Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


venerdì 1 aprile 2011

Ultime notizie: restituito al museo di Berlino il tesoro di Priamo



Lo staff di "Effetto Cassandra" è orgoglioso di poter presentare in anticipo su tutti gli altri media alcune notizie recentissime a proposito del tesoro di Priamo, trovato dall'archeologo Heinrich Schliemann verso la fine dell'800 mentre scavava il sito dell'antica città di Troia. Il tesoro è ben noto per includere oggetti come i "Gioielli di Elena" e altri artifatti che risalgono al tempo della guerra di Troia, come raccontato da Omero. Era stato asportato da Berlino dall'armata rossa nel 1945 e tenuto in Russia fino ad oggi. Ora, dopo lunghi negoziati, abbiamo conferma che è stato restituito al museo di Berlino dove sta venendo esaminato e studiato.


Possiamo presentare in anteprima alcuni risultati dei nuovi studi del tesoro di Priamo. Un testo scritto in lineare B su una ceramica "ostracon" sembra essere parte di qualcosa intitolato "La Gazzetta di Troia" con il titolo. "Cassandra incarcerata: una vittoria per il procuratore Xen Kuxnell".


Il testo è frammentato, ma alcune frasi rilevanti che è stato possibile tradurre sono:

"Xen Kuxnell, procuratore generale dello stato Troiano....."

".... Cassandra, accusata di truffa e di peculato nella sua attività di profetessa....."

"..... ordine di custodia cautelativa ottenuto dalla corte di assise di Troia."

"..... messaggi su ostracon scambiati fra Cassandra e il suo collega, il gran sacerdote Lacoonte, recentemente resi pubblici, contegono frasi che sono state interpretate come indicazioni che i veggenti avevano alterato i dati per ottenere fondi pubblici per i loro studi dell'artifatto noto come "Il Cavallo di Troia." Cassandra altri anno suggerito che il "cavallo di Troia" è un pericolo per la città per via della supposta presenza di soldati Greci nascosti all'interno."

"..........Timiux Ballux, del gruppo "amici della profezia" ha dichiarato che gli ostracon scambiati fra Cassandra e Lacoonte contengono evidenza di alterazione e sopressione di quei dati che non confermano le dichiarazioni di pericolo correlato al cavallo di Troia. Queste azioni sono tentativi di alterare i dati che sono alla base dei modelli della scienza dei cavalli di legno. Queste azioni costituiscono una seria rottura dell'etica della profezia. "

"Antonyx Wattx - "Che c'è sulle mura?" - ha dichiarato che non esistono prove che i rumori che vengono dall'interno del cavallo di Troia non sono di origine naturale."

"Il senatore Troiano Jamiux Inhofex ha dichiarato che fermare i lavori di demolizione delle mura della città per far passare il cavallo di Troia vorrebbe dire danneggiare l'economia troiana e causare la perdita di posti di lavoro. Ha poi dichiarato che sostenere che il cavallo di Troia è pericoloso è il più grande imbroglio mai perpetrato ai danni del popolo troiano...."

Non è stato possible decifrare ulteriormente il testo del frammento che risulta evidentemente danneggiato in un incendio molto forte.