, un luminare della scienza. 

Ma tutto quello che si legge sul Web va verificato. Così, qualche giorno fa avevo fatto una rapida ricerca sul Web che mi portava ad avere qualche serio dubbio che Tritto fosse davvero un "esperto di fama internazionale", e anche sulla realtà della "World Academy of Biomedical Technology" di cui si dichiara presidente. Avevo anche pubblicato un post preliminare, poi diffuso su Facebook. 

Non l'avessi mai fatto. Entro poche ore mi è arrivata addosso un'ondata di insulti e accidenti per aver osato criticare questo famoso "esperto internazionale" che sicuramente dice la verità. Fra le tante, una mi ha colpito: un tale che mi è saltato addosso dicendo "professore, spetta a lei dimostrare che la WABT non esiste, non spetta a Tritto dimostrare che esiste." Al che avrei potuto rispondere "vogliamo parlare anche di unicorni?"

La cosa stava rapidamente prendendo una piega preoccupante e io ho un fegato solo. Così, ho bannato i più esagitati e ho cancellato il post. Ho poi ri-esaminato tutta la faccenda, sostanzialmente confermando la mia interpretazione iniziale. Più sotto vi faccio un riassunto delle mie considerazioni. Attenzione: NON sto dicendo che Tritto è un impostore o un imbroglione: non me lo sognerei mai sulla base di un'analisi che non può essere che parziale. E non sto nemmeno dicendo che Tritto sia peggiore della banda dei tele-virologi di stato che infestano i media. Mi limito a presentarvi quello che ho trovato sul Web e lascio a voi la conclusione. 

Per alcuni, sembra che l'affidabilità del messaggero non sia importante rispetto al messaggio. Ho ricevuto dei commenti sul tono: "cosa importa chi è Tritto? Quello che conta è che quello che dice è giusto!" Ma su che basi possiamo dire che le opinioni di Tritto sono quelle "giuste"? Evidentemente, perché si accordano meglio con le opinioni preconcette di chi le ascolta. Ma è un gioco di specchi in cui ognuno vede riflessa la propria verità.

Insomma, siamo arrivati a un dibattito che somiglia molto a quello degli anni 1950 e 1960 fra Peppone e Don Camillo. Potete dimostrare su basi scientifiche che il comunismo è meglio del capitalismo o viceversa? Capite quello che voglio dire. 

Alla fine chi ci rimette è la povera scienza, stritolata fra posizioni opposte sostenute da persone che parlano senza sapere cosa dicono (e alcuni di loro non chiederei neanche al signore di perdonarli). Da questa botta, può darsi che la scienza non si riprenderà mai. 

Comunque, concludo con una cosa: mio padre, buonanima, i comunisti non li sopportava (e per delle buone ragioni). Ma non mi ha mai detto che mangiavano i bambini e non mi ha mai impedito di leggere quello che mi pareva.   


______________________________________________________

Alcune considerazioni su "Joseph Tritto" 

Premetto che capire esattamente cosa c'è di vero nelle varie affermazioni che si trovano sul Web su chi è il "professor Tritto" richiederebbe una ricerca estesa per la quale io non ho né il tempo né gli strumenti necessari. Mi limito a proporvi qualche risultato di un'analisi preliminare che, se non altro, lascia dubbi molto seri sull'affidabilità di quello che leggiamo. Poi, provate voi a farmi sapere nei commenti cosa avete trovato. Se avete qualche dato contrastante, lo includo volentieri in questa sezione. 

Allora, per prima cosa, una persona chiamata "Joseph Tritto" esiste praticamente soltanto come autore del libro in Italiano "Cina-Covid19" uscito nel 2021. Se cercate Joseph Tritto sulla letteratura scientifica, i risultati sono zero. 

Esiste invece un "Giuseppe Tritto" che sembra essere la stessa persona. Perché abbia deciso di cambiarsi il nome di battesimo è impossibile dire ma al momento che cominciate a cercare, qualche risultato sulla letteratura scientifica lo trovate. 

La bibbia di queste cose è il "Web of Science" dove potete cercare "G. Tritto" come autore di articoli scientifici. Qui, però, c'è il problema che ci sono altri due "G. Tritto" che pubblicano articoli in campo medico (Giovanna Tritto e Giovanni Tritto) e quel Tritto che cerchiamo cambia affiliazione continuamente. Quindi, non si riesce a capire bene se certi "G. Tritto" siano lui o altri. In ogni caso, quel Tritto che cerchiamo sembra aver pubblicato solo pochi articoli su riviste di bassa qualità o in congressi scientifici. Il suo campo sembra aver poco a che fare con i virus, più che altro sulla microchirurgia, trattamenti laser, e cose del genere. 

Poi, non si sa esattamente dove sia localizzato questo signore: dove vive? Dove lavora? Negli ultimi lavori (l'ultimo che sembra suo risale al 2016), lui dice di essere affiliato, in effetti presidente, a questo WABT, World Academy of BioTechnologies. Ma dove sta questo WABT? Su Linkedin, Tritto dichiara che la WABT di cui lui è presidente sta a Parigi -- anche se lui sembra abitare a Lecco, in Lombardia. Nelle sue presentazioni (inclusa quella di Ovalmedia) il link a cui WABT dovrebbe corrispondere non funziona  (https://wabt.org/). Il sito risulta disponibile: è in vendita a circa Eur 3.700. Su Researchgate, danno come indirizzo "Wabtec". Ma se andate a vedere il sito di Wabtec e vedete che non ha nulla a che fare con la biotecnologia. E' una ditta che si occupa di trasporti. E, manco a dirlo, non risulta in nessun posto un Tritto che sia presidente di Wabtec.

Troviamo altri dati usando la "Wayback Machine," un archivio di Internet che permette di trovare la storia di un sito. Qui, troviamo che la prima incarnazione di WABT sul Web con l'indirizzo wabt.org risale al 2001, dove leggiamo che la World Academy of Biotechnologies è stata fondata nel 1997 come un'agenzia dell'UNESCO. Fino al 2003, non si trova traccia di "Tritto" sul sito, ma da quella data in poi leggiamo che Giuseppe Tritto è il "delegato ad interim" per gli "Studi e i colloqui." Non leggiamo in nessuna versione del sito che Tritto sia presidente di WABT. Sembrerebbe che in questa fase WABT fosse veramente un'agenzia dell'UNESCO, ma che da un certo momento in poi, UNESCO l'abbia chiusa. Il sito viene aggiornato per l'ultima volta nel 2003, poi sparisce dal Web nel 2005. Oggi, nel sito dell'UNESCO (unesco.org) non si trova traccia di WABT e neppure il nome "Tritto"

Curiosamente, WABT ricompare dalle sue ceneri nel 2015, ma a un altro indirizzo: www.thewabt.com, con una grafica e una struttura completamente diversa, e con Giuseppe Tritto come presidente. Il sito sembra attivo perché è stato aggiornato di recente, ma i link che contiene sono quasi tutti "morti". C'è una lunga lista di collaboratori e uffici internazionali, ma nessun link, indirizzo, riferimento, contatto, o altri dati verificabili. 

Come vedete, ci sono molti punti oscuri riguardo alla persona e alle qualifiche del Dr. Tritto. Attenzione, non sto dicendo che Tritto è un impostore o che ha falsificato i dati. Mi limito a presentare un'analisi del Web fatta in un paio d'ore con strumenti pubblici, certamente non sufficiente ad arrivare a una conclusione definitiva. Ma, come minimo, quello che ho trovato dovrebbe raccomandare una certa cautela nell'accettare le dichiarazioni del Dr. Tritto così come sono riportate sui media. 

Per finire con questa vicenda, Tritto sembra essere correlato con un altra figura controversa nel campo della virologia, Giulio Tarro, che si dichiara "Chairman of the Virus Sphere World Academy of Biomedical Technologies (WABT) UNESCO, Paris." In effetti, Tarro compare nel sito "thewabt.com" come "Chairman Delegate WABT Committees and Commissions." Su questa storia, qualcun altro è andato a investigare, trovando risultati simili ai miei. Ovvero che "Tarro dichiara di essere anche presidente, dal 2007, di una Commissione sulle biotecnologie della virosfera alla World Academy of Biomedical Technologies, ente dell'UNESCO tale ente non risulta però esistere in seno all'UNESCO e lo stesso Ente ha dichiarato di non avere alcuna correlazione con la sua figura." 

Insomma anche su questa WABT bisogna andarci con molta cautela, come minimo. A parte che non se ne trova traccia su Wikipedia, su Google Scholar, trovo un totale di 52 pubblicazioni dal 2015 in cui uno degli autori si dichiara affiliato a qualcosa che si chiama "WABT". Di questi, alcune non hanno niente a che fare con le tecnologie biomediche, ma con altre cose tipo il "West African Center of Excellence for Global Health Bioinformatics Research Training Program (WABT). Le altre sono quasi tutte comunicazioni a congressi o articoli auto-pubblicati.  Per un'accademia così importante, certamente come risonanza internazionale non è che sia gran che. 





27 commenti:

  1. https://www.youtube.com/watch?v=DkB_hwv_9pk
    è il video in causa e fino al decimo minuto parla di indagini biomediche a infrarossi. Qui sono sconosciute, ma esistono. Poi non ho continuato. Se avrò tempo, controllerò. Anche il resto.

    RispondiElimina
  2. https://www.bloomberg.com/opinion/articles/2022-01-09/2022-is-when-oil-supply-and-prices-panic-replaces-fears-about-demand
    secondo Bloomberg quest'anno si tornerà a parlare di offerta e non di quella panzana della domanda, come se il petrolio fosse disponibile in quantità inesauribili. Se succede, come è successo con carbone e gas (e chi se l'aspettava?) il petrolio, dice, andrà a tre cifre. Se con l'uno davanti o meno non si sa, ma penso sarà così, anche solo per tener ferme un pò le locuste. Facesse come il metano per auto, la benzina raddoppierebbe e non si vedrebbero più sgassate, sorpassi a tutta manetta, puzzolenti auto a gasolio lasciate perennemente in moto da ferme e auto lanciate a velocità esagerate. Un pò come successe nel 2008- 2009, poi si misero ad estrarre lo scisto, che ha fornito l'energia per il BAU fino a Nov 2018, mese in cui il petrolio ha piccato e dopo 3 anni siamo ancora a sperare che non sia vero, ma come si dice: "la speranza è l'ultima a morire". Certo per chi fa della scienza empirica, quella che si basa sui fatti veri, reali, sperare è irrazionale. Ma come si fa a comportarsi così? Basterebbe fare ricerca vera, ma poi come si abbindola il popolino, che basta dire tutto ed il contrario di tutto e niente di questo tutto è vero. Ecco come stritolare la scienza.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se stanno finendo gli stock di petrolio, entro pochi mesi salta il banco.
      Adriano

      Elimina
  3. Ad ascoltare Draghi mi sembra palese l'intento di voler riportare indietro l'orologio della storia di 100 anni, quando i fascisti andavano alla ricerca dei comunisti per combatterli. Ora vorrebbero innescare una guerra civile tra si e no-vax. Pare che le dittature sfruttino sempre il potere della propaganda per prendere il potere. Poi come disse il pastore protestante tedesco al tempo di Hitler: "Prima di tutto vennero a prendere gli zingari, e fui contento, perché rubacchiavano. Poi vennero a prendere gli ebrei, e stetti zitto, perché mi stavano antipatici. Poi vennero a prendere gli omosessuali, e fui sollevato, perché mi erano fastidiosi. Poi vennero a prendere i comunisti, e io non dissi niente, perché non ero comunista. Un giorno vennero a prendere me, e non c'era rimasto nessuno a protestare". Ovviamente il pastore tedesco, certo Martin Niemoller, fu arrestato e morì nel campo di concentramento, ma i 30 mln di morti del popolo tedesco che non aveva protestato, sono lì a dimostrare che prima o poi tocca a tutti. Già ora un certo Miozzo incita all'arresto dei contrari all'inoculazione e qualcuno vorrebbe usare lo ziklon b per risolvere il problema dei no-vax, che ormai sono pure i vaccinati con solo 2 dosi. Le dittature sono sempre e saranno sempre tutte uguali.

    RispondiElimina
  4. https://www.ansa.it/sito/notizie/topnews/2022/01/11/morto-il-presidente-del-parlamento-europeo-david-sassoli_240fcebe-f93a-41e1-a74c-14a6f78b2641.html
    purtroppo è morto David Sassoli, vaccinato, che ha contratto la malattia dopo la vaccinazione. Non è possibile correlarla al vaccino, ma come dice la Bolgan, si assiste ad una generosa slatentizzazione di varie patologie dopo vaccino. Chi avrà ragione? La cause giudiziarie per far riconoscere i danni vaccinali hanno un altissimo margine di soccombenza, ma i ripetuti casi verificatisi vanno nel senso opposto e in medicina la statistica vale quanto la biologia, almeno così mi diceva una laureanda che conosco bene. Ma qualcuno sa come vanno le cose, solo che non lo dicono.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è morto per una leucemia contro cui stava combattendo da anni

      Elimina
  5. https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-la_vaccinazione_di_massa_deve_finire_e_il_covid_va_trattato_come_uninfluenza__clive_dix_ex_direttore_task_force_vaccini_regno_unito/39130_44719/
    il mondo è bello, perchè è vario. Ci sono paesi, Spagna e Inghilterra, che presto metteranno fine alla bufala pandemica e altri che ci marcerebbero in eterno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La china presa è drammatica. D'altra parte sono 30 anni che si sta procedendo su questa strada. Adesso siamo arrivati al dunque. I non vaccinati (vale a dire chiunque non faccia quello che vuole il potere fino a morirne) si aspettino pure i campi di concentramento (il tale miozzo, capo o ex capo non so, dei nostri eroi volontari protettori civili, l'ha auspicato esplicitamente. Ma è tuttappost, non evochiamo, come certi analfabeti pagati dai grigi il '24

      https://www.byoblu.com/2022/01/08/ugo-mattei-incoraggiare-diritto-resistenza-evitare-scontri-seguito/

      Papa Francy e vescovoni e pretoni hanno riconosciuto la seconda venuta di Cristo. In un fiala

      https://lanuovabq.it/it/vescovi-col-super-green-pass-i-sacramenti-possono-attendere

      Guido.

      Elimina
    2. https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-no_vax_i_numeri_di_draghisperanza_ridicolizzati_con_due_giorni_di_anticipo_da_vaia_spallanzani/39130_44707/
      è proprio vero quello che dici, difatti chi è renitente alla terza dose è ormai considerato un pericoloso no vax. Finchè i vaccinati non lo capiranno che solo i tridosati sono si vax per il potere, perchè obbediscono ciecamente ai diktat, crederanno di essere al riparo della maggioranza. Diceva Seneca, il filosofo tanto amato dal nostro prof: "Facile transitur ad plures". Facile passare alla maggioranza, uno non ha nemmeno il problema di usare il cervello, ci pensa il sentire comune a farti sentire a posto, poi quando scaduti i sei mesi, ti toglieranno tutti i privilegi, se non fai il volere del potere (3°, 4°, 5°, n° dosi)qualcuno forse comincerà a capire di essere uno schiavo. Purtroppo sono riusciti in questi ultimi 30 anni a sopprimere la capacità dialettica nelle menti dei più, trasformandoli in utili idioti, ma qualcuno per fortuna ha ancora un cervello pensante. Speriamo che i chip di pochi nanometri che possono essere posizionati sui neuroni non servano a trasformarli tutti in borg, perchè allora sarebbe futile resistere. Saremo tutti assimilati.

      Elimina
  6. Visto contenuto e tenore dei commenti (non solo a questo post, parlo per la maggior parte dei post), proporrei di rinominare questo blog "Effetto Tavernello"...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i briai nun ragionano. I pazzi e gli stolti nemmeno. Facile transitur ad plures.

      Elimina
    2. i briai nun ragionano. I pazzi e gli stolti nemmeno. Facile transitur ad plures. E poi i commenti offensivi non dovevano essere trattati come meritano? Ah, già, se li fa la maggioranza o chi è al potere non sono offensivi. Comodo, no?

      Elimina
  7. In URSS c'erano le carestie, i supermarket erano mezzi vuoti ma non si poteva dire che c'erano le carestie in URSS.
    In URSS accadde il disastro di Chernobyl, la cosa fu nascosta alla popolazione, in Ucraina ebbero oltre 5 mila decessi

    1.SE in Italia rimuoveranno il bollettino quotidiano Covid: saremmo in una DITTATURA SANITARIA.

    2.SE in Italia non metteranno ZONE ROSSE per ARGINARE I CONTAGI, (in Italia/Europa), con una popolazione che ha una sieroprevalenza indotta da vaccini bucati, emergeranno altre varianti di fuga: Manaus Nigieria, Sud Africa insegnano

    26/1/2021 Focus: Covid, il caso di Manaus e il nodo (mito) dell'immunità di gregge
    https://www.focus.it/scienza/salute/covid-caso-manaus-immunita-di-gregge

    27/1/2021 TheLancet: Resurgence of COVID-19 in Manaus, Brazil, despite high seroprevalence
    https://www.thelancet.com/article/S0140-6736(21)00183-5/fulltext

    21/02/2021 NBC: Lezione dal Sud Africa, le varianti possono rendere inefficace tutta l'attuale generazione di vaccini.
    https://www.nbcnews.com/news/world/fight-against-covid-19-variants-south-africa-lesson-world-n1258319

    RispondiElimina
  8. la stessa variante inglese del 2020 (fu generata per alti contagi in Gran Bretagna, dal delirio Boris Johnson dell'autocontagio/immunità) sono casi che insegnano.

    Se poi si vuole continuare ad ammazzare italiani vecchi e malati, ed importare immigrati clandestini (per rigenerare l'italia) e poi (magari) fare Default, invocando l'impossibilità sopravvenuta (Covid) a ripagare il Debito Pubblico italiano, allora in effetti l'emersione di continue varianti (specialmente quelle di fuga) sono eventi auspicabili e necessari.

    RispondiElimina
  9. Per la cronaca Chernobyl ha fatto ufficialmente 65 morti (https://it.wikipedia.org/wiki/Disastro_di_%C4%8Cernobyl%27#Vittime_del_disastro_e_conseguenze_sanitarie ), le miglaia sono ipotetiche secondo il modello "linear no-threshold" (https://it.wikipedia.org/wiki/Modello_linear_no-threshold) decisamente molto poco credibile ma scelto dai "verdi" di allora perchè dava il risultato voluto: migliaia e migliaia di cadaveri per spaventare!
    Ovviamente la propaganda di ambo i lati ci ha giocato a caldo e lo sforzo di gestione dell'emergenza ha collassato l'URSS, il fattore comune della propaganda è proprio il giocare nell'intervallo di attenzione limitato delle persone: il pensiero entrato "a caldo" si fissa e nella maggioranza dei casi permane immutabile perchè gli individui lo difendono a spada tratta contro ogni evidenza!
    Solo il tempo è galantuomo e quindi per avere un idea della realtà bisognerebbe tenere in sospeso il giudizio, purtroppo ognuno di noi necessita di una "narrativa interna" vagamente coerente per agire quindi si "ancora" a certe idee fisse come puntello per sostenerla e definire i puntelli è definire la narrativa: l'idea stessa di propaganda è creare delle "certezze atificiali" su cui ognuno creerà i propri ragionamenti, fatto questo si è imbrigliato l'intero individuo.
    NO-X e PRO-X si creano quando si crea una narrativa tramite propaganda o quando si affronta una condizione "nuova", naturalmente o artificialmente si forma una "certezza" a priori che diventa colonna portante di tutta una serie di ragionamenti che và difesa pena il collasso della narrativa interna!

    La scienza, sempre dubbiosa su se stessa, ovviamente mal condivide l'esistenza con gli umani (attuali) e la loro foresta di colonne, ogni scoperta falcia una certa fetta di certezze quindi stimola reazioni di difesa..... Anche tra scienziati alcune "colonne" sono sacre, tendenzialmente però siccome la scienza si basa su esperimenti il "nuovo" deve sempre essere in grado si spiegare le conferme sperimentali del "vecchio" ampliandole quindi paradossalmente la sienza è l'unico campo nel quale la novità deve SEMPRE rafforzare ciò che si è già PROVATO come "certezza" espandendolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "migliaia e migliaia di cadaveri per spaventare!" Chissà perchè questa frase mi ricorda qualcosa. Mi potete aiutare a ricondurla a qualcosa, magari di recente. Magari riferita ad un lasso di tempo di circa due anni.

      Elimina
    2. Non vorrei ricordarti che tua figlia medico all'inizio di quel lasso di tempo ti spaventó a ragione, prima di voci e controvoci, prima che fosse un pro o contro....
      Il tempo è davvero galantuomo, bisogna vedere se siamo in grado di essere all'altezza di cotanta galanteria!

      Elimina
    3. le mandrie di bovini, ma anche suini et similia, una volta impaurite, si lanciano dietro al capo branco in una corsa folle e dissennata, sperando di salvarsi. Il solito comportamento animalesco si nota nelle masse umane, nelle quali la paura ha spento la ragione. Correre dietro a quello che dicono il capo branco, i capi, le elitè diventa un ordine insindacabile per salvarsi, perchè il proprio cervello spento non sa più che pesci, scelte prendere. Sulle locandine funebri su 15 ho contato 10 novantenni, vaccinati al 99,9%, 1 donna di 66 anni, due uomini di 76 e 77 anni, 2 ottantenni di 86 88 anni. Dire che hanno recentemente avuto la 3° dose, è solo una mia impressione statistica, ovviamente non correlabile biologicamente, tanto i vecchi sono sempre morti, vaccino o non vaccino.

      Elimina
    4. @ Athanasius 12 gennaio 2022 13:58
      "a Chernobyl sono morte solo 65 persone..."

      Il tuo post si commenta da solo LOL

      Elimina
    5. Chip, la citazione è "ha fatto ufficialmente 65 morti", il dato è quello di chi gli studi li ha fatti e non per filantropia: sapere il numero stimabile di morti a causa della contaminazione nucleare è fondamentale per modellizzare uno scenario di guerra e valutare eventuali strumenti di area denial a base di contaminanti (cugini delle bombe sporche) come già proposti all'inizio dell'era atomica!
      Peraltro i dati sono coerenti con i modelli di irradiamento interno dovuti ai contaminanti, lo iodio attivo causa danni alla tiroide (ma i cancri alla tiroide sono curabili con percentuali di successo enormi) mentre i metalli pesanti attivi si legano alle ossa causando leucemie anche se in misura minore (uranio e transuranici sono più tossici che radiotossici) soprattutto a causa delle lunghissime emivite: l'emivita misura il tempo di decadimento, se un radionuclide "dura" migliaia di anni il numero di atomi che decadono ogni singolo anno è estremamente basso.....

      Sono ovviamente apertissimo a altre visioni, pongo solo due limiti:
      1-non siano propaganda da bar, niente "lo sanno tutti che...."
      2-dichirino apertamente il modello delle stime, il "linear no-treshod" lo conosco ma non è affidabile.....

      Tutti siamo imbevuti di propagande varie ed assotite, di bias, di difetti e quant'altro ma spero in questo blog si possano tralasciare per non vedere più disprezzato il lavoro di una persona come il nostro anfitrione: questo post è una descrizione fedele di un'esperienza che lo ha sconcertato e, temo, aperto gli occhi su quanto il rumore di fondo delle "certezze acquisite" stia soffocando la comunicazione, trovandosi a vivere come una persona civile che parla educatamente in una fiera zootecnica si trova marginalizzato dalle urla dei venditori che millantano, urlano e sputacchiano per vendere chissà poi cosa.....

      Elimina
    6. caro (S)atanasius, mia figlia medico non mi ha mai spaventato, anzi sono io che, usando quel poco di cervello che ho, non volli il vaccino per la meningite alcuni anni fa, ricordandomi che alle elementari due compagni in classe l'ebbero e quindi avevo sviluppato gli anticorpi. Proprio come ho sviluppato quelli per il covid, avendo avuto a marzo 2020, insieme a mia moglie, del sangue nell'occhio come sintomo. Poi io sono refrattario alla paura, che mi fa diventare aggressivo. Quindi i vari virologi è bene che li abbia distanti, perchè potrei minimo applaudirli e dire loro: "Ma bravi, continuate così", in segno di scherno. Chissà se capirebbero? Non credo siano dotati di un gran senso dell'humor a vedere la squallida canzoncina natalizia. Che poi in combutta coi politici vogliano vaccinare più possibile, si è capito che vogliono eliminare il gruppo di controllo, cioè non deve rimanere qualche mln di italiani non vaccinati che sono quelli necessari per poter fare un confronto nel caso ci fossero molti eventi avversi in futuro nei vaccinati. Già stanno succedendo, ma non essendo correlabili al vaccino ora biologicamente, lo saranno statisticamente in futuro con grosse responsabilità civili, amministrative e penali per i vari soloni e politici, che stanno costringendo con obblighi vaccinali impliciti, Green pass vari, ora palesi, gli over 50, all'inoculazione di sostanze tossiche e la prova di ciò, possono essere sono le morti poco chiare di De Donno e Biscardi. Ma il popolino, come nel '68, non può capire, allora ipnotizzato dal boom economico, ora dalla paura. Che brutta fine stanno facendo i discendenti di Dante, Petrarca, Brunelleschi, Macchiavelli, una volta popolo di poeti e navigatori, gente dotata intellettualmente e di coraggio, ora ridotta ad una folla di locuste terrorizzate. Mi sento come doveva sentirsi l'ultimo dei Mohicani. Peccato, eravamo un bel popolo di brava gente, una volta apprezzato e invidiato da tutti gli altri e anche odiato da come siamo ormai ridotti. Il tempo è davvero galantuomo, ma solo per coloro che sanno aspettare come il saggio cinese sulla sponda, ma il tempo scorre e non so se potrò vedere l'epilogo di questa tragedia, poi il mio Paradiso sento non sarà quello degli idoletti degli antenati o delle tombe dove vanno a piangere i colpevoli per farsi perdonare le cattiverie, perchè Dio vede nell'animo chi sono i buoni e la grazia li visita già qui sulla terra, come disse Gesù al rattrappito guarito presso la piscina di Betseda: "Samuele, tu sei buono e per questo la grazia ti ha visitato". Se poi mia figlia si è spaventata, non lo so, forse nei primi mesi, prima di realizzare che era
      tutta una bufala. Sai, la prudenza non è mai troppa e la paura fa alla svelta a cancellare la ragione, ma io sono quasi vecchio e gli inviti alla calma e allo scetticismo di un quasi vecchio, hanno un certo peso morale ed intellettuale, nelle persone che ti stimano. Purtroppo in quelle che non ti stimano ora emerge la paura per essersi fatte bucare, ma io non vorrei essere al posto dei loro medici di famiglia, perchè qualcuno è cacciatore.

      Elimina
  10. https://oilprice.com/Energy/Energy-General/Oil-Demand-Strength-Exceeds-IEA-Expectations.html
    domanda prevista in aumento, produzione no. Barile quasi a 85 $. Icche ci vuole ad arrivare a 100? Ma pensa speravano in Omicron per fermare al domanda! E siamo messi bene.

    RispondiElimina
  11. si era capito che i paesi occidentali stavano andando verso il suicidio. O è meglio chiamarlo genocidio?
    https://journal-neo.org/2022/01/12/why-do-nato-states-commit-energy-hara-kiri/
    L'hara-kiri era segno di coraggio finale per il samurai che preferiva la morte alla sconfitta, ma per i popoli occidentali è segno di vigliaccheria, ma se faccio discorsi simili, la gente fa finta di non capire, perchè dopo tutti i film western visti in passato, credonono che alla fine arriverà la cavalleria a salvarli. E poi quando mai il vigliacco ammetterà di esserlo? Mi ricordo sempre una scena in un film, in cui un gruppo di banditi erano venuti in un saloon a prelevare la loro vittima e un militare (dall'uniforme) cercò di impedirlo e il capo dei banditi gli chiese se lui, solo contro tanti banditi, voleva farsi ammazzare per difendere la vittima. Lui si guardò intorno e vide che tutti gli altri astanti non lo avrebbero aiutato e chinò il capo in segno di resa. De Donno e Biscardi hanno fatto quella fine lì, perchè intorno non avevano nessuno che volesse rischiare, quindi siamo tutti colpevoli di vigliaccheria. Io, che sono vecchio, un pò meno, perchè non ce la faccio a stare ore ed ore in piedi ad una manifestazione e i giovani accorrono ai centri vaccinali pur di andare a sciare e a divertirsi. Il destino è segnato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. mi dicono che Bassetti ha ammesso, dopo tanta falsa retorica che i non vaccinati occupano il 75% delle TI, che i vaccini non funzionano (ci voleva poco a comprenderlo coi virus mutanti, ma questi l'esame di microbiologia come hanno fatto a superarlo?). Comunque il problema del PO è ancora lì e l'unico modo di fermare il virus (lo spreco delle locuste) è, mi dispiace dirlo, mettere delle zone rosse per tutto l'anno o quasi. Poi si vedrà il da farsi, altro che lockdown per noi tre gatti di renitenti al buco.

      Elimina

  12. 15/1/2022
    morti totali=140856
    infetti totali=8549450
    casi attivi=2470847

    Test sulla normale per emersione di varianti per cumulate morti, infetti, casi attivi.

    emersione variante, T0 per CASI ATTIVI
    TEST per CASI ATTIVI: P(x)=90,85%

    emersione variante, T0 per INFETTI TOTALI
    TEST per INFETTI TOTALI: P(x)=64,03%

    emersione variante, T0 per DECESSI
    TEST per DECESSI: P(x)=64,14%

    72,94% Media aritmetica delle 3 aree
    72,56% Media geometrica delle 3 aree

    Il banale e semplice modellino, che tiene conto dei morti, casi attivi, totale infetti, in rapporto alle distribuzioni storiche già palesate per variante britannica, nigeriana, brasialiana, indiana, sud africana1

    https://imgbb.com/7nn4SgP

    Non ho conteggiato la variante omicron che pare essere originaria del sud africa ma di un paese africano, dove a mio avviso il paese non facendo tamponi, non ha coscienza del livello di contagio ed introducendo i dati di quel paese nelle altre distribuzioni, farebbe spostare troppo sulla SX la distribuzione, rendendo fallace l'allerta che sarebbe troppo precoce.

    Comunqe, con i dati del 15/1/2022 il modellino SENTENZIA che c'è il 72% di probabilità di emersione di una variante di fuga dai vaccini oppure la probabilità dell'emersione di una nuova variante covid in Italia.

    Il modellino é corretto: non collima con i numeri di dominanza, che provengono dal campionamento dei sequenziamenti, ma é IMHO ragionevole essendo l'avviso probabilistico ben oltre il 50% di P(x) di un gioco equo.

    13/1/2022 ADNKronos: Variante Omicron Italia già all'80% negli ultimi giorni dell'anno
    https://www.adnkronos.com/variante-omicron-italia-gia-all80-negli-ultimi-giorni-dellanno_18CwXsBDsj4grSSVMXNIDf

    La cosa interessante del banale modellino sulla normale, é che se ci giocate con il modellino, spostando in avanti cumulata morti, quanto la cumulata infetti e poi fate abbassare i casi attivi, ma poi rialzate i casi attivi, allora vi rendete conto, che dopo la Variante Omicron.sudafricana in Italia ci sarà una nuova variante di fuga piena dai vaccini noti.

    Questo é biologicamente plausibile e probabile (anche escludendo l'apporto negativo dei trend epidemici di sud america, asia, africa) infatti solo nei paesi del I°mondo i contagi volano, e la omicron circola sopra popolazioni che hanno vaccini mezzi bucati. E' probabile che a suon di circolare, esca una variante di fuga che bucherà in pieno i vaccini e possa anche mettere già in difficoltà il prossimo aggiornamento Pfizer (tarato su Omicron) che non é ancora uscito!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sars-cov2 circola nel mondo, nel 2022 é logico attendersi quanto segue:

      1.Sars-cov2 sta circolando in Africa: é logico attendersi ALMENO UNA VARIANTE DI FUGA DAI VACCINI DALL'AFRICA
      Infatti nel 2021 emersero la variante nigeriana (bucò astrazeneca), la variante sudafricana (bucò astrazeneca), l'omicron (ha bucato tutti i vaccini noti, inclusi quelli ad mRNA che funzionano solo per 3 mesi)

      2.Sars-cov2 sta circolando in Sud America: è logico attendersi nel 2022 l'emersione di una variante di fuga dal Sud America
      Infatti nel 2021 emerse la variante brasiliana (bucò J&J)

      3.Sars-cov2 sta circolando in Asia: é logico attendersi nel 2022 l'emersione di una variante di fuga dall'Asia
      Infatti nel 2021 emerse la variante delta (bucò astrazeneca, J&J)

      Tutte le varianti emerse hanno ammazzato sul nascere: Reithera, Curevac, Sanofi, una marea di vaccini cinesi non funzionano con le varianti, Sputnik é inutile su delta ed omicron.

      4.Sars-cov2 sta circolando intensamente nei paesi Occidentali, dove le popolazioni in media vaccinate al 70% con vaccini mezzi bucati, e persone guarite, sono un fertile terreno assieme ai non vaccinati, per far emergere un'altra variante di fuga dai vaccini, endemica ai paesi Occidentali (che potrebbe mettere KO l'update Pfizer per Omicron).

      Omicron é dilagata in sud Africa (ma non é originaria del sud Africa). Non ho inserito i suoi dati (contagi, casi attivi, morti) nelle distribuzioni statistiche di allerta, perché é emersa da un paese africano in cui non hanno coscienza del livello dei contagi (non fanno tamponi e diagnosi) i dati su infetti, casi attivi, morti sono sottostimati, se inseriti nelle altre serie sposterebbero troppo a SX i segnali statistici, causando troppo precoci segnali d'allarme.

      Sud Africa: 60 MLN di persone, reddito procapite annuo di $6377 (con tutto quello che ne consegue in termini di alimentazione, stile di vita, accesso alla sanità) speranza di vita media di 58 anni. In Europa la speranza di vita oscilla tra i 78 e gli 84, con redditi procapite molto più alti: le due popolazioni non sono comparabili, lo capisce anche un bimbo delle elementari.

      Per tenere a bada omicron (bassa probabilità d'andare in terapia intensiva) occorrono 3 vaccini.
      Omicron buca i vaccini, é un virus diverso: continua a scendere nei polmoni, la gente non muore di tonsillite, ma continua a crepare di Covid19, Omicron con 3 dosi buca i vaccini dopo 3 mesi, la delta con 2 dose dopo 5 mesi.

      Omicron sta facendo bei morti in Italia, in una popolazione che é già stata esposta a varie varianti di Sars-cov2 quanto ai vaccini, Omicron ha contagi stellari ed un bel trend di morti (non troppo distanti dai trend fine 2020 ed inizio 2021 con variante inglese).

      Omicron sha ridotto (per adesso) la letalità media da 2.9% ad 1.9% solo perché il numero dei contagi é esploso sino alla Luna: vedremo a chiusura dell'ondata Omicron, quanti saranno i decessi Omicron. L'infame speranza vuole nascondere i morti, ha ritirato fuori "crepati di covid e crepati con il covid". Lo stesso adagio statistico, che se uno spara ad un malato terminale non é reato penale, perché tanto la vittima sarebbe morta comunque dopo poco tempo.

      Morti ed Infetti nel 2020 in Italia:
      Infetti: 2107166
      Decessi: 74159

      Italia 2021
      Infetti: 4018517 (190.7% | +90.7%)
      Decessi: 63243 (85.28% | -14.7%)

      E' davvero un risultato di BEEEP avere -14% morti con i vaccini.
      In Giappone, in Australia nel 2020 e senza vaccini, ottennero il -90% di morti in meno dell'italia.

      Inizio epidemia: 22/1/2020
      Termine governo Conte2/inizio governo Draghi: 13/2/2021
      13/2/2021-22/1/2020=388gg
      Data equivalente governo Draghi 8/3/2022=13/2/2021+388gg

      governo Conte2
      infetti: 2721098
      decessi: 93346

      governo Draghi al 19/1/2022
      infetti: 6498293 (138% infetti di Conte2)
      decessi: 48859 (-47% decessi di Conte2)

      I vaccini promettevano una protezione dell'80% avere solo -47% di morti é UN RISULTATO DI MER*A

      Elimina