Troia non Cadde per Colpa degli Immigranti


Saturday, February 22, 2020

La Peste Nera: Qual è la Cosa Peggiore che ci può Capitare con il Coronavirus?

I quattro cavalieri dell'apocalisse di Albrecht Durer (1498): carestia, peste, guerra e la morte stessa. Di certo, gli antichi avevano capito che i collassi derivano da una combinazione di diversi fattori. È l'essenza di quello che chiamo "Effetto Seneca". Oggi, se il coronavirus rimane isolato come una minaccia per la vita umana, non causerà un declino della popolazione. Ma se gli altri cavalieri intervengono, allora le cose potrebbero cambiare in peggio.


Tradotto dall'inglese e leggermente adattato da "Cassandra's Legacy"


I dati sull'epidemia di coronavirus cominicano a sembrare veramente preoccupanti. E' vero che la diffusione dell'infezione in Cina sta rallentando e quindi si può sperare che l'epidemia si possa contenere. Ma, come tutti sappiamo, il mondo reale ha sempre dei modi per sorprenderci. Quindi, lasciamo cadere per un po 'l'aggettivo "probabile" e facciamo la domanda scomoda: qual è la cosa peggiore che può accadere? Potremmo assistere a un grave collasso della popolazione mondiale?

Come al solito, se vogliamo capire il futuro, dobbiamo prima capire il passato. Quindi, diamo un'occhiata ad alcuni dati per le più grandi pandemie della storia, quelle che hanno colpito l'Europa durante il Medioevo e in seguito:




European Population in history (from Langer, W. L. The Black Death. Sci. Am. 210, 114–121 (1964))


Questi dati sono alquanto incerti, ma esiste un accordo generale sul fatto che la grande peste del 14 ° secolo (correttamente definita "Peste Nera") abbia spazzato via circa il 40% della popolazione europea, alcuni dicono di più. Se questo non è il caso peggiore, quale sennò? Una nuova epidemia potrebbe causare qualcosa di simile?

In linea di principio, se una cosa è successa nel passato, potrebbe succedere di nuovo. Ma, naturalmente, può succedere solo se si verificano condizioni simili. Se esaminiamo in dettaglio il caso delle pandemie europee, vediamo che non hanno mai colpito in momenti casuali, hanno colpito popolazioni già in difficoltà. Virus e batteri sono creature opportunistiche che tendono ad espandersi quando trovano un bersaglio debole. Nel caso della peste nera del XIV secolo, colpì l'Europa dopo il fallimento del tentativo di espandersi ad est con le crociate. L'Europa si era trovata sovrappopolata, nel mezzo di una crisi sociale e culturale, e senza via d'uscita. Il risultato fu una serie di carestie, guerre interne e turbolenze sociali e politiche che aprirono la porta alla pestilenza. Qualcosa di simile è accaduto con la seconda esplosione principale della peste del 17 ° secolo. È arrivata dopo la guerra dei 30 anni che aveva distrutto il tessuto stesso della società europea, creando povertà, carestie e lo sfollamento di intere popolazioni.

La regola secondo cui le pandemie arrivano con le carestie vale anche per l'ultima (finora) grande pandemia mondiale: l'influenza spagnola del 1918-1920. Era associata alle carestie generate dalla prima guerra mondiale. A differenza del caso della Morte Nera, tuttavia, la spagnola è arrivata in un contesto di espansione economica e crescita della popolazione. Certo, è stato un disastro: potrebbe aver ucciso circa l'1-2% della popolazione mondiale dell'epoca (ovvero 20-50 milioni di vittime su una popolazione di circa 2 miliardi). Ma è a malapena visibile nelle curve di crescita della popolazione del 20 ° secolo. Altre moderne epidemie, AIDS, Ebola, SARS, ecc., si stanno espendendo solo in paesi dove ci sono carenze alimentari, di assistenza sanitaria, e di altro tipo. In occidente o non esistono oppure, come l'AIDS, sono in netta remissione (di nuovo, finora).

Al contrario, le carestie possono causare uno spopolamento esteso anche quando non sono associate a pestilenze. Un buon esempio è la carestia irlandese del 1848. In pochi anni ha spazzato via circa la metà della popolazione irlandese, ma non era associata a una specifica malattia umana. A volte, non c'è nemmeno bisogno delle carestie per causare lo spopolamento: lo stress sociale ed economico è sufficiente. Un buon esempio nei tempi moderni è quello dell'Ucraina, dove la popolazione ha iniziato a diminuire all'inizio degli anni '90 e continua a diminuire dopo la perdita di circa il 20% del totale. Non ci sono state epidemie né carestie in Ucraina: gli ucraini morivano -- e stanno tuttora morendo -- a causa di una combinazione di cibo di scarsa qualità, mancanza di strutture sanitarie, governo pessimo, depressione, droghe pesanti, alcol e altro.





C'è una regola generale, qui: i disastri non arrivano mai da soli. È perché quando un sistema complesso è in condizion di overshoot, è fragile: è sensibile anche a piccole perturbazioni dall'esterno. Queste perturbazioni tendono a generare una cascata di reazioni che fa crollare l'intero sistema. È l'essenza di quello che chiamo "Effetto Seneca" ovvero che la crescita è lenta, ma il declino è rapido.

Tornando al coronavirus di oggi, possiamo concludere che non causerà grandi disastri fintanto che rimarrà da solo ad attaccare l'umanità. Il mondo non sta vedendo grandi guerre e non soffre delle grandi carestie del passato. Quindi, anche se il virus si diffondesse fuori dalla Cina, forse potrebbe uccidere l'1% dell'attuale popolazione. Sarebbe un terribile disastro, ovviamente, ma non cambierebbe la traiettoria di crescita della popolazione mondiale, proprio come non lo ha fatto l'influenza spagnola.

Sì, ma, come ho detto all'inizio, la realtà ha molti modi per sorprenderci. Forse non c'è bisogno di grandi carestie o guerre perché una popolazione sia sufficientemente indebolita da essere un buon bersaglio per un attacco virale. Pensiamo all'inquinamento: in gran parte, è un fenomeno moderno. Al tempo dell'influenza spagnola, la gente aveva fame, ma non trasportava nei loro corpi le quantità di metalli pesanti, pesticidi, sostanze chimiche, microplastiche e altre robacce che tutti noi abbiamo al giorno d'oggi. E non vivevano in un mondo surriscaldato con 410 ppm di anidride carbonica nell'atmosfera, come noi. Per non parlare del rapido declino dei servizi sanitari, della scarsa qualità della dieta media, della diffusione di alcol e droghe pesanti, degli effetti sulla salute della depressione, dei danni arrecati da cattivi governi e non dimenticare il rischio di essere ammazzati. Di conseguenza, la popolazione di molti paesi occidentali sembra aver iniziato a muoversi lungo la stessa traiettoria che la popolazione ucraina ha iniziato a seguire 30 anni fa. L'aspettativa di vita non è più aumentata in Occidente a partire dal 2014 e sembra che stia leggermente diminuendo.




Life expectancy in selected Western countries. Data from World Bank


Oltre alla popolazione indebolita, esiste un altro fattore che può favorire il cavaliere della peste: la crisi economica creata dalla paura del virus. Non dimentichiamoci che se oggi quasi 8 miliardi di persone possono sopravvivere è perché possono acquistare cibo e riceverlo tramite quell'immenso sistema commerciale che chiamiamo "globalizzazione" e le sue navi portacontainer che attraversano gli oceani. Ma se le merci smettono di essere trasportate, il cibo smetterà di essere spedito nei luoghi in cui è necessario. Di conseguenza, uno dei quattro cavalieri in più, la carestia, inizierà a galoppare. E anche il terzo cavaliere, la guerra, potrebbe decidere di iniziare a galoppare, anche lui, portando con sé l'ultimo, la morte. Quindi, sì, in linea di principio non è impossibile vedere un collasso di popolaione equivalente a quello dell'antica peste nera.

Ma non dimentichiamoci che questo è uno scenario: una storia che ci stiamo raccontando. Sta a noi assicurarci che rimanga una storia e non diventi realtà. Il futuro non è mai prevedibile, possiamo solo essere preparati per quello che verrà.



Un commento del troll personale di Ugo Bardi, il sig. Kunning-Druger 

"Ed eccoti qui, caro Bardi. Sapevo che saresti arrivato a questo: immagino che tu e i tuoi amici del Club di Roma siate molto felici, ora. Il coronavirus non è esattamente quello che avete sempre desiderato? Fin dall'inizio, il Club di Roma ha lavorato per pianificare lo sterminio della maggior parte dell'umanità. E ora la bandiera dei nemici dell'umanità è stata presa dal piccolo mostro chiamato Greta Thunberg. Ma sappiamo chi sei e sappiamo cosa lo stai facendo. Se il tuo piano diventerà realtà, sapremo chi sono i criminali che ci sono dietro."








32 comments:

  1. Senz'altro lo scenario che dipingi è nel mondo del possibile, il che non basta per traslarlo nel mondo del probabile. Qualora dovesse accadere il peggio, occorre comunque ricordare che il "peso" di una tragedia si può esprimere in valori assoluti o relativi. I valori assoluti, con una popolazione che si conta in miliardi, sono per forza di cose SEMPRE spaventosi, ma convertendoli in valori relativi diventano assai meno sconvolgenti. Ad esempio, anche valutandola non sull'intera popolazione cinese ma solo su quella dell'area interessata dall'epidemia, qual è l'incidenza percentuale dei contagiati e dei morti da corona-virus? Zero virgola zero quanto? Dopo quale cifra decimale cominciamo a trovare dei valori significativi? Certo, per chi viene colpito è SEMPRE e COMUNQUE una tragedia, ma ciò non delinea un cataclisma d'alcun genere.

    ReplyDelete
  2. il 90% dei morti ha più di 75 anni. Quindi se ucciderà, ucciderà nei paesi ricchi, dove i vecchi sono tanti. Con buon alleggerimento dei fondi pensionistici pubblici e privati. Mi preoccupo più della fine dell'abbondanza dei FF.

    ReplyDelete
  3. In africa non sarà possibile contenere il virus: si tratta di una serie di effetti socioeconomici a cascata (e a mulinello)...Questo sempre che il virus non muti in pegggio...Ad ogni modo sulla mortalià deò virus poco sappiamo: potrebbe essere inferiore all'uno in italia col supporto di farmaci antivirali dal costo di migliaia di euro per pochi centinaia (migliaia?) dic asi, avvicinarsi al 5 per cento in africa considerando solo il virus senza gli effetti economici associati...Sicuramente nel 2020 a livello planetario emetteremo meno c02...Per quelleo che riguarda l'italia l'effetto come morti sarà bassissimo davv ero, l'effeto economico potrebbe essere la goccia che ci fa fare default entro 1 anno. Vedremo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. @ Fra 22 febbraio 2020 21:26
      Quando scoppia un'epidemia, le procedure sanitarie suggeriscono di CHIUDERE le porte per EVITARE DI FAR ENTRARE IL CONTAGIO. Quando il contagio ormai è entrato, è una pezza calda cercare ci contenerne la dinamica...

      I provvedimenti di misurar la febbre alla gente, erano un provvedimenti teatrali: le persone infette che non avevano ancora sviluppato i sintomi e/o portatori sani del virus sono potute passare, aspergendo il virus (come dimostrano i dati in Italia). Così come i cinesi o stranieri od italiani passati dalla Cina ed atterrati in UE in altri luoghi ed entrati in Italia via terra e senza controlli draconiani alle frontiere.

      M5S+PD hanno fatto entrare in Italia un'epidemia letale al 5% per cui non c'è (al momento) ne vaccino ne cura.

      Obiettivamente si doveva CHIUDERE SCHENGEN il 23/1/2019 imponendo ferrei controlli sui passaporti, sigillando aeroporti, porti, strade, ferrovie, valichi, svincoli, frontiere, tutto doveva essere immediatamente CHIUSO in Italia (appena i cinesi hanno CHIUSO la mega metropoli di Wuhan da 11MLN di persone il 23/1/2019)

      Per i cittadini cinesi, italiani, europei passati dalla Cina o dai paesi infetti, si sarebbe dovuto agire draconiamente:
      1.quarantena per gli italiani
      2.respingimento coatto per tutti gli altri (rispediti nei propri paesi d'appartenenza)

      3.Nessun rientro plateale degli italiani in Cina: IMHO gli italiani all'estero se ne dovevano stare dove stavano (infetti o meno) sino al termine dell'epidemia (dopo tutto non erano in mezzo al deserto, curati da sciamani con penne di gallina e piscio d'armadillo, ma da coraggiosi e stimati medici cinesi). Il rientro plateale degli italiani ha SATURATO le SCARSE RISORSE ANTI_BATTERIOLOGICHE presenti in Italia, che invece avrebbero dovuto essere usate in altro modo (ossia per gestire la quarantena degli italiani del punto 1

      4.Per i cittadini stranieri in Italia entrati prima del 23/1/2019 obbligo di rientro quanto prima nel loro paese.

      Ma M5S e PD è noto da tempo, perorano la morte degli italiani
      https://youtu.be/qnBc79sX_pI

      hanno posto in essere provvedimenti inefficaci ed insufficienti ma di stampo teatrale, mentre il governatore Rossi s'è operosamente adoprato per causare un'epidemia ed il panico in Italia (finendo persino denunciato)

      https://firenze.repubblica.it/cronaca/2020/02/19/news/burioni_torna_alla_carica_previsti_in_toscana_2_500_ritorni_dalla_cina_serve_prudenza_-248971675/

      https://www.firenzetoday.it/cronaca/rossi-burioni-toscana-cinesi-quarantena.html

      Si doveva fare di più per evitare un'epidemia con una letale al 5% dato che è noto a tutti, che da Roma in giù non funziona praticamente niente in Italia, quando c'arriverà il virus, esploderà un delirio da manicomio!
      https://it.wikipedia.org/wiki/Epidemia_di_SARS-CoV-2_del_2019-2020

      p.s.
      Il problema del pil è marginale: l'Italia avrebbe fatto fisiologicamente default in ogni caso.
      https://youtu.be/rJgeNuaqEMI

      Delete
    2. Commento dichiaratamente politico. Avrebbe fatto meglio il cdx al governo, vero? Quando anche in altre grandi nazioni europee stanno affrontando gli stessi problemi?

      Delete
    3. Per chi volesse metterla in politica (cosa che non mi piace fare) vale la pena osservare che un nemico che spinge all'emergenza nazionale è un toccasana per qualsiasi governo in crisi di coesione e, magari, in procinto di cadere. Così, per dire.

      Ah, prima che qualcuno si alteri senza motivo: avrei scritto la stessa cosa anche se al governo ci fossero stati il Dalai Lama, Hitler, Louis Daniel Armstrong con tanto di tromba d'ordinanza, Biancaneve e il suo Parlamento in miniatura (i 7 nani, ovviamente).

      Delete
    4. @ Paolo 23 febbraio 2020 17:30

      23/2/2020 Stampa: Walter Ricciardi dell’Oms: “Grave errore non mettere in quarantena le persone arrivate in Italia dalla Cina”
      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/02/23/news/coronavirus-walter-ricciardi-dell-oms-grave-errore-non-mettere-in-quarantena-le-persone-arrivate-in-italia-dalla-cina-1.38504030

      23/2/2020 FattoQ: Italia il paese occidentale più colpito
      https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/02/23/coronavirus-italia-e-quarto-
      paese-piu-colpito-al-mondo-impennata-di-contagi-in-iran-e-israele-in-
      corea-del-sud-e-allerta-massima/5714752/

      23/2/2020 ANSA: con il Corona virus che prolifica nel mondo, il Ministro
      dell'Interno Lamorgese fa sbarcare 274 immigrati clandestini a Pozzallo
      (RG)
      http://www.ansa.it/sicilia/notizie/2020/02/23/migranti-ocean-
      vikingsbarco-a-pozzallo_5b030731-f5c7-4a3c-819c-1674dcfca8c6.html

      23/2/2020 Un'epidemia di Corona Virus dilaga nel mondo e bergoglio non dice una parola per
      gli italiani e/o neppure una preghiera perchè non diventi pandemia *MA* attacca Lega e FdI =
      Repubblica: bergoglio i leader populisti seminano odio come negli anni trenta
      https://www.repubblica.it/vaticano/2020/02/23/news/
      mi_fanno_paura_i_discorsi_di_alcuni_leader_populisti_seminavano_odio_gia_negli_anni_trenta_del_secolo_scorso_-249338028/

      Delete
    5. Chip ma fammi il piacere, sei intriso di partigianeria e mi sembri poco obiettivo. Come si sarebbero comportati se fossero stati al governo il trio Meloni-Salvini-Berlusconi? Avrebbero adottato misure drastiche il mese scorso in via precauzionale, esponendosi alle critiche di "fermare l'economia"? Proprio loro che negano la scienza come un po' tutta la destra attuale (a cominciare da quella del clima) o la usano pro domo.
      Nessun paese europeo ha sospeso Shengen, ne la stessa Svizzera ha adottato misure di quarantena, l'Italia di fatto si è comportata come gli altri paesi europei https://www.varesenews.it/2020/02/ticino-nessuna-misura-alla-frontiere/903235/
      https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/02/23/coronavirus-lisolamento-dei-soggetti-a-rischio-in-francia-germania-e-uk-sbandierato-da-ricciardi-oms-solo-per-chi-ha-sintomi-evidenti-o-si-autodenuncia-ecco-cosa-si-fa-negli-aeroporti-eur/5714708/
      Alcuni virologi poi invitano a non eccedere, pur rimanendo cauti
      https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/02/23/coronavirus-ilaria-capua-girano-messaggi-vocali-cretini_qyxgbXVonEFIzfJIwLR4UJ.html

      Delete
  4. Analisi impeccabile, è da un po che parlo di denatalità e di come questo influenzi le scelte. La nuova "peste nera" che vediamo ha tassi di mortalità inversamente proporzionali all'età e direttamente legati alla salute fisica, in questo momento stiamo assistendo in diretta al normale espandersi di un influenza stagionale potenziata. Alla fine probabilmente farà meno morti di quanti ne fanno gli incidenti stradali ma concentrati nelle età più avanzate,la strategia mediatica sembra però indirizzata a due scopi:da un lato al chiudere la circolazione delle persone e delle merci, dall'altro a creare una scusa plausibile per un ridimensionamento del valore degli asset finanziari.
    Per il resto rimane sempre l'evidente fatto che ogni crescita, sia economica che di aspettativa di vita, non sarà mai una retta ma un sigmoide (crescita logistica) probabilmente con un overshoot prima di diventare stazionaria. Fortunatamente la tecnica è in condizione di garantire una transizione adeguata, automazione e informatizzazione stanno facendo per industria e servizi ciò che le macchine agricole fecero per l'agricoltura:un numero ridotto di addetti sarà presto in grado di assicurare il necessario a una popolazione, dimostrabile facilmente con la saturazione ormai completa di ogni mercato di sbocco già ora.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Athanasius: "chiudere la circolazione delle persone e delle merci"

      Hai dimenticato una parolina: "chiudere la circolazione INTERNA delle persone e delle merci". Quella internazionale va a gonfie vele su aerei, navi, gommoni, monopattini... Anche solo pronunciarsi contro di essa si appresta probabilmente a diventare reato. I maligni dicono che già è implicitamente reato, a condizione di trovare uno dei tanti giudici compiacenti in quanto appena appena "orientati".

      Delete
  5. https://www.agi.it/cronaca/news/2020-02-22/contagiati-morto-veneto-zaia-coronavirus-7172223/
    https://www.liberoquotidiano.it/news/italia/13566901/coronavirus-dodici-casi-veneto-individuata-comunita-cinese-sospetta-test-ricovero.html

    h0: cinesi infetti o portatori sani, arrivati da altri aeroporti europei e poi giunti in loco (NON È STATO CHIUSO SCHENGEN, RICHIEDENDO IL CONTROLLO DEI VISTI DI ENTRATA ED USCITA DEI PASSAPORTI, PER IMPORRE LA QUARENTENA)

    h1: cinesi infetti o portatori sani, a cui il pagliativo d'aver misurato la febbre all'aeroporto non è servito ad una beata mazza.

    Il paziente ZERO non è stato ancora trovato, quindi sta infettando nuove persone, dato che non sa di essere infetto e non si è recato in ospedale.

    https://www.lanazione.it/cronaca/burioni-coronavirus-1.5041296
    https://www.lanazione.it/firenze/cronaca/coronavirus-toscana-1.5040250

    nel frattempo il governatore Rossi :-D s'adopra alacremente da qualche tempo, per far arrivare in toscana 2500 cinesi.

    Ua persona sana di mente, avrebbe rifiutato il rientro di tale massa di persone, con l'epidemia di corona virus che sta ancora deflagrando nel mondo, ed avrebbe chiesto al ministero degli interni di bloccare gli aeroporti e le entrate dei confini chiudendo Schengen, perchè in Toscana non ci sono le risorse per gestire una bomba da 2500 persone di potenziali infetti, che finirebbero per contagiare sia i toscani ,quanto i cinesi made in italy (che non si sono mossi dall'Italia da Settembre 2019) e che sono a rischio di contagio, esattamente tanto quanto gli italiani.

    E' però evidente dalle polemiche di Rossi, ha il tacito intento di scatenare il panico ed un'epidemia. Speriamo che un plotone di militari si porti via Rossi e che la regione Toscana sia commissariata da uno che è sano di mente.

    Personalmente, nel frattempo m'attendo un l'esplosione di casino in Italia:

    .Da Roma in giù è normale che non funzioni un cazzo! è normale che il virus laggiù causerà un delirio da manicomio!.

    .Il virus dal nord s'espanderà al centro ed al sud, temo sia difficile contenerlo se non hanno beccato nemmeno il paziente ZERO.

    .Poi, per la legge di Murphy, di certo con l'inizio della buona stagione arriveranno barconi d'immigrati clandestini che trasuderanno corona virus (perchè in Africa c'è un botto di cinesi!). Lampedusa finirà zombificata in meno di 24 ore... Poi Sicilia, Calabria, Campania, Puglia, Lazio...

    https://www.worldometers.info/coronavirus/coronavirus-death-rate/
    Alla fine della fiera: se andasse tutto male, in Italia oggi siamo 60MLN, con un'epidemia che falcidia il 5% delle popolazione, il 1/1/2021 gli italiani scenderebbero a 57 MLN con 3 MLN di morti

    . Obiettivamente la morte degli italiani per il PD agevolarebbe una sostituzione etnica del popolo italiano con milioni d'africani.

    . Ci sarebbe la lieta novella della gioia del martirio: una tacita benedizione cattolica su questa piaga!
    https://www.avvenire.it/opinioni/pagine/martiri-e-figli-quale-signifcato-nel-vuoto-di-identit-europeo-

    .Il corona virus, in Africa nel frattempo con un tasso di letalità del 5% si potrebbe portare via circa 60 MLN d'africani, facendo scendere la popolazione a 1.14 MLD al 1/1/2021.

    Anno bisesto, anno funesto?

    p.s.
    Se tutto andasse veramente putt@ne, chi non sarà infettato, nei prossimi mesi, immaginando 3 MLN di morti con un delirio da manicomio in Italia, di certo chi sarà abile alla leva SE non infetto, di certo si troverà coartato alla più vicina base NATO, dove saranno distribuiti Colt M16A2 e Beretta Colt M9, per creare plotoni di truppe di massa di Guardia Nazionale, per dare sostegno alle truppe militari d'elite, nell'applicazione della legge marziale.

    Lets wait and see...

    ReplyDelete
    Replies
    1. Questi stupidi invasati sìglobal sono dipendenti dalla loro droga: come degli eroinomani, farebbero giulivamente entrare 2500 spacciatori a casa (tua) senza se e senza ma.

      Delete
    2. Mitomani ad oltranza a parte, quando le cose vanno molto male davvero, nei fatti e non solo nell'immaginazione galoppante, tutti gli altri che non siano mitomani buttano via armi e divise e scappano pensando a come salvare la propria pelle, o a morire in pace in qualche angolino.

      f. winston

      Delete
    3. Non so se è incominciato il collasso per l'Italia, oppure se l'epidemia del corona virus, alla fine della fiera si porterà via solo il 5% delle popolazione italiana in un anno, facendo 3 MLN di morti.

      Però noi tutti abbiamo un biglietto di prima fila, perchè non siamo nell'iperuranio, e non è più tempo per i complotti dei frigoriferi.

      Delete
  6. mio padre voleva che l'Italia fosse militarizzata 60 anni fa, quando si accorse del degrado morale e intellettuale che stava aumentando a dismisura, che ci ha portato alla distruzione del tessuto sociale con l'introduzione di droghe, divorzi, aborti e tutti gli altri solluccheri, che non c'erano mai stati. Come al solito aveva ragione e mi dispiace che nè lui, nè io abbiamo potuto farci nulla. Ma si sa che le persone con la testa a posto, come quel Kunning-Druger, sono sempre state la maggioranza assoluta.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Clerico-fascismo nel dna di famiglia, a quanto pare ;)

      f.winston

      Delete
  7. Segnalo il decreto appena approvato:

    https://youtu.be/LiKUdO1bjwc

    Guido.

    ReplyDelete
  8. Nonostante l'articolo sia molto condivisibile ed esplicativo a livello concettuale, credo però possa essere utile aggiungere anche qualche altra considerazione.
    Per esempio distinguendo le epidemie batteriche da quelle virali, casi quindi come quelli della peste o della tubercolosi (batteriche), vuoi per le condizioni igieniche completamente diverse, vuoi per tutto l'armamentario terapeutico (antibiotici) disponibile, vuoi per le caratteristiche di contagio e di virulenza dei batteri, che generalmente sono diverse da quelle del virus, oggi, nei Paesi occidentali preoccupano molto meno, anche se ci sarebbe tutto un discorso da fare legato ai ceppi antibiotico-resistenti e alle infezioni ospedaliere.
    Diverso invece è il caso dei virus, questi sì che possono fare paura, perchè le condizioni ambientali tipiche delle società attuali, sembrano essere invece proprio favorevoli alla comparsa di ceppi virali nuovi e alla loro pronta trasmissibilità, sovraffollamenti umani, sovraffollamenti animali, promiscuità uomo-animale, globalizzazione. Soltanto gli ultimi esempi, influenza suina (H1N1) del 2009, SARS e MERS da coronavirus, Ebola, e oggi con il nuovo coronavirus.
    All'interno poi della categoria dei virus, bisognerebbe fare altre precisazioni, ma per il momento, tornando a quello di cui stiamo parlando, e cioè del nuovo coronavirus, credo che per fortuna, non dovremmo assistere a niente di apocalittico. Ci saranno certamente delle epidemie in molti Paesi, forse anche una pandemia, ci saranno decessi (ricordiamoci che l'influenza ogni anno contagia 5 milioni di persone e fa circa 5000 morti, in Italia), ma per fortuna, le caratteristiche di virulenza di questo ceppo, se non ci saranno modificazioni imprevedibili del virus stesso, potrebbero fare pensare a una situazione clinica ed epidemiologica, simile al caso dell'influenza suina del 2009. E certamente giocherà a nostro favore sia il fatto che il sistema sociale stia reagendo giustamente come se si trattasse di un'epidemia di Ebola, e sia quello che per fortuna siamo già molto avanti con la stagione climatica che generalmente favorisce il diffondersi di queste epidemie. Oltre al fatto che probabilmente, per la prossima stagione invernale, potrebbe anche già essere pronto un vaccino efficace.
    E tutto servirà comunque per fare esperienza, nel caso un giorno si verificasse, come è probabile che sarà, un rischio biologico ben più grave di questo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. (ricordiamoci che l'influenza ogni anno contagia 5 milioni di persone e fa circa 5000 morti, in Italia)

      Fonte? Mi sembra un po' altina come percentuale...

      Delete
  9. Questa sembrerebbe una versione "attenuata" del coronavirus conservato nel laboratorio biologico di Wuhan. Quella non attenuata è ben più letale. La mia personale opinione è che più che una fuoriuscita accidentale dal laboratorio biologico a Wuhan, sia stato un atto deliberato per mettere in ginocchio l'economia cinese. Il che sta avvenendo effettivamente. Ma questi giochini con i virus tendono a sfuggire a ogni controllo.

    ReplyDelete
    Replies
    1. https://www.open.online/2020/02/19/coronavirus-nuovo-laboratorio-batteriologico-a-wuhan-no-si-occupa-di-batterie-al-litio/

      Sinceramente mi sembra più credibile l'ipotesi dei pipistrelli.

      https://en.wikipedia.org/wiki/Bat-borne_virus

      In Cina in seguito al diffondersi dell'epidemia di peste suina è venuta a mancare un'importante fonte di proteine e c'è stato un ritorno alla pratica di mangiare cani, pipistrelli ecc macellati sul momento. (tanti cinesi non possiedono il frigorifero e quindi le carni non si possono conservare).
      Nel frattempo la Cina ha riorganizzato il proprio sistema alimentare attorno a carni alternative
      https://it.insideover.com/economia/la-nuova-carta-della-cina-per-rispondere-agli-stai-uniti-i-maiali.html
      Tra l'altro non si capisce perchè le proteine debbano essere per forza di origine animale, visto che sono le più dispendiose in termini di risorse (non solo mangimi, ma anche acqua, petrolio ecc) e ogni tanto parte qualche virus. Evidentemente anche in Cina qualcuno si deve pur arricchire.

      Delete
    2. Paese che vai, uzanze che trovi: noi nei paesi del I mondo si mangiano gli animali (mucche, maiali, conigli, pollame, ovini e caprini tutti alleavati e rimpinzati d'antibiotici. Poi si mangia un po' di cacciagione che è rigorosamente controllata da veterinari prima d'essere immessa sul mercato. Non di rado, s'allevano cinghiali e folaghe rimpinzate d'antibiotici e poi sono liberate pochi giorni prima dell'apertura della cacciagione in alcune tenute).

      Il risultato è che le malattie degli animali difficilmente fanno il salto evolutivo: nei paesi occidentali non si mangia carne d'animali malati, gli animali sono allevati al chiuso d/o all'aperto e rimpinzati d'antibiotici.

      Paese che vai, usanze che trovi:

      In Vietnam, i vietnamiti se magneno li vermi
      https://www.youtube.com/watch?v=39Pjp-9waAo

      In parte è comprensibile, in Vietnam i vietnamiti sono un paese povero e probabilmente la popolazione locale sarebbe ben felice di cambiare la propria dieta (se potesse).

      Paese che vai, usanze che trovi:

      In Cina, i cinesi se magneno li tarponi
      https://www.youtube.com/watch?v=eakvCvy3hIY

      In Cina, i cinesi se magneno li serpi
      https://www.youtube.com/watch?v=WLrU09yWZ1Q

      In Cina, i cinesi se magneno li pipistrelli
      https://www.youtube.com/watch?v=GW5eZ2dEPhI

      In Cina, i cinesi se magneno gli insetti
      https://www.youtube.com/watch?v=oOUx4L6f5vw

      poi i cinesi si sentono male e li viene la febbre!.
      Io ci credo che si sentano male i cinesi, specie dopo aver mangiato quelle schifezze!.

      Delete
  10. Codesto coronavirus è appena l'antipasto.
    Vari studi scientifici stimano che, nel 2050, la resistenza batterica agli antibiotici causerà più decessi del cancro. Oramai, è arcinoto che la maggior parte degli antibiotici è utilizzato negli allevamenti, intensivi e non. Di recente, un periodico ha dimostrato che la maggior parte del latte in commercio presenta residui di antibiotici in quantità superiori alla soglia massima consentita. Il consumo alimentare di animali e derivati, a livello globale, è destinato a crescere in modo imponente. I superbatteri antibiotico-resistenti passeranno dai mansueti animali non-umani agli umani onnivori, i quali sì che faranno piombare l'intero globo nell'incubo del caos batteriologico, in quello straziante ed impetuoso timore della morte.
    Il coronavirus, così come l'ebola e le varie influenze suina ed aviaria, è dovuto al consumo alimentare di animali in via di decomposizione.
    Andare contronatura indebolisce e danneggia il sistema immunitario.
    Saranno già un paio di decenni che la comunità vegana denunzia con costanza quanto sia disastrosa, per la salute umana ma anche per la tenuta generale della Terra, una dieta basata sulla necrofagia, sulla caseina, sugli antibiotici, ecc.
    Se non erro, in Cina si è ripresentata la problematica dell'influenza aviaria. Lì tutte le malattie sono in netta crescita, per lo stile nutrizionale e per il pesante inquinamento atmosferico e chimico. Ma le istituzioni perseverano. Hanno ideato e poi edificato degli allevamenti intensivi ancora più intensivi, strutture con numerosi piani ove avvengono quotidianamente inenarrabili torture su esseri senzienti, procedimenti di tortura che farebbero impallidire persino il marchese De Sade. Le influenze aviaria e suina torneranno a preoccupare e saranno ancora più potenti e letali di prima.
    Questa umanità è schifosamente ricca, moralmente primitiva, depravata, malvagia, noncurante, egoistica, e quant'altro.
    C'è qualche falso ecologista che, irrazionalmente, fa il tifo per il coronavirus affinché questi vada a sfoltire il numero di abitanti umani. Sono gli stessi falsi ecologisti che col cavolo intendono modificare radicalmente le proprie abitudini, ivi incluse anche e soprattutto quelle alimentari, tanto per costoro conta solo la demografia e basta.
    Si deve bandire l'allevamento animale, si deve bandire la necrofagia, altrimenti si assisterà passivamente ad un collasso sociale ed ecologico spaventoso e senza precedenti, con file chilometriche al di fuori dei nosocomi.

    ReplyDelete
  11. Ragazzi...
    che messaggi brutti che ho letto in questo topic.
    Augurate epidemie, sars e bse?
    Ma che cacchio avete in testa?

    ReplyDelete
    Replies
    1. il male ai cretini vien da sè, perchè se lo fanno arrivare loro. Quindi di che preoccuparsi?

      Delete
  12. In effetti non esistendo più i granai dove si conservavano parte dei raccolti dell'anno precedente come riserva in caso di calamità, il mondo è esposto direttamente al pericolo di carestie.
    Se la Cina si ferma anche solo per qualche mese tutto il sistema di scambi mondiale ne può risentire in modo drammatico e forse irreversibile
    https://ourfiniteworld.com/2020/02/18/easily-overlooked-issues-regarding-covid-19/#more-44780

    ReplyDelete
  13. Certo a ci vuole tenacia pe continuare a pubblicare articoli nonostante il tenore delirante della maggior parte dei commenti.

    ReplyDelete
  14. mi rendo conto che la paura fa 90, ma un pò di coraggio non guasterebbe. Churcill aveva già capito 80 anni fa di che pasta son fatti gli italiani.

    ReplyDelete
  15. e allora cosa accendi la TV a fare?

    ReplyDelete
  16. Commenti chiusi su questo post. Ragazzi, c'è un limite all'idiozia, cercate di non superarlo in un modo così consistente.

    ReplyDelete