Dettaglio della profetessa di Delfi di John Miller (1891


giovedì 24 dicembre 2020

Una Storia di Natale: E gli Anni della sua Vita Erano 900

 


Per qualcosa in più su Vladimir Dudintsev, vedete questo post su "Effetto Cassandra." E Buon Natale a tutte/i!!




35 commenti:

  1. buon Natale a tutti e miglior anno. Per inciso il mio amico falegname mi ha detto che per lui è stato un anno più redditizio dei precedenti, probabilmente perchè le persone i soldi non se li sono potuti spendere in futilità, che sono state ampiamente limitate, mentre le spese necessarie, come le riparazioni, no.

    RispondiElimina
  2. Bellissima storia e bellissima lezione... Grazie prof.Bardi.
    Tanti auguri di Buone Feste a lei e a tutti i lettori.

    RispondiElimina
  3. Grazie per il dono di questa storia
    che ha conservato con freschezza nel cuore.
    Buon Natale a Lei e a tutti i lettori.

    <>. Da "Il Silmarillion".

    RispondiElimina
  4. Beato sia chi fa sosta
    una di quelle festose
    oggi che il nascere invita
    niente supera in gioia

    Nulla dona più quiete
    a tutti che in Vita ansimiamo
    tu come me come tutti
    anche a chi stelle non vede
    lasciamo che agisca la tregua
    e nuovi nell'Anno Buono ci metta.

    Marco Sclarandis

    RispondiElimina
  5. Al contrario del personaggio della storia, la maggior parte di noi non sa quanto tempo gli resta da vivere.

    La vita è come una certa somma di denaro che puoi spendere.
    Decidiamo noi come spenderla. Magari per l'esigenza di avere un reddito, si fa un lavoro che non ci gratifica completamente, ma almeno il tempo libero siamo noi a decidere come passarlo.

    Come lo scienziato di questa storia, sto passando molto del mio tempo a fare Ricerca in Fisica Teorica.
    Sembra che qualcosa di buono stia ottenendo.

    Sarà stato tempo speso bene?
    Si vedrà.
    Scienziati della NASA stanno valutando le mie Teorie.

    Io sto cercando di fare quello che posso con le poche risorse a disposizione.

    Buon Natale!

    RispondiElimina
  6. comunque ora che non è più Natale, gli ideali, anche buoni, dell'aiuto al popolo, delle scoperte scientifiche, che fanno tanto bene materiale, sono buoni desideri che non portano a niente di veramente buono. San Paolo avvertiva che gli uomini dominati dai sogni, vanno in perdizione. E con loro si portano anche tutto quello che hanno intorno, come sta facendo l'essere umano negli ultimi secoli, con l'ambiente, il clima e i suoi stessi concittadini, per i quali si era illuso di far loro del bene. Inutile parafrasare il Qelet, che l'unica cosa veramente buona è Dio. Nemmeno i musulmani sono d'accordo con me, tanto anche loro hanno strumentalizzato il loro Allah a fini umani. Tanto puzzo per niente di buono.

    RispondiElimina
  7. Trovare il senso della propria esistenza e mettersi al servizio della comunità è un modo per garantire la continuità. Forse in questo senso il tempo diventa qualcosa di indeterminato.
    Grazie per il racconto e soprattutto per lo spirito con cui l'ha proposto. Buon Natale!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie, Giacinta. Non mi sembra che ci conosciamo, ma mi fa piacere che tu abbia trovato questo post interessante.

      Elimina
    2. essere gregario è uno dei tanti meccanismi di difesa dell'io illustrati da Sigmund Freud e da sua figlia Anne.

      Elimina
    3. Grazie per avermi dato il benvenuto nel suo blog:-) No, non ci conosciamo. Seguo da un paio di mesi le sue pubblicazioni dopo essere capitata qui non proprio per caso ( cercando siti web di argomento scientifico ). Sono un'insegnante di italiano e storia e vivo in Veneto.
      Buona giornata!:-)

      Elimina
  8. penso che il senso della propria esistenza sia vivere da uomo libero, senza illusioni, ipocrisie e condizionamenti. Buona fine e anno nuovo.

    RispondiElimina
  9. https://www.vice.com/en/article/akzn5a/theoretical-physicists-say-90-chance-of-societal-collapse-within-several-decades
    Forse il senso della vita potrebbe essere quello di conservare la vita intelligente sulla terra.
    Anonimox

    RispondiElimina
    Risposte
    1. per sostituire la tecnologia al consumo di risorse bisognerebbe diventare tutti dei vulcaniani alla Spock dell'Enterprise. Ma te ce le vedi queste masse di locuste divenire dei vulcaniani?

      Elimina
    2. sono andato nel bar tabaccheria a prendere un caffè da sporto e sono rimasto fuori, perchè c'erano 3 persone all'interno e il cartello indicava massimo 2. Mentre aspettavo un avventore dopo di me, è entrato ed erano in 4. Appena 2 sono usciti sono entrato dato che un altro dopo di me voleva entrare. Uscita la 3° persona sono entrati in 3 ed eravamo in 5. Forse tra me e loro 1 metro c'era, ma le mascherine erano solo un sogno. Dietro casa 5 ragazzi giocavano al calcio senza mascherina. E con questa gente vogliamo cambiare il mondo? Ma per piacere.

      Elimina
    3. sulle piste sciano a branchi. Il vero cambiamento ci sarà solo quando toglieranno di sotto al sedere le auto. Trasformare una cosa utile come l'auto in una dannosa è caratteristico della locusta. Dai potere ad uno stupido, ne farai un prepotente (Mago). Mi sto avviando a divenire uno Sclarandis? Penso di no, che in famiglia c'ho avuto un romanziere, ma non un poeta.

      Elimina
    4. Infatti stai scrivendo un romanzo.
      Ma almeno lo hai letto l'articolo?
      Aggiungo questo
      https://valori.it/co2-europa-emissioni-ricchi-oxfam/
      Voglio dire, qualche essere umano si salverà pure dall'inferno, o no?
      Anonimox

      Elimina
    5. basta la buona volontà di seguire Dio. Dai, in fondo non ci vuole molto.

      Elimina
  10. oggi v-day, successo assicurato. Vaccino studiato, scoperto, prodotto, testato in tempi record. Farebbe pensare che fosse già pronto pre-pandemia. Auguriamoci che ci tolga da queste limitazioni e che si possa ricominciare a consumare energia a tutto fuoco.

    RispondiElimina
  11. https://liberopensare.com/confesso-di-essere-un-vigliacco/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il prof Benozzo ha tutte le ragioni del mondo, ma mettere sullo stesso piano la dittatura mediatico sanitaria e il fascismo è sbagliato. A mio padre, balilla, a 16 anni misero in mano una mitragliatrice e a 19 lo mandarono ad usarla in Grecia, poi nei Balcani, poi in Francia, dopo il tradimento di Petain. Non mi pare che il fascismo facesse dei vigliacchi, come sta generando questa dittatura sanitaria. In Mediterraneo, dopo che gli otto scalcagnati soldati italiani erano stati depredati da Aziz, il furbo spacciatore turco delle armi, degli orologi e dell'equipaggiamento, il sergente Lorusso, dopo uno sfogo di rabbia, dice: "Ma se venisse qualcuno che ci porta via le armi e ci lascia questa roba qua (l'oppio), non sarebbe meglio? Oh, no?". Beh, è quello che è successo al popolo italiano. Hanno tolto le armi dalle mani dei giovani italiani e ci hanno messi gli spinelli e le altre droghe. Non ci possiamo meravigliare di essere diventati un popolo di vigliacchi.

      Elimina
    2. Credo che il Benozzo voglia intendere che la casta universitaria (e non solo, ma è certo la più colpevole proprio perché si dice seguace della verità) è sempre pronta a seguire il padrone di turno, scodinzolante con i forti e ferocemente criminale coi deboli. Come al tempo del fascismo si trovarono solo 12 (leggo, personalmente non ne conosco il numero) pazzi temerari che rifiutarono il giuramento fascista. Ovvero i cattedratici firmatari del manifesto della razza, lì ancora peggio perché trovata fatta per assecondare le voglie sodomite dei germanici.
      Per il resto sono perfettamente d'accordo. Le dittature del '900 erano certamente infinitamente più oneste della nostra, ma proprio per quello che dice lei sono finite. Ora ci troviamo di fronte ad una dittatura flaccida, dice blondet, io la chiamerei piuttosto frocia. Effemminata e belluina assieme. 75 anni senza guerra ci hanno ridotto così. Vediamo adesso il significato dei vari pacifismi, femminismi, ambientalismi, ecc. D'altra parte, se è vero, come scritto anche qui, che la vita si nutre di morte, chi non è capace ad uccidere, muore.
      E mi fa impressione pensare che per mio nonno era normale uccidere persone, per mio padre era normale uccidere animali, io mi faccio scrupolo a raccogliere l'insalata.

      Guido.

      Elimina
  12. Ciao Ugo grazie! Ci si sarebbe riconosciuto anche quello del dirupo: vita longa est, si uti scias...

    RispondiElimina
  13. Mi raccomando!, siate tutti sempre molto prudenti nel 2021, non lasciatevi intortare dai Mass Media italiani!

    24/12/2020 BusinessToday: BioNTech CEO Ugur Sahin-Covid19 girerà ancora nel mondo per i prossimi 10 anni-
    https://m.businesstoday.in/lite/story/covid-19-will-be-around-for-next-10-years-says-biontech-ceo-ugur-sahin/1/425854.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. chip, l'hanno cancellato e mi pare ovvio. Se ne puoi recuperare una copia, postala.

      Elimina
    2. a me il link funziona. Cmq provate questo
      PDF della webpage su datafilehost
      https://www.datafilehost.com/d/f99606b3

      http://shorturl.at/iqH89


      Elimina
    3. l'ho trovato su internet. Praticamente questo Ugur dice che ci sarà una "nuova normalità", diversa da quella prima del covid. La sapremo all'arrivo del prossimo inverno. Ermetico e sibillino quel tanto che farebbe dire al sergente Lorusso di Mediterraneo che qui qualcosa gli puzza. In fondo mancano solo 10 mesi.

      Elimina
    4. comunque mi pare di capire che, se un virus riesce a sfuggire alle trappole indotte nel sistema immunitario dal vaccino, genera nuove forme virali e siamo punto e daccapo. Spero di sbagliarmi, ma i virus hanno mld di possibilità per difendere la loro sopravvivenza.

      Elimina
    5. Ugur Sahin, CEO di BioNTech collabora con Pfizer al vaccino contro il coronavirus, Ugur Sahin ha detto che è sua opinione che il Sars-cov2 resterà in circolazione per i prossimi 10 anni. Tuttavia in una conferenza stampa, Ugur Sahin sembrava fiducioso dell'avvento di una "nuova normalità" che sarebbe arrivata dalla fine dell'estate 2021. Alla domanda su quando crede Ugur Sahin che il mondo tornerà alla normalità (pre-covid 2020), Sahin è stato chiaro: "Abbiamo bisogno di una nuova definizione di normalità. Il virus Sars-cov2 rimarrà con noi per i prossimi 10 anni. Dobbiamo abituarci al fatto che ci saranno nuove epidemie di Sars-cov2. La "nuova normalità" non significa che il prossimo inverno 2021, non ci saranno malati Covid ma solo che non s'andrà in lockdown!".

      Parlando sulla vaccinazione del 60-70% della popolazione mondiale possa prevenire future epidemie, Sahin ha affermato che se il virus muta, occorrerà aggiornare i vaccini per le mutazioni del Sars-cov2 che sono immuni agli attuali vaccini, onde poter ritornare a quello che Ugur Sahin intende per nuova normalità.

      BioNTech ha l'obbiettivo di scoprire se il vaccino BioNTech-Pfizer è efficace contro il nuovo ceppo di coronavirus scoperto nel Regno Unito. Sahin ha detto che la società avrebbe bisogno di altre due settimane, per vedere se il vaccino può fermare il nuovo e più contagioso ceppo mutante di coronavirus britannico. Sahin ha aggiunto che però scientificamente è probabile che la risposta immunitaria generata dal vaccino attuale di BioNTech-Pfizer sia efficace, perchè il vaccino contiene 1'270 aminoacidi e solo nove di loro sono mutati nel virus inglese, quindi il 99% delle proteine ​​è sempre lo stesso. Quindi, il vaccino BioNTech-Pfizer dovrebbe essere efficace anche contro la variante inglese Sars-cov2.

      Il nuovo ceppo di coronavirus britannico ha causato il panico in tutto il mondo. Più di 40 paesi hanno sospeso i loro voli da e per il Regno Unito. In India, sono state emesse restrizioni per i passeggeri che sono arrivati dalla Gran Bretagna, per monitorare e testare che non siano portatori del nuovo ceppo. Nel frattempo, secondo i rapporti in Sud Africa è emerso un'altro ceppo distinto e mutato del Sars-cov2
      ---
      Per un maggiore approfondimento, sul tema Sars-cov2 e suoi sviluppi anche in Italia, suggerisco il racconto di fantascienza

      18/12/20 Intervista ad Uriel
      https://mia-fantascienza.blogspot.com/2020/12/intervista-ad-uriel.html

      Elimina
    6. https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/12/16/covid-pressing-scienziati-anticorpi-monoclonali-cosa-aspettiamo_APSo23YP5uzURM7OFhcC4K.htm
      a vedere come rimisero in piedi Trump viene da chiedersi cosa sta ostacolandoli. Il prezzo? Boh? Il meccanismo è quello degli antibiotici coi batteri, quindi meno invasivo. O degli antivirali. Si rimarrebbe nel campo della medicina classica. Ma forse chiedo troppo in un mondo troppo popolato.

      Elimina
    7. https://www.edge.org/response-detail/10674
      lo scopo della vita è disperdere energia. Mi pare chiaro per quale motivo non sarà possibile ridurre ogni anno del 6% il consumo annuo di combustibili fossili ed arrivare ad una riduzione del 55% della produzione di CO2 per il 2030. Ed evitare di sforare i 2° di aumento della temperatura terrestre. Non è questione di economia. E' questione di sovrappopolazione. Fermare il turismo ha comportato una riduzione del 9% dell'uso dei combustibili fossili, ma tutti sperano, anche grazie ai vaccini, di riportare il consumo sui 96 mbd già nel 2021. Se succederà avremo un aumento del 4%, invece di una riduzione del 6%. Questo covid ci ha abituato a dei notevoli colpi di scena, ma che si ripetano velocemente mi pare difficile. Il futuro sarà senz'altro interessante.

      Elimina
    8. Caro Mago penso che per i 2° sia tardi oramai.
      Anche se fermassimo totalmente le emissioni domani mattina, cosa che nessuno si sogna di fare come dici tu, si sono già messi in moto i meccanismi di retroazione del pianeta che si autoalimentano a prescindere da quello che faremo: ghiaccio artico che sciogliendosi, riflette sempre meno radiazione e mare artico che assorbe sempre più calore che scioglie sempre più ghiaccio, permafrost in scioglimento con emissioni sempre maggiorni di grandi quantità di carbonio, mari in innalzamento esponenziale (da 1 mm all'anno nel periodo pre industriale, a 2 nel secolo scorso, a 3,2 nei primi 20 anni del 2000 e oggi a 4,8 mm/ann), Co2 che aumenta nonostante i lockdown, tasso di deforestazione in aumento, n. incendi e soprattutto megaincendi in preoccupante aumento, ecc ecc. Tutto ci dice che siamo oltre la possibilità di arrestare il riscaldamento (a meno di non avere la bacchetta magica per sequestrare subito tutto il carbonio in eccesso dall'atmosfera). Se poi ogni stato fa di tutto per aumentare le proprie emissioni climalteranti per rincorrrere il mito della crescita in un pianeta finito, i 2 gradi sono dietro l'angolo e subito dopo i 3, e questo dovrebbe rendere buona parte del pianeta inabitabile per l'essere umano e per gran parte della vita che oggi conosciamo. Non ci resta che augurarci adattamento e resilienza

      Elimina
    9. faranno di tutto per bruciare tutti gli idrocarburi possibili, questo è certo. Ma il futuro non è mai scritto prima.

      Elimina
  14. https://www.fanpage.it/politica/covid-se-un-lavoratore-si-rifiuta-di-vaccinarsi-puo-essere-licenziato/
    praticamente per questo Ichino, chi non si vaccinerà dovrà essere obbligato a vivere chiuso in casa da solo. Alla fine erano meglio le dittature del passato.

    RispondiElimina
  15. https://youtube.com/watch?v=fn3KWM1kuAw…
    Certo questi robot.....

    RispondiElimina