venerdì 22 ottobre 2021

La Radio di Erevan e gli Sbufalatori Sbufalati

L'ambasciatore ungherese a Roma ci racconta la storia di una bufala apparsa su "La Repubblica", uno dei tanti esempi della cialtroneria dei nostri media. La definisce un esempio di una classica barzelletta ungherese: (leggerissimamente modificata per chiarezza) "La radio di Erevan dice che a Mosca in piazza Lenin stanno distribuendo delle Volvo, è vero? Si, la notizia è vera, con la piccola differenza che non è a Mosca ma a Leningrado, non in piazza Lenin, ma in piazza Mosca, non sono Volvo, ma Volga, e non le distribuiscono ma le rubano (Nell'originale ungherese, fra le parole distribuire è saccheggiare/rubare c'è una sola lettera di differenza)." (Ho modificato molto leggermente il testo per maggiore chiarezza). 


Non  ci sono più gli sbufalatori di una volta, quelli detti anche "debunkers," tipo Paolo Attivissimo o quelli di BUTAC (bufale un tanto al chilo). Anch'io mi ero messo nel gruppo con un certo gusto di sbufalare certe fesserie particolarmente orrende, specialmente sull'argomento del cambiamento climatico. Ma già Attivissimo mi aveva molto deluso anni fa con una sua bufala personale sull'eolico che fa male. Ma ultimamente se ne è uscito con qualcosa tipo "la stessa scienza che manda le sonde su Marte è quella che ci dice di indossare le mascherine contro il Covid." Ahimè, non ci siamo proprio

Per non parlare di "bufale.net" che se ne uscito ultimamente con una critica al recente articolo di Franco Bechis sulla "Stampa" che parte dai dati ISS per sostenere che soltanto il 3% delle vittime del Covid sono veramente morte "di Covid" -- tutti gli altri avevano gravi patologie pregresse. Secondo "Bufale" questa è una bufala perché non si può dire con certezza che quelli che sono morti con il covid non siano morti di Covid. Diciamo piuttosto debolina come critica...... Ma il problema è che sia Bechis che Bufale fanno un gran pasticcio, raccontando cose che si sapevano da un pezzo come se fossero nuove di zecca: non si potrà mai dimostrare con certezza che una certa persona che risultava positiva al Covid sia morta "di" Covid (come diceva mio nonno buonanima "L'unica cosa sicura è che Cristo non è morto di sonno"). 

Poi, c'è stata la faccenda della bufala raccontata da "La Repubblica" sulla faccenda di un presunto scandalo delle ferrovie ungheresi, che il povero ambasciatore ungherese in Italia ha cercato di smascherare, ma nessuno degli sbufalatori più o meno professionisti gli ha dato minimamente retta. E nemmeno "La Repubblica", perlomeno fino ad ora. 

Per finire vi voglio raccontare una cosetta. Ultimamente, ho condiviso su Facebook questa immagine che ho preso dal sito di Galina Belaeva



Un'immagine che è apparsa sul quotidiano svizzero "Blick" dove si parlava del ministro in visita ai pazienti ammalati di Covid in Ospedale. 

Qui, Blick ha fatto esattamente la scena di Radio Erevan: "La notizia è vera, salvo che il ministro non visitava un ospedale ma una scuola di medicina e i pazienti non erano pazienti ma manichini per fare esercitare gli studenti."  

Il buffo è che qualcuno su FB mi ha criticato dicendo che la storia dei manichini era una bufala. Perché no? Beh, perché era solo "un errore di didascalia", come hanno detto gli autori in una rettifica e come gli sbufalatori professionisti si sono affrettati a confermare. 

Si, certo. Chissà perché questi "errori" vanno sempre nella direzione di spaventare la gente. Leggete come i poveracci si arrampicano sugli specchi per giustificarsi. 



 E allora, scusate, ma io mi dimetto dalla truppa degli sbufalatori e arrivederci a tutti. 



48 commenti:

  1. Scusate eh.... ma voi leggete ancora 'Repubblica'?????

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Repubblica+La Stampa di proprietà di Exor/Stellantis (ex FCA ex Fiat), ma quale obiettività possono avere? Il Giornale di B., il Corrierone di Cairo (e Mediobanca), Caltagirone che controlla parecchi quotidiani ... ecc.ecc.. Ma quale obiettività può avere l'informazione in Italia???

      Elimina
    2. Il fanatismo ideologico progressista e l'ostilità per la realtà quando scomoda per i propri obiettivi politici.
      Repubblica fece campagna di mesi contro Assad passando veline di un presunto "Osservatorio siriano sui diritti dell'uomo" poi rivelatosi un tale siriano che vive... a Londra (!) e al soldo della intelligenza (?) del RU.
      Una volta sgamati ecco stampata/pubblicata una paginetta "Siria, le narrazioni fasulle dell''Osservatorio siriano sui diritti' che copre i crimini dei cosiddetti 'ribelli'" di autocritica poi rimossa velocemente dalla rete e rimpiazzata con una seconda basata su "se, ma, difficile, NYT dice questo, la BBC ha verificato quello etc. " e avanti col martellamento per il prossimo obiettivo di manipolazione di massa.
      Intanto il lavaggio del cervello su Assad e Russia brutticattivicaccadiavolo aveva fatto il suo compito sulla mente delle masse.

      Elimina
  2. Argomento molto interessante. Io credo che l'attuale mondo dell'infosfera sia in realtà per sua natura intriso di una certa dose, grande a piacere, di "bufalaggine" o quantomeno di contenuto fuorviante. Questo, come conseguenza principalmente di due fenomeni. Da una parte la sempre crescente complessità del mondo da raccontare (e degli strumenti utilizzati) che può essere catturata soltanto per alcuni suoi aspetti, variabili a seconda del filtro cognitivo di chi li analizza appunto per raccontarli, pensiamo per esempio all'interpretazione dei movimenti politici, sociali, economici e geopolitici, in questo caso si tratta di una possibile bufalaggine non intenzionale. Dall'altra invece una vera e propria distorsione intenzionale dei fatti per renderli più attinenti e coerenti con certe visioni del mondo "politicamente corrette" di certa editoria. In entrambi i casi la debolezza di questa informazione parziale ed interpretata è solitamente più che evidente ad una attenta analisi critica, come per esempio nei casi già citati dal prof.Bardi delle notizie sul Covid o sul clima. Motivi per cui, per quanto mi riguarda, sono oramai molti anni che non leggo più i giornali se non per la lettura eventuale della semplice cronaca quotidiana. Per quanto concerne invece la figura del cosiddetto debunker, una figura che poteva anche essere interessante e utile alcuni anni fa, penso che ora tale attività stia commettendo in molti casi l'errore di lasciarsi trasformare in una forza di fatto ideologica, uguale e contraria all'ideologia stessa che invece vorrebbe tentare di contrastare. E in questo errore cognitivo-posturale sono caduti o stanno cadendo purtroppo in tanti... ancora una volta Covid docet.

    RispondiElimina
  3. Forse stiamo assistendo alla peggior dimostrazione di comunicazione della storia, nulla di nuovo ma tutto l'irrisolto di decenni si accumula e esplode in contemporanea!Mediamente si parla solo di sciatteria e piaggeria che mostrano i loro effetti.

    I morti COVID - vale lo stesso ragionamento dei morti "di cancro", anche in quei casi la morte non avviene se non in casi rarissimi direttamente per la patologia ma la classificazione internazionalmente si usa. Ovviamente bisogna chiarirsi, la morte avviene quasi sempre per anossia cerebrale prolungata (salvo che non sia distrutto fisicamente il cervello)quindi è stato definito che la causa primaria dell'anossia sia definita causa di morte, un secondo step è l'arresto cardiaco che in un 90+% dei casi è la causa dell'anossia ed anche quì si è deciso che se l'arresto è conseguenza la causa sarà definita quella di morte. Nei casi di copatologia diventa difficile spiegare la sequenza ma potremmo fare un esempio per chiarire, se una persona cardiopatica e diabetica viene aggredita ed accoltellata ad una gamba (ferita non motrale) e sviluppa come conseguenza una seticemia che causa trombosi ed arresto cardiaco (conseguenze dirette delle patologie pregresse) comunque in tribunale si considererà l'accoltellamento la causa di morte! Il processo è similare con il COVID, spesso l'infezione polmonare e sistemica sbilancia un equilibrio precario.... Ovviamente poi con un tampone positivo mica è detto che qualcuno si preoccupi di compilare correttamente, per pigrizia o interesse.
    Bufale "da trascrizione" - Chi scrive è il soggetto perfetto della sindrome di "Dunning-Kruger", per mestiere o piacere vuole comunicare al mondo i suoi ragionamenti su un argomento preso da una fonte spesso "twitter-like" (meno di 200 parole). Ovviamente spara a ruota libera senza quel minimo di serietà per verificare le fonti o i contenuti e basa tutto su ciò che ha trovato scritto PER COME E' SCRITTO! Ovviamente essendo la lingua imperfetta e spesso soggetta a norme e convenzioni di settore magari interpreta fischi per fiaschi e la valanga inizia. Un esempio classico recente è la teoria del vaccino RNA come "terapia genica", il vaccino è fatto per entrare ed agire come un normale mRNA ma far esprimete una proteina specifica, le cellule espongono al sistema immunitario "campioni" dei prodotti ribosomiali e quando questi sono "anomali" si attiva la risposta immunitaria (t-citotossica, usata anche per i tumori) ma aver parlato di "qualcosa come il DNA" ha scatenato una pandemia di idee che volevano i vaccini mRNA (usati da decenni) come una "terapia genetica"..... causando gastriti feroci a tutti i poveri ricercatori che vorrebbero davvero un sistema così semplice per curare le malattie generiche!

    Prosegue 1 di 2

    RispondiElimina
  4. Parte 2 di 2
    Bufale "tengo famiglia" - esistono bufale solo professionali e sono legate a una supposta "linea editoriale" o ad una "mentalità di branco", chi scrive dipende per il suo sostentamento dall'approvazione di qualcuno più in alto di lui o dal numero di "like" (coloro a cui risulta piacevole la sua tesi) quindi deve conformarsi. Il caso della "linea editoriale" è ufficiale ed ufficioso, in teoria ogni organo di comunicazione ne ha una esplicita ma spesso si formano varianti al di sotto di ogni livello di controllo in grado di esprimere pressione, in buona sostanza decide la linea chi è esattamente sopra a chi scrive, quindi seguire il capo e scrivere quello che gli piace è il VERO lavoro. La "mentalità di branco" invece è basata sulle mode della memesfera, in ogni momento esistono centiania di agglomerati di credenze con seguiti più o meno ampi che forniscono un pubblico "pagante" (in termini monetari o emozionali) da cavalcare, in questo caso il LAVORO è fornire storie e notizie che rinforzino le convinzioni del gruppo. Un esempio lo possiamo fare con i "rapiti dagli alieni", il gruppo condivide un meme (il rapimento) ed una serie di meme correlati di supporto (gli alieni esistono, gli alieni visitano la terra, gli alieni fanno esperimenti sugli umani, etc) che danno viata ad una narrativa, chi vende giornali "per rapiti" deve confermare continuamente la narrativa o perdere i lettori.

    Bufale è una categoria ampia, spesso di menzogne vere se ne vedono poche in un oceano di sciatterie e piaggerie ma sono il pane della conoscenza: mentire è la dimostrazione di un interesse e di una volontà precisa, sottende un programma preciso con obbiettivi metodi e mezzi dedicati! Azzeccare il "segnale-menzogna" in mezzo al rumore di fondo dell'eccesso di comunicazione è il sistema usato per ccontrastare la Maskirovka, il lavoro stesso dell'Intelligence di ogni tipo sia pubblica che privata...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Athanasius, se ci fosse onestà intellettuale allora sciatteria e bufale e... omissioni (!) sarebbero statisticamente liberamente distribuite.
      Questo non solo non avviene ma succede che la disinformazione viene presentata con una patina di verosimiglianza molto efficace.
      Nulla di nuovo - la propaganda non l'hanno inventata ieri! - ma ora essa trae forza dalla dimensione del rumore, la quantità di tutto e il suo contrario che cresce di giorno in giorno in rete.
      I poteri che forniscono le risorse (stipendi e infrastrutture) dettano le linee di manipolazione, conoscono i metodi della propaganda.
      Per dirla alla Massimo Fini - attenzione al francesismo! - te lo mettono nel culo e lo fanno pure col tuo giulivo consenso!
      Anche qui, nulla di nuovo, Lenin coniò il termine di "utili idioti" nelle sue discussioni con altri bolscevichi. Egli aveva uno stuolo di militanti che fecero a gara per essere più comunisti di lui, fedeli che poi si prestarono alle poco gloriose incombenze per la "somma purificazione". I realisti più realisti del re! I pattern del potere, della sociologia attraversano, immutati, i secoli.
      La fede, il fondamentalismo ideologico rendono il pastone molto gradevole: mangio alla mensa di questa setta e spengo il discernimento.

      Elimina
    2. Parli di bufale-"tengo famiglia.... spesso piaggeria.
      La propaganda è esplicita e motivata, altra bestia, e si nutre di verità marginali con un pesante framing, mentire è considerato controproducente in ambito di propaganda o ci confronto: i negoziatori di professione, quelli di ostaggi in particolare, hanno come regola un esplicito divieto di farlo, in linea di massima l'idea è che si può dire UNA SOLA BUGIA ed UNA VOLTA perchè sia efficace, i negoziatori mentono solo quando le teste di cuoio stanno per entrare!
      Le teorie di complotti sono belle ma letali, ho poco tempo ma se leggi l'inglese un sito lo spiega bene e semplicemente - https://www.cracked.com/article_21341_5-ways-every-conspiracy-theory-makes-world-worse.html
      Per la cronaca poi di cospirazioni vere ce ne sono poche per buone ragioni, il solito sito comodo: https://www.cracked.com/article_24943_6-fatal-flaws-behind-famous-conspiracy-theories.html
      Poi di cospirazioni ce ne sono state ma sono sempre venute fuori a posteriori ed erano roba ben diversa dal previsto, Gladio ne è un esempio (mai funzionato, l'unico modo per attivarla era davvero l'invasione di terra URSS) e lo scandalo P2 un altro quasi ridicolo: Gelli era il rappresentante di interessi atlantici in Italia ma di fatto non "comandava" se non come mediatore d'affari, i sodali erano semplicemente una cordata d'affari con gravissimi problemi di conflitto d'interesse, cosa comunissima anche oggi senza "grandi vecchi"!

      Elimina
    3. Cospirazioni? Complotti?
      Ci sono dei portatori di interessi e ideologie globali e agiscono alla luce del sole a furia di finestrate di Overton o, se vogliamo dirla alla sinistrese, a furia di (lavaggio di cervelli e) formazione gramsciana.
      Non c'è nulla di oscuro e nascosto.
      L'illegalità non solo è la norma ma è pure esibita (in un paese liberale e democratico il verminaio-ogni-sei-mwsi della magistratura alla Davgo e Palamara avrebbe comportato qualche conseguenza, qui diventa un fuoco di paglia, i golpe restano e un potere in autodichia - autoreferenziale forse è più schietto! - che si s
      sovrordina sugli altri due).
      Basta una buona campagna diversiva o manipolativa a di Rep o CdS e tutto passa ad altre emergenza artate o nell'oblio.
      Molto più efficace dell'olio di ricino.

      Elimina
    4. Sui portatori di interessi concordo, il problema è che la questione mal si accoppia con Green Pass e poco meglio va con i vaccini.
      Il Green Pass non da nulla che non si abbia già o che non si possa ottenere con altri mezzi : cellulari e codici fiscali sono una schedatura migliore e per gestire il gregge le leggi ordinarie e l'economia bastano. Peraltro se la questione fosse un "far capire chi comanda" (molto infantile) si è già capitato quando l'ONU ci ha additato come violatori dei diritti umani (https://ilfattoalimentare.it/onu-sfruttamento-lavoratori-migranti.html) applicato ovviamente anche agli autoctoni lo stesso trattamento....
      Per i vaccini la questione è più intricata perché un interesse oggettivamente c'è per i produttori, come ogni azienda a scopo di lucro ovviamente loro spingono per vendere ma non con superpoteri o altro, le bastonate ricevute da FDA e vari altri organi istituzionali però spiega che la questione non è monodirezionale e non esiste un automatismo che ne favorisca gli interessi.
      Data poi la residenza che ovunque (salvo forse in Cina) si è scatenata a ogni mossa di ogni governo sono più che convinto che, data l'esistenza di alternative, avremmo al minimo risposte più variegate : i russi che stanno tranciando la diplomazia con la NATO applicano gli stessi strumenti!
      Il sogno del NWO o di boiate simili lo si ottiene molto più facilmente con la teoria di Celentano nella canzone "chi non lavora", peraltro tutti gli strombazzamenti sul fascismo non considerano la realtà storica : fascismo, nazismo e comunismo furono appoggiarti dalla stragrande maggioranza delle popolazioni praticamente fino al crollo, non vedo organizzare dai governi manifestazioni a favore per rimarcare questa unanimità di consenso , cosa di base per gli assolutismi, ma vedo spesso però infiltrati i cortei "NO-X" da elementi di stampo assolutista.
      Poi che sia bello raccontare di essere partigiani perché si va contro un governo è bello e fa sentire importanti, i miei nonni che partigiani lo sono stati però mi raccontavano di privazioni, decimazioni sommarie, rastrellamenti e cose decisamente più invasive... paragonare il green pass a qualcosa di simile lo trovo offensivo nei confronti dei miei nonni e di tutti i veri partigiani che spesso hanno perso lavoro, casa, affetti e la vita nei casi peggiori!

      Elimina
    5. Anche durante il fascismo (peraltro una reazione alla ferocia del bienno rosso e ai crimini in esso commessi e all'incubo, per la maggior parte degli italiani, di precipitare nella distopia bolscevica, sovietica) non si inizio certo con le mattanze.
      All'inizio la tessera era necessaria per trovare lavoro. Non tessrea? No lavoro!
      Direi che la strada per l'inferno lastricata di molte ottime intenzioni, ci sono molte lastre sul cammino, si parte dalla prima, poi la seconda, etc. .
      All'inizio e' soft, allettante, progressista, per il bene comune...

      Il controllo diventa via via piyu' pervasivo. E permanente.
      Cosa caxxo c'e' ora di emergenziale per mantenere lo stato di emergenza? Nulla. Eppure esso sussiste ancora.
      Comandare e' molto meglio di fottere! si dice in Calabria e Sicilia.

      Elimina
    6. Ok, forse sarebbe un filo meglio ripulire il campo....
      Prima cosa il lavoro lo avevi anche senza tessera, quella serviva a "fare carriera" altrimenti i miei nonni sarebbero morti di fame, secondo il fascismo non è mai stato "progressista" anche se ha adottato lo stile futurista: ideologicamente è stato conservatore tanto è vero che ha adottato moltissimo del simbolismo imperiale romano mentre la società era divisa in 2 campi, da un lato la grande maggioranza agraria-preindustriale che vedeva nell'ideologia proposta un ritorno all'Italia pre risorgimentale (il ritorno ai "bei tempi andati") che forniva una vasta base di consenso grazie a minimi sforzi (il duce che "porta la luce" elettrica) e dall'altro la nascente industria a cui il fascismo garantisce molti vantaggi e che esprime il futurismo (non a caso le architeture fasciste di questo stile sono prevalentemente a Roma, vedi EUR, e Milano, vedi Stazione Centrale).
      I totalitarismi sono le risposte combinate agli shock congiunti di prima guerra mondiale con la perdita del framework della Pace di Vesfalia (https://it.wikipedia.org/wiki/Pace_di_Vestfalia), la crisi delle monarchie e l'instaurarsi della seconda rivoluzione industriale con i suoi riverberi: da un lato il diffondersi pervasivamente di elettrificazione e produzione in serie generalizzata e dall'altro lo shock inditto dal 1929, economicamente il manifestarsi del previsto ciclo di eccesso capitalistia previsto da Marx dove la verticalizzazione eccessiva della ricchezza (spostata nella finanza) causa il collasso delle vendite per dranaggio della capacità di spesa (negozi pieni e tasche vuote = crisi da deflazione). Negli USA la risposta è F.D.Rooswelt con il New Deal mentre in Europa si tenta un "balzo indietro" concettuale con "uomini forti al comando" (Hitler, Stalin, Mussolini, Franco etc ma anche Churchill) in vece dei re, nel frattempo però nessuno può realmente rinunciare alla tecnica nuova a rischio di essere sopraffatto dai vicini quindi si procede a industrializzare a passo di marcia, i due elementi si rinforzano a vicenda: l'industrializzazione aumenta lo spaesamento e la paura nelle masse agricole che cercano stabilità in una forma precedente e si rivolgono così agli "uomini forti" (re-padri) che usanno il potere CONCESSO per aumentare l'industrializzazione, per rinforzare il ciclo la doppia natura dello sviluppo industriale da un lato ruba lo spazio tradizionale ma dall'altro porta un benessere prima sconosciuto facilmente attribuito a queste figure salvifiche (che hanno meriti relativi, pure Stalin ha migliorato enormemete il tenore di vita tra un pogrom e l'ltro!).

      Comandare è difficile, solo gli stupidi credono sia facile! Comadare non è dare ordini a caso, per comandare è necessario sapere dove andare, come arrivarci e che compromessi sono necessari. Certo che se uno comanda perchè "ha il posto" è facile, senza responsabilità è giocare a fare Maria Antonietta ma la storia insegna che o si finisce detronizzati (e decollati) o si "comanda" su un anarchia disfunzionale. Che qualunque di queste prospettive sia meglio di un po di sano sesso è tutto da vedere......
      Preferisco San F. Neri, https://www.youtube.com/watch?v=VCqPVDKoMD8&ab_channel=armatanueva , ma forse è chiedere troppo mettere l'egoismo in soffitta....

      Elimina
  5. Io spererei che questa sotto sia una bufala, ma ho timore non si discosti molto dalle reali intenzioni dell'elite dominante. E ho timore che, nel raschiare letteralmente il fondo del barile, l'umanità si seghi un altro pezzettino del ramo su cui è assisa, col plauso delle folle inebriate dalla follia consumistica
    https://www.fanpage.it/attualita/la-grande-bugia-sul-cambiamento-climatico-la-produzione-di-petrolio-raddoppiera-nei-prossimi-anni/amp/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la locusta va illusa, che non abbia a ribellarsi, il che più che un problema, sarebbe un fastidio, come quei 4 gatti al varco 4 del porto di Trieste. Fossero stati 400.000 o meglio 4 mln, la cosa sarebbe stata diversa, ma, come nel '68, finchè le locuste saranno ammaliate dal pifferaio, che problemi ci sono? La storia insegna che un popolo si ribella solo se viene sterminato con la violenza o la fame, quindi per sterminarlo senza che si ribelli, bisogna raggirarlo ben bene, togliendogli la libertà, senza violenza e senza affamarlo, tanto tutti accettano le dittature in cambio dell'ordine e della sicurezza.

      Elimina
    2. https://www.rinnovabili.it/energia/politiche-energetiche/fonti-fossili-gap-produzione/
      Te la ritrovi su rinnovabili.it, e allora che pensi? E' una bufala? Non è una bufala? Essere o non essere, essere e non essere? Ci vuole lo Zen per capirci/non capirci qualcosa.
      Oppure ti fai una bella risata, bevi, fumi, e sarà quel che sarà.
      Fuzzy

      Elimina
    3. Funziona
      Le rinnovabili hanno 100% senso.
      Solo che... manca la seconda metà della realtà la seconda emisfera.
      La decrescita della popolazione unica via per DIMINUIRE il numero di fette della torta, peraltro ogni anno più piccola.
      Se ricordo bene negli anni cinquanta del secolo scorso l'Italia divenne 100% rinnovabile per quanto riguarda l'energia elettrica (idroelettrico).
      Poi esplosione della popolazione e dei consumi procapite ci hanno riportato alla follia attuale, nella quale, servono sforzi incredibili per tentare dib arrivare al 20 o al 50 o al circpercent.
      Solo che la decrescita della popolazione è il TABÙ numero zero.
      Dal fare conigliata di figli "veterofassista" ora si è passati alla sinistra (?) arcobalenga che gongola, gioisce ad ogni milionata di stranieri che essa riesce a far penetrare in Europa. Affinché diventino propri elettori (stupida credenza!), consumatori, manodopera a buon mercato (ah, il razzismo classista fantastico del far fare loro i lavori da noi snobbato e sottopagati) senza neppure aspettare che i bambini divengano adulti.
      Tutta crescita "Just in time"!
      Poi una bella verniciata di vedognolo qui e di inclusione di là, la favoletta per scemi è più intrigante che mai.
      Bella risata? O mani nei capelli?

      Elimina
    4. Intanto rispunta il nucleare
      https://www.ilsole24ore.com/radiocor/nRC_22.10.2021_19.04_62110621?refresh_ce=1

      Elimina
  6. ho letto che l'ossido di grafene, assunto in vari modi, dai cosiddetti vaccini agli alimenti fino all'acqua, che beviamo, all'aria, che respiriamo, oltre ad essere tossico per il sistema immunitario, ha la capacità di alzare la temperatura corporea fino a friggerci, se eccitato con onde elettromagnetiche potenti, come quelle del 5G. Pensavo fosse una bufala, un'esagerazione, fino a quando un medico mi ha detto che diversi pazienti suoi vaccinati gli hanno riferito di sentirsi bruciare dentro. Va bene che sarebbe una soluzione molto cinica al GW e al PO, ma io continuo a contrastare l'effetto di OG con lo zolfo dell'aglio e di tante altre verdure fresche, necessario per avere un buon livello di glutatione indispensabile per permettere al sistema immunitario di rimuovere tutte le sostanze tossiche dalle proteine Spike a questo ossido di grafene. Ma chi se lo sarebbe creduto che i consigli di mia nonna, avrebbero avuto un eco così importante nella mia vita. A chi cresce oggigiorno nelle famiglie senza i nonni in casa, manca davvero tanto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Interessante Mago.
      Immagino che sai che il Paracetamolo (Tachipirina) "è un potente farmaco ossidante e consuma le scorte del nostro più importante antiossidante: IL GLUTATIONE! "
      (fonte https://www.robertogava.it/ridurre-danni-tachipirina)
      Ciao.

      Gianni Tiziano

      Elimina
    2. grazie, Gianni. Per fortuna grazie all'aglio, e ora anche alla cura di Bella, da 50 anni non so cosa siano influenza, raffreddori totalmente occlusivi e mal di gola forti, quindi non ho mai preso tachipirina, che penso non abbia 50 anni. Intanto l'ISS ha esaminato le cartelle cliniche dei 130.000 morti di Covid e solo 3783 possono essere riconducibili a questa bufalata pandemica. Norimberga più vicina ai vari esperti, che ce l'hanno rifilata. Peccato che la giustizia non sia di questo mondo, ma un'eternità all'inferno non l'auguro a nessuno. Anche fosse solo come gli incubi, che faccio ogni tanto e che mi fanno svegliare, non mi piacerebbe provarlo. E meno male che durano solo pochi attimi e non in eterno.

      Elimina
  7. Dinanzi a governi iniqui che detengono il governo con il dominio e leggi contrarie a Dio, a coloro che operano nella menzogna che nella loro lingua doppia infarinano di legalità, che causano ingiustizie sofferenze al popolo, che pur dinanzi all’evidenza che si fa palese del loro cattivo agire persistono nel male, io dico: “Non abbiate a temere”, sono poveri sventati il cui tempo ormai ha la sua scadenza, e quanto più essi hanno occupato cariche importanti saranno responsabili del loro cattivo uso, sia nel governo come in ogni attività di gestione o nella stessa Chiesa, saranno maggiormente sottoposti a giudizio e gravissima condanna. Pensano di essere eterni e impuniti, ma la morte sopraggiungerà anche per essi. Sono solo fumo, nemmeno le ceneri rimarranno se non cambieranno e si porranno a riparazione. Sono già zolfo che brucia nel fuoco che sarà perenne…”. Tratto da un messaggio mariano di una veggente. Se fossi un governante forse mi preoccuperei a leggere questo scritto, ma sono sicuro che un governante non lo leggerà mai, perchè sono in troppe faccende affaccendati. Anche Gesù diceva che Dio è per le anime semplici, ingenue direbbe qualche maligno, ma io preferisco dire fortunate.

    RispondiElimina
  8. bel post! CLAP, CLAP, CLAP.

    Io posso dire quanto segue:

    1-AFAIR dal maggio 2020 con l'azione legale di "Noi denunceremo" Stampa, Corriere, Repubblica, Manifesto, HuffingtonPost, FattoQuotidiano, TiscaliNews, Avvenire, Espresso, Famiglia Cristiana, Rai/RaiNews, Media$et, La7, Tv2k OMISERO il fatto lo Stato AVOCÒ LA COMPETENZA: solo il Messaggero e Secolo d'Italia il 12 giugno 2020 lo ricordarono al corpo elettorale

    2-La procura di Bergamo ha sentito Regione Lombardia, ma poi ha interrogato Conte, La Morgese e vari esponenti CTS oltre che Speranza varie volte. Fatti omessi da Stampa, Corriere, Repubblica, Manifesto, HuffingtonPost, FattoQuotidiano, TiscaliNews, Avvenire, Espresso, Famiglia Cristiana, Rai/RaiNews, Media$et, La7, Tv2k.

    3-Stampa, Corriere, Repubblica, Manifesto, HuffingtonPost, FattoQuotidiano, TiscaliNews, Avvenire, Espresso, Famiglia Cristiana, Rai/RaiNews, Media$et, La7, Tv2k nell'estate 2020 hanno negato l'esistenza della II°ondata, dando ampio spazio al pensiero forzaitaliota di Zangrillo

    4-Stampa, Corriere, Repubblica, Manifesto, HuffingtonPost, FattoQuotidiano, TiscaliNews, Avvenire, Espresso, Famiglia Cristiana, Rai/RaiNews, Media$et, La7, Tv2k in I°ondata, II°ondata spacciarono montagne di merda!

    ▶ Affonda i Mass Media Cattocomunisti che spacciano Propaganda e Disinformazione!
    https://mio-radar.blogspot.com/2020/10/affonda-i-mass-media-cattocomunisti.html

    ▶ Tutti i CAZZI del vaccino AstraZeneca
    https://mio-radar.blogspot.com/2021/03/tutti-i-cazzi-del-vaccino-astrazeneca.html

    Th_
    Stampa, Corriere, Repubblica, Manifesto, HuffingtonPost, FattoQuotidiano, TiscaliNews, Avvenire, Espresso, Famiglia Cristiana, Rai/RaiNews, Media$et, La7, Tv2k sono FONTI INQUINATE. Non sono sviste, ma linee editoriali coeve e coese a PD+M5S+LEU per spacciare disinformazione e propaganda, cagionando la SINDROME DI STOCCOLMA nel corpo elettorale italiano

    Oggi non siamo nell'asfittico contesto della telecrazia di "Mr. B" con internet a 28800 bps.
    Le connessioni più sfigate sono ADSL da 7 Mbit/sec oppure fibre ottiche da 100 Mbit/sec ed oltre.

    Consiglio a tutti di non comprare, non leggere, sfogliare giornali o riviste, di cui sopra.

    Consiglio a tutti di non clikkare links in google.news provenienti di cui sopra.

    .Consiglio di rimuovere il consumo televisivo di programmi di (dis)informazione e (pseudo)approfondimento di cui sopra.

    .Informatevi in Internet da FONTI PULITE che non omettono, non inventano, non trafisano fatti e separano i fatti dalle opinioni. EuroNews, Skytg24, Sole24H quanto le piccole testate locali sono focalizzati sui fatti e meno sulle narrazioni politiche

    .RIFIUTATE TUTTI I COOKIES e CANCELLATE SPESSO I COOKIES che avete nella Cache

    Questo é il mio modesto consiglio: poi, voi fate come vi pare!

    Circa Attivissimo (ed il Cicap) da anni sono in blacklist sul tema UFO, essendo fonti inquinate.

    📌 U.F.O. SETV Paleocontatti alieni - Evidenze Storiche
    https://youtu.be/v6EE07UUuks

    RispondiElimina
  9. https://www.ansa.it/canale_saluteebenessere/notizie/focus_vaccini/2020/12/22/covidzampase-piano-funziona-a-ottobre-italia-al-sicuro_aa768bee-8b37-49c9-bb69-5a7d40049fac.html
    "==Covid:Zampa,se piano funziona a ottobre Italia al sicuro
    Copertura ok con 70% popolazione, si parte da sanitari e Rsa'"
    questa bufala me la sono tenuta nel cassetto per 10 lunghi mesi e con soddisfazione ve la giro. Chissà quante ce ne spareranno! Mi dispiace per la loro coscienza sporca e per quelli che ci crederanno.

    RispondiElimina
  10. L'errore sta nell'omesso: anche il ministro forse è un amnichino...Nel frattempo i vari candidi hanno inziato a ragionare sula fatto che il vaccino funziona quasi nulla nei trapiantati e poco di più dei dializzati? Sarebbe bello prof. anche parlare di sostenibilità in campo medico, dove i vaccini sono uno deio pochi approcci terapeutici veramente sostenibili e le pratiche di cui sopra, in particolare i trapianti, non sono affatto sostenibili e danneggiano la salute presente e futura di chi oggi è in buona salute..Ma questi ovviamente sono argomenti tabù nel main stream, meglio prenderserla coi vaccini o coi no vax...Le questioni moralmente spinose sono sempre le uniche rimaste da affrontare, e questo è un aforisma...(Terzo negli aforsimi al premio nazionale di filosofia di certaldo 2018 primo nei paradossi 2019)

    RispondiElimina
  11. i dati del ministero della transazione ecologica, che di ecologico vedrete non hanno un bel nulla, non sono bufale, ma tristi realtà: il consumo di benzina a settembre è passato a 667.000 ton da 603 di set 2019, aumentando del 10%. Il gasolio è aumentato del 20%, da circa 2 mln a circa 2,4 mln. Il GPL trazione è ancora qualche percento sotto e l'unica voce ancora sotto del 45% è l'avio. Se questa è transazione ecologica, siamo a posto. Intanto i voli dall'aeroporto di Peretola, qui vicino, mi paiono aumentati, ma non il consumo di avio per i percorsi più brevi. Ora ha da passare l'inverno e a primavera tireremo i conti, transazione ecologica permettendo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ecco le magie della crescita senza se e senza ma.
      +8% di traffico (dati ANAS) rispetto a pre-covid.
      Più Greta va a palazzo Chigi, Eliseo, etc. e Bruxelles, più i vertici crescitisti globalisti la salameleccano, più impronta e deficit ecologici crescono. Sono tutti giulivi e felici!
      Il tutto sostenuto da iniezioni massicce di ultraconsumisti e prolifici extraeuropei già pronti.
      The BAU show goes on!

      P.S.
      Athanasius, te lo dicono pure in tutte le forme possibili che il borghetto disabitato dell'Appennino molisano, faentino o della Carnia il massimo sarebbe un buon migliaio di algerini o gambiani o pachistani. Non passa giorno senza un articolo su Manifesto, CdS, FQ che te lo spieghinculca molto chiaramente.
      Altro che cospirazioni o trame oscure!

      Elimina
  12. https://www.lantidiplomatico.it/dettnews-putin_il_modello_di_capitalismo_esistente_si__esaurito/5694_43573/
    queste parole potrebbe significare il de profundis per il nostro consumismo sostenuto anche dalle massicce esportazioni energetiche russe. E' ovvio che il denaro non può creare risorse, può solo incentivarne la produzione, ma solo se ci sono a prezzi e EROEI accessibili. Se non ci sono più queste condizioni, questo capitalismo è insostenibile, esaurito come le risorse che lo rendevano possibile. Non so se quest'inverno mancherà il gas per riscaldamento, ma di sicuro prima o poi mancherà. Io per ora resisto con 18°e non so fino a che punto ce la farò. L'altro anno cominciai a soffrire il freddo sui 15-16° e alzai bandiera bianca a 11-12°, ma mi pare che intorno a me ci siano già molti camini fumanti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. O Mago guarda che il riscaldamento o il raffreddamento di un ambiente sono relativamente facili ed economici se visti in scala annuale, la tecnologia è matura o quasi: https://en.wikipedia.org/wiki/Seasonal_thermal_energy_storage !
      Oggettivamente la teoria è semplice, d'estate fa caldo e d'inverno fa freddo, il calore estivo lo pompo in una riserva (a bassa temperatura con una massa enorme, tipo un acquifero, per comodità) e l'inverno pompo il calore dalla riserva in casa..... ciclo chiuso e pago solo la pompa. L'efficienza generale è tanto più alta quanto la differenza di temperatura è bassa (le dispersioni aumentano linearmente con la differenza di temperatura) ma è abbastanza comodo, partiamo da una massa "enorme" a 19° a una trentina di metri di profondità (comune nel nord italia)e d'estate ci pompiamo comodamente il caldo di casa portandola a 21° e d'inverno la rimettiamo a posto riprendendoci il calore. Bonus è il calore geotermico, le pompe di calore hanno COP altissimi di base e con le riserve adeguate un COP di 7,2 (720% dell'energia investita) è abbastanza normale (https://en.wikipedia.org/wiki/Heat_pump )senza considerare il regalino (wiki parla di raffreddamento).
      Ovviamente bisogna fornire l'energia alla pompa ma la quantità è decisamente relativa e facilmente ottenibile dai pannelli, per il rimanente nessuna delle tecnologie è vincolata a materiali, tecniche o competenze di difficile reperimento o scarse, la questione del costo di perforazione è aperta per i lavori con acquifero ma si parla comunque di qualcosa di banale se s impiegassero le tecniche usate per gli idrocarburi: materiali e metodi per gli idrocarburi prevedono profondità elevatissime, terreni rocciosi compatti ed in pressione e ogni tipo di complicazione mentre a 20-100 metri probabilmete scavato il pozzo nulla vieterebbe di ritirare le tubature lasciando al loro posto canali in plastica (tipo i rivestimenti dei cavi che stanno comodamente sui fondali oceanici a Km di profondità).
      Per il tuo caldo sonno ti butto un link pescato a caso, sole e accumulo ti garantirebbero caldi sonni con 6 ore di luce..... http://www.ste-pignotti.com/prodotti/accumulo-termico-costo-zero.asp

      Elimina
    2. grazie, ma il mondo del futuro è questo: https://www.latimes.com/california/story/2021-10-09/california-moves-toward-ban-on-gas-lawnmowers-and-leaf-blowers. Comunque ad Agosto con 40° spalancavo di buio le finestre della soffitta e la temperatura lassù calava da 31° a 25°, il che mi permetteva di mantenere le camere del 1° piano a 25°. Lo stesso sto facendo aprendole nelle ore più calde e alzando la temperatura in soffitta di 3-4° da 14 a 17°, che per ora basta a mantenere in camera 18-19°. Soffitte roventi in estate e gelide in questa stagione influiscono sul confort dei piani inferiori. Usando un pò di materia grigia spesso si ottengono discreti risultati senza spreco di risorse e tecnologie. In ogni caso col peak everythings, che comincia come nel link sopra, dei bei vestiti caldi e delle belle coperte alle nostre latitudini saranno il futuro dell'inverno come erano in passato. A me andare in t-shirt d'inverno in casa a più di 20° mi è sempre sembrato sbagliato e 17-18° sono più che sufficienti visto che da bambino con la stufa a legna in cucina più di 12° in casa non si avevano, ma bastava ogni tanto andare lì vicino per scaldarsi e tanto bastava a superare l'inverno. Poi per quello che riguarda l'accumulo termico, mi pare di aver letto che il boiler a pompa di calore ci mette un'enormità a portare a 55° l'acqua e oltre questa temperatura è necessaria la resistenza, così ho ripiegato su un riscaldatore istantaneo trovato su Amazon da pochi euro, che a me per fare la doccia basta. A mia moglie fa vento visto che a lei ci vogliono 50 litri d'acqua caldissima per doccia. Speriamo se lo possa permettere ancora a lungo, visto che anche a lei, come a tutte le locuste, delle conseguenze dello spreco e dell'inquinamento non gliene frega nulla. Poi magari faranno delle leggi, come quelle della California nel link, ma fino ad allora volontariamente non verrà fatto un bel nulla.

      Elimina
    3. Dipende tutto, anche aprire o chiudere le finestreè una forma di accumulo.......
      Il tuo problema sono i muri perchè maggiore è la massa maggiore è l'inerzia termica, l'idea di base dei cappotti è tutta lì, una volta che la massa maggiore dei muri è in temperatura contano solo le dispersioni verso gli ambienti per cui se il muro è impossibilitato a scaldare all'esterno dona l'inerzia allo spaazio abitabile: le mura pesano diversi ordini di grandezza più dell'aria nell'abitazione quindi anche se apri le finestre e la cambi tutta arriverà prestissimo alla temperatura dei muri, se i muri disperdono anche verso l'esterno la stessa cosa devono fare con l'aria atmosferica ed il cappotto riduce il più possibile questo. incredibile ma vero è plausibile portare questo a valori ridicolmente bassi, Orion's Arm (sito di hard scifi) propone una tecnologia fisicampente plausibile che in scala normale è l'equivalente dell'isolamento perfetto https://orionsarm.com/eg-article/5672d204731f2 .....
      Sulle sparate californiane non commento, bandiscono i tagliaerba ma vivono di incendi causati dalla rete elettrica antidiluviana, bandiscono le fonti sporche e buttano l'acqua accumulata per irrigare per "salvare 1000 salmoni" trovandosi non solo senza energia idroelettrica ma importando energia nucleare e da carbone dai vicini, fanno le leggi più assurde per "proteggere i più deboli" e hanno il più alto numero di homless d'america (spesso working poors) e la storia prosegue! California e Virue Signaling vanno a braccetto, tutti puritani in pubblico e prostitute nell'anima con un odore da farisei e dottori della legge che li avvolge come un sudario...... Immagino i tagliaerba, motoseghe e soffiafoglie eletrici li caricheranno con un generatore disel visto che quelli a benzina li usano solo per i lavori pesanti, per il resto le case in città hanno spesso solo equipaggiamento elettrico con il filo (risparmiando costosi ed inquinanti pacchi battere). I poveracci che vivono in campagna invece si troveranno a scegliere tra pagare fior di quattrini o arrangiarsi, la città fa le leggi per sè e per la sua "anima bella" per ripulirsi una coscienza sporca lasciando il prezzo ai soliti con un molto italico "siamo tutti arcobaleni, però le natiche le fornisci tu"!

      Elimina
    4. Stiamo parlando di un problema che non ha soluzione razionale, ma solo scientifica e siccome gli esseri umani non sono automi, alla fine la locusta prende sempre il sopravvento. Dobbiamo rassegnarci e lasciare che i vari "Peppino" ( il mio imbianchino) mi dicano che io mi vaccino così posso mangiare la pizza liberamente senza restrizioni o obblighi, senza vedere che il green pass è un obbligo mascherato da libertà. Temperanza e fortezza, insieme a prudenza e giustizia, sono virtù cardinali di provenienza platonica e stoica e una volta erano pure insegnate al catechismo dalla Chiesa cattolica. Peccato che tutto ciò sia stato sostituito dal mondo delle play-station, ma si vede che doveva andare così.

      Elimina
    5. O Mago, stiamo parlando di problemi con soluzioni più o meno efficaci e semplici, spesso neanche troppo scomode!
      Ovviamente ogni problema che ci diciamo insormontabile è un problema in meno, niente fatica da mettere, niente ragionamenti da fare e niente compromessi da trovare perché (solo a parole) ci siamo detti che la soluzione non esiste! Questa è vigliaccheria di fronte alla Vita, tradimento di sé e di ciò che ci è stato donato, gira la stessa cosa in campo di guerra e vedrai che si capisce subito : i soldati possono sempre raccontarsi che il nemico è a priori "invincible", al primo segnale di scontro giù le armi e tutti a casa ma la domanda, a parte l'ovvio tradimento di giuramenti e quant'altro, è se poi una volta fuggiti il nemico è disposto a concederti la vita, ignorato al fronte dove si poteva almeno provare a combattere li trovi in casa, dove prima eravamo molti a combattere saremo da soli....
      Il Green Pass, che con il riscaldamento di casa c'entra nulla o meno, è ormai il prezzemolo delle discussioni. Oggettivamente rientra però in questa in quanto è una soluzione DI COMPROMESSO per una serie di problemi(salute pubblica, economia, diritti costituzionali e quant'altro), imperfetto come ogni compromesso si dimostra valido e saggio perché SCONTENTA TUTTI (e proprio tutti hanno da ridire, pro-X, anti-X e pure la sciura Maria al ballatoio).
      Per il resto mi sembra di aver sempre portato proposte o argomenti che dimostrano che alternative disponibili ci sono sempre, bisogna decidere quali adottare..... Ai californiani magari basterebbe invece di vietare fornire alternative PRIMA, di motori più ecologici dei due tempi ne esistono a iosa : Gpl a combustione, celle a metanolo o un semplice passaggio a altre soluzioni meccaniche (uniflow a pistoni contrapposti ad esempio) per dirne alcuni. Sarebbe meno adatto a fare virtue signaling massimalista però di contro è applicable in tempi ragionevoli e a costi ragionevoli (ovviamente devi aiutare a coprire le inevitabili differenze ma è praticamente un investimento) che non riduce il 100% delle emissioni (tanto manco le batterie se vai di carbone e nucleare) ma potrebbe magari abbattere l'inquinamento atmosferico di un 80% e l'uso di combustibile non rinnovabile di altrettanto o più : gas e diesel sono ottenibili dagli scarti organici....

      Elimina
    6. continui a parlare di soluzioni tecnologiche come se fossero il futuro, ma se siamo arrivati a questo disastro ecologico, ambientale e umano il responsabile è proprio la tecnologia e le soluzioni non possono arrivare da dove sono arrivati i problemi. I piccoli comportamenti sono vincenti, come sgocciolare il latte dal cartone o far scongelare i cibi nel frigorifero, azioni che nell'arco di una vita significano risparmiare la vita a tante mucche e risparmiare tante risorse energetiche. Come aprire le finestre per riscaldare o raffrescare, come spengere il motore ai semafori o tanti altri che significano mln di barili di petrolio risparmiati, ma chi le fa queste azioni? Nessuno. E perchè? Tanto c'è la tecnologia che risolve tutto. La tecnologia non risolve un bel niente, peggiora solo il male. Usiamo bene quella che abbiamo invece di consumare preziose risorse, che in fondo hanno l'unico scopo di far girare i soldi. Ma sperare che le locuste private ad arte del funzionamento della ghiandola pineale, possano intuire come stanno le cose, è illusorio e allora continuiamo con questo gioco distruttivo fino alla fine.

      Elimina
  13. https://www.ft.com/content/100d4fea-d626-415d-b314-7f06a094cc42
    no magnesio, no party

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nessun gas naturale per la plastica nessun magnesio per l'alluminio significa che nessun veicolo elettrico viene prodotto in Europa. Dimentica i chip necessari.

      Elimina
  14. http://www.medbunker.it/2021/10/covid-e-post-verita.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. In Australia vivono accatastati lungo le coste, nell'outback non c'è nessuno.
      L'Australia è una democrazia liberale, non tollera immigrati clandestini, ti sbattono in quarantena (14gg) se vuoi entrare in Australia. In Australia portano mascherine e fanno mini lockdown (tamponando una marea di persone, appena trovano un positivo: Strategia Crisanti). Poi in Australia, anche loro vaccinano ma il vaccino non é l'unica arma contro il Covid.
      Quanti infetti hanno avuto da inizio epidemia Sars-cov2 in Australia?!
      LOL
      1696 decessi (ad oggi) e quasi 166mila infetti su una popolazione di 25.2 MLN di persone
      circa 658.73 infetti per centomila abitanti, 6.7 decessi per centomila abitanti
      https://www.worldometers.info/coronavirus/country/australia/

      In Giappone i dati aggiornati ad oggi: 1.7 MLN d'infetti per 18228 decessi.
      Il Giappone per superficie del paese, latitudine, monarchia parlamentare, e per l'alta fascia di anziani è lo stato più simile all'Italia, tranne per i fatto che ha una popolazione di 126.1 MLN di persone (+213% della popolazione italiana).
      La lotta a Sars-cov2 (ad oggi) ha un bilancio assai povero: 1348.13 infetti per centomila abitanti, con 14.45 decessi per centomila abitanti.
      https://www.worldometers.info/coronavirus/country/japan/

      La nasometria suggerisce di far la media dei morti per centomila abitanti, australiani e giapponesi: circa 10.5 decessi per centomila abitanti. Questo dato va poi confrontato con gli appestati italiani.

      In Italia ad oggi 4.7 MLN d'infetti con 132004 decessi su 60.3 MLN di persone
      circa 218.91 decessi per centomila abitanti.

      italiani morti di covid per centomila abitanti 218.91 > 10.5 decessi nippoaustraliani medi per centomila abitanti

      +208.41 EXTRA MORTI per centomila abitanti: non sono pochi!
      LOL
      Totale italiani che avrebbero potuto essere vivi con una SERIA lotta al Covid sono 125671=208.41*60.3/100mila

      Con una lotta al Covid paragonabile a quella fatta da Giappone ed Australia, noi avremmo potuto subire, nonostante una SERIA lotta al Covid, decessi per circa 6331=10.5*60.3/100mila

      Ossia il 95% dei morti italiani sino ad oggi, avrebbero potuto essere ancora vivi!

      Ci sono ad oggi, circa 125671 italiani morti ammazzati dal forno crematorio Covid, causato da scelte politiche del Conte2 e governo Draghi.

      Ci sono abbastanza ragioni, per essere "un filino alterati" LOL con Conte2 e PD+M5S+LEU ed il governo Draghi.

      Elimina
  15. http://www.medbunker.it/2021/10/covid-e-post-verita.html

    RispondiElimina
  16. Le precisazioni dell'Iss sui decessi "per" e "con" Covid:

    https://www.iss.it/comunicati-stampa/-/asset_publisher/fjTKmjJgSgdK/content/id/5868665

    RispondiElimina
    Risposte
    1. i 130.000 o 117.000 morti in più, ha detto un mio amico, unico e solo ancora sopravvissuto del suo gruppo di malati di tumore, sono tutti attribuibili per difetto alla sospensione delle cure ai malati gravi e terminali, che è stata fatta per riempire la sanità di malati di covid, che da sola, senza comorbilità e curata secondo coscienza, invece che con tachipirina e vigile attesa, non avrebbe ammazzato quasi nessuno. Le ragioni di questo disastro non le so, nè le voglio sapere, vorrei solo che cessasse questa pantomina pandemica, ma se non cessa, è senz'altro per motivi purtroppo ben gravi, che se fosse solo per rimpinguare le tasche dei soliti noti, sarebbe abominevole, oltre che irrazionale e poco probabile.

      Elimina
    2. https://www.open.online/2021/10/28/covid-19-monitoraggio-gimbe-28-ottobre/
      risalgono i contagi in Italia e in tutta Europa. Se per normalità intendiamo il BAU, per perpetuarlo in eterno occorre un aumento costante di iniezione di energia del 2% ogni anno con il pianeta che se ne va a put.... e i vaccini o terapie geniche che dir si voglia non servono certo per tornare alla normalità o BAU. Sarebbe meglio che le locuste si mettessero l'animo in pace, ma ce ne vorrà ancora per molto tempo, ho paura, se mai se lo metteranno. Ammesso che ce l'abbiano ancora.

      Elimina
    3. "È impreciso e ingiusto spiegare questi alti prezzi dell'energia come risultato delle politiche di transizione verso l'energia pulita. Questo è sbagliato", ha affermato Fatih Birol dell'Agenzia internazionale per l'energia, facendo eco a un sentimento condiviso da tutti i governi verdi. La ragione di questo sentimento non è mai stata spiegata, ma potrebbe dipendere dal fatto che sono già stati spesi così tanti soldi per la transizione energetica e se ne prevede di spendere molto di più, che sarebbe imbarazzante ammettere l'approccio la transizione era sub-ottimale." Da:https://oilprice.com/Energy/Natural-Gas/A-Very-Predictable-Global-Energy-Crisis.html
      Beh, in fondo si sapeva che sarebbe andata a finire così, ma col PO e il GW qualcosa dovevano almeno tentare. Comunque da queste affermazioni traspare molto pressappochismo e ipocrisia. Finora abbindolavano per dominare le locuste con i consumi, ora colle promesse di continuare i consumi con altre energie, però verdi, e di tornare alla normalità del BAU coi vaccini, ma quelli che come me sono passati attraverso l'utopia del '68 e il voltafaccia delle sinistre, non possono credere a quello che dicono gli esperti del governo su energie e pandemie. Sul GW non posso non crederci, perchè me lo sono visto passare sulla mia pelle da quando a metà degli anni '80 cominciò a sparire la neve sulle strade delle mie amate montagne dell'Appennino pistoiese, perchè io credo solo a ciò che vedo e che posso misurare cogli strumenti che misurano le grandezze fisiche, se queste grandezze possono essere misurate con strumenti, sennò mi affido al buon senso, ai neuroni e alla memoria, che per ora mi hanno dato molta fiducia.

      Elimina
  17. @ tutti

    Direi che noi collassisti e catastrofisti :-) delle guerre del cambiamento climatico e cose così, ce la possiamo ridere grassa a quattro ganasce, scompisciandosi dalle risate isteriche

    i balli stanno iniziando di giri :-) e la cosa bella, é che la sinfonia è appena iniziata e siamo solo alle prime note di un preludio: il primo atto ha ancora da venì

    26/10/2021 Catanialiveuniversity: gli esperti monitorano un fenomeno meteo simile a un ciclone
    https://catania.liveuniversity.it/2021/10/26/maltempo-sicilia-medicane-ciclone-mediterraneo/

    26/10/2021 tgCom24: Nubifragio su Catania, le strade diventano fiumi per adesso 1 morto
    https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/sicilia/nubifragio-su-catania-le-strade-si-trasformano-in-un-fiume-in-piena_39978123-202102k.shtml

    Non so voi, ma io sto aspettando il primo F4 storico, che piallerà a zero la prima ridente cittadina italiana del mar mediterraneo occidentale. Poi con il tempo, ne seguiranno una caterba!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. se non sei almeno trentenne, non lo vedrai, anche perchè troveranno il modo di fermare le locuste negli anni a venire. The great reset non penso siano fandonie, a vedere da come si sono messe le cose da 2 anni in qua.

      Elimina
    2. Qui

      https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=2409238652544194&id=100003742470315&m_entstream_source=timeline&__tn__=%2As%2AsH-R

      "tale" Cassardo spiega un pò di cose. Che dovrebbero essere ovvie. Se in parte di Calabria e Sicilia ci sono le fiumare un motivo magari c'è.
      Di mio aggiungo che dovrebbe preoccupare, in ottica di cambiamento climatico in italica declinazione, la sempre più feroce scarsità di pioggia (in molte zone, ad esempio, attualmente, non piove da due anni), non eventuali, localizzatissimi e istantanei eccessi. Una volta l'alluvione era quella del Polesine, ora siamo ridotti ai tombini delle fogne. I patiti dei report possono vedere le carte dell'ultimo dell'ipcc.
      In generale siamo prigionieri della società dello spettacolo. Dove si crede a quello che viene propinato come fossimo a teatro. Abbiamo iniziato col tempo e siamo finiti, per ora, ai c.d. vaccini.

      Guido.

      Elimina
    3. Da catanese posso assicurare che eventi di questa portata non ne abbiamo avuti fino ad ora, negli ultimi anni ci stiamo deliziando con un clima sempre più tropicale.
      Mi ricordo, quando ero piccolo (anni '80), che nel periodo ottobre/novembre erano normali delle giornate di pioggia intense, ma difficilmente si andava oltre i due giorni consecutivi di pioggia intensa.

      Elimina
  18. "Non so voi, ma io sto aspettando il primo F4 storico, che piallerà a zero la prima ridente cittadina italiana del mar mediterraneo occidentale. Poi con il tempo, ne seguiranno una caterba!"
    Ero indeciso se rispondere o meno se rispondere a questo sua parte di commento ma, visti i danni umani e materiali, trovo il suo desiderio alquanto disgustoso .

    RispondiElimina
    Risposte
    1. @ Andrea 29 ottobre 2021 11:57
      Osservando gli "Eventi Sentinella", e dato gli studi scienfici climatologici

      ▶ In Italia mini uragani mediterranei, tornado, trombe di mare, crescono! e Crisi Idrica in Italia!
      https://lafrecciadellastoria.blogspot.com/2015/09/in-italia-mini-uragani-mediterranei.html

      non prepararsi all'impatto di F4 nel Mediterraneo è IMHO da criminali!

      Quindi, a differenza dei fatalisti, o degli stupidi che mettono la testa sotto la sabbia perdendo tempo a parlare del DDL Zan, sperando che i problemi si dissolvano da soli, ti consiglio di prepararti con una Strategie Prepper

      ☂ Elementi di Prepping in podcasting
      https://www.youtube.com/playlist?list=PLeSK8oZavDZmKbMsIsoTgRDM-ezYgelOq

      Anche io vivo in una cittadina bagnata dal mare, sono più a nord, ma non è una buona ragione per non preparsi.

      Poi sei libero di fare come ti pare, e pensarla come ti pare :-)

      Elimina