Troia non Cadde per Colpa degli Immigranti


Friday, March 13, 2020

Il ritorno del Fato. Cosa fare quando nessuna scelta è soddisfacente?


di Jacopo Simonetta



L'idea alla base di questo articolo è dell'amico Nicolò Bellanca.

Si chiana “triage”. E’ ciò che viene fatto nei reparti di emergenza quando l’afflusso dei malati o dei feriti supera le capacità ricettive della struttura. I medici decidono allora chi soccorrere prima e chi dopo, se sarà ancora vivo. Ho sempre pensato che sia la cosa più brutta che possa capitare di fare ad un dottore, ma accade e i medici, come gli altri professionisti dell’emergenza (pompieri, militari, poliziotti, ecc.), sono almeno in parte preparati ad affrontare queste situazioni.

Noi gente normale no, ma non per questo possiamo esimerci dal fare delle scelte quando anche non-scegliere avrà comunque delle conseguenze.

Sta infatti svanendo la straordinaria bolla di pace e benessere che ha avvolto l’occidente per 70 anni, rendendoci completamente impreparati ad affrontare il concetto stesso di “tragedia”.

Non mi riferisco qui alle crisi di isterismo collettivo che ci travolgono ad ogni minima difficoltà, bensì all'incapacità di sostenere il peso della responsabilità di scelte che, qualunque cosa si decida di fare o di non fare, provocheranno gravi danni e sofferenze. Al di fuori della nostra fatiscente bolla, questo tipo di situazioni è invece frequente ed è stato magistralmente illustrato in molti capolavori della filosofia e della letteratura antica.

E’ la dinamica del Fato: gli uomini non sono semplicemente trascinati da un “destino beffardo”; al contrario sono chiamati a fare delle scelte le cui conseguenze saranno però ineluttabili, tanto che neppure Zeus le potrà modificare. Talvolta, fra la gamma di scelte possibili ve ne è almeno una che potrebbe porre fine alle sofferenze ad alla distruzione. Per esempio Paride potrebbe porre fine alla guerra concedendo ad Elena di tornare a Sparta; oppure Ettore potrebbe vincere, concedendo agli Achei una dignitosa resa ed il rientro in patria.

In entrambi i casi gli eroi fanno la scelta sbagliata e le conseguenze travolgono loro ed il loro popolo, ma non era inevitabile.

Vi sono invece casi in cui tutte le opzioni possibili avranno conseguenze disastrose e, ciò nondimeno, l’eroe deve decidere. Il dilemma di Oreste è paradigmatico: è suo sacro dovere vendicare il padre, ma ciò comporta commettere il sacrilegio di uccidere la madre e lui sa bene che qualunque cosa deciderà di fare le conseguenze saranno nefaste. Analogo dilemma dilania Antigone che deve scegliere se seppellire il fratello, contravvenendo ad un preciso ordine del suo re, oppure lasciarlo insepolto, contravvenendo ad un suo preciso dovere.

Questo tipo di dilemmi è il vero cuore della Tragedia che, non per caso, era strettamente correlata al culto di Dioniso: forse la più antica e certamente la più enigmatica delle divinità greche.

Abbiamo finto e continuiamo a fingere di essere immuni da questo genere di situazioni, ma la realtà sta bussando alla nostra porta sempre più forte e vistose crepe si sono già aperte nelle barriere fisiche e psichiche che abbiamo eretto contro di essa.

Facciamo un esempio facile del genere di scelte tragiche che comunque dobbiamo fare. Tassare i viaggi arerei in modo da ridurne drasticamente il numero avrebbe sicuramente impatti positivi sul clima, ma da subito si metterebbero in mezzo alla strada decine di migliaia di persone, la maggior parte delle quali difficilmente troverebbero un altro lavoro.

Dunque che fare? E’ solo un piccolo dettaglio del tema fondamentale che l’umanità si troverà ad affrontare da ora in poi: la decrescita reale, che si preannuncia assai più problematica di quella teorica.

Si può infatti discutere molto sui dettagli, ma nessuno in buona fede può negare che l’umanità, nel suo complesso, abbia largamente superato i limiti di sostenibilità del Pianeta. Per ricordare solo qualche cifra, oggi la tecnosfera (alias antroposfera, cioè l’umanità con tutte le sue infrastrutture ed i suoi simbionti) ammonta a circa 40.000 miliardi di tonnellate, pari a circa 4.500 tonnellate a cranio.

Noi ed il nostro bestiame domestico siamo il 98% circa della fauna terrestre, il 40% circa della superficie terrestre è totalmente artificializzata (urbano, suburbano, agricolo, ecc.), il 37% è composto da habitat naturali pesantemente modificati ad uso antropico (pascoli e la quasi totalità delle foreste), solo il 23% è ancora classificabile come “selvaggia” (alcune remote foreste, ma quasi esclusivamente deserti, vette montane e zone artiche). (dati IPBES Global Assessment on Biodiversity and Ecosystem Services 1919, Laboratory for Anthropogenic Landscape Ecology, 2020).

In mare va ancora peggio: si stima che solo il 13% degli oceani sia ancora sostanzialmente integro (dati IPBES Global Assessment on Biodiversity and Ecosystem Services 1919).

Ma tutte queste sono valutazioni molto ottimistiche in quanto fattori come il Gobal Warming e la connessa acidificazione dei mari, la diffusione globale di agenti inquinanti di ogni genere, il moltiplicarsi delle barriere agli spostamenti delle popolazioni selvatiche e la contemporanea diffusione di specie aliene, la pesca industriale e la caccia di specie rare, la moria globale degli insetti e degli anfibi, l’alterazione mondiale di praticamente tutti i cicli bio-geo-chimici ci dicono che la Terra è un pianeta su cui oramai vive praticamente una sola specie (Homo sapiens industriale, alias H. colossus sensu Catton), con i suoi simbionti, commensali e parassiti.

Tutto il resto sopravvive in condizioni di estrema precarietà negli interstizi della tecnosfera, ma sono solo ed esclusivamente questi superstiti che ancora assicurano che sulla Terra ci siano condizioni favorevoli alla vita biologica.

Questo significa non solo che una robusta decrescita è l’unica cosa sensata da fare, ma anche che è un fatto ineluttabile. Non possiamo in alcun modo evitarlo e rimandarlo serve solo a pagare un conto molto più salato, un poco più tardi.

La stragrande maggioranza delle persone rifiuta però questa prospettiva, preferendo immaginare modi anche molto ingegnosi per salvare capra e cavoli. Hanno delle ottime ragioni per farlo perché accettare l' "overshoot" comporterebbe di accettare il prezzo del “debito ecologico” che abbiamo contratto. Ovviamente lo pagheremo comunque, ma non posso dare torto a chi preferisce guardare da un’altra parte. Ho infatti l’impressione che, anche fra i “decrescisti”, siano pochi coloro che hanno riflettuto a fondo su quanto sarà necessario decrescere per stabilizzare il clima e fermare l’estinzione di massa.

Ovviamente una stima precisa non è fattibile, ma per farsi un’idea di larga massima facciamo un calcolo semplice semplice, usando i consumi di energia come indicatore degli impatti complessivi. E’ un’approssimazione, ma abbastanza vicina al vero.

A livello globale si stima che l’umanità abbia superato la capacità di carico del pianeta nei primi anni ’70 del ‘900, quando i consumi globali di energia erano nell'ordine dei 70.000 TWh, mentre oggi sono di circa 165.000. Immaginiamo di tornare ai 70.000 di 50 anni or solo, quale sarebbe il consumo pro-capite? Dal 1970 al 2020 la popolazione umana è poco più che raddoppiata, il che vuol dire che per riportare i consumi globali vicino ai 70.000 TWh, la disponibilità pro-capite media dovrebbe scendere a meno di un quarto di quello che è adesso. Significa livelli di consumo analoghi a quelli che attualmente si registrano in Moldavia, Albania, Egitto o Nigeria, per fare degli esempi. Parlando dell’Italia, significherebbe tornare a consumi pro-capite di livello ottocentesco, senza considerare che, probabilmente, società così povere non sarebbero in grado di produrre le tecnologie che consentono di vivere a 8 miliardi di persone, a cominciare dalle sofisticate apparecchiature necessarie per convertire in elettricità la luce del sole ed il vento.

Con ciò non voglio dire che fra X anni andremo avanti con candele e cavalli, voglio solo chiarire che non si tratta di rinunciare al superfluo, bensì di rinunciare a quasi tutto ciò che riteniamo indispensabile o un diritto acquisito, a cominciare da un’aspettativa di vita ultraottantenne.

Questo apre una vasta gamma di questioni con cui, volenti o nolenti, ci dovremo confrontare perché quando la coperta diventa troppo corta, si deve per forza scegliere se scaldare i piedi oppure le spalle. Che, tradotto in termini reali, significa decidere chi dovrà essere sacrificato affinché gli altri abbiamo maggiori probabilità di cavarsela.

Un esempio pratico del tipo di scelte che sempre più spesso saremo chiamati a fare ci viene proprio in questi giorni dalla diffusione dell’epidemia di Covid-19. Abbiamo visto che è particolarmente infido perché si diffonde facilmente e che comporta una mortalità ridotta, a condizione però che siano disponibili cure costose e lunghe.

Abbiamo molte scelte possibili. - Possiamo cercare di fermare il contagio in tutti i modi, ma questo avrebbe delle ricadute economiche devastanti che potrebbero anche proiettare l’economia mondiale in una crisi ben peggiore di quella del 2008. - Posiamo mantenere operativi i principali flussi economici, ma questo comporterebbe un aumento molto maggiore dei contagi e, quindi, costi sanitari che potrebbero mandare in bancarotta interi stati. Senza contare che la saturazione degli ospedali comporterebbe anche un marcato aumento della mortalità. - Possiamo anche far finta di nulla e seppellire i morti alla chetichella, ma non possiamo prevedere quanti sarebbero, né le conseguenze del panico che travolgerebbe il mondo ben più di adesso. - Possiamo cercare dei compromessi fra le diverse opzioni, ma non possiamo comunque evitare che ci siano conseguenze molto gravi, in gran parte imprevedibili.

Un altro esempio anche più brutale è il dramma che si sta consumando in questi giorni al confine fra Grecia e Turchia. Indipendentemente dalla complicata storia che ha condotto decine di migliaia di persone a cercare di forzare i reticolati, ci troviamo di fronte un una classica scelta tragica. - Possiamo accogliere i profughi, ma questo avrebbe conseguenze sociali e politiche devastanti in Europa (non c’è bisogno di fare delle ipotesi in proposito perché abbiamo già fatto l’esperimento nel 2015). 
 
  • Possiamo respingerli, ma questa è gente che non può tornare in Siria dove i governativi li ammazzerebbero, né può restare in Turchia perché i turchi li scacciano. 
  • Possiamo confinarli in dei “campi di accoglienza” che sarebbero dei campi di prigionia a tempo indeterminato. 
  • Possiamo accontentare Erdogan affinché se li ripigli ed appoggiarlo nella sua guerra contro la Siria. 
  • Possiamo pensare anche ad altre soluzioni, ma qualunque cosa sia realisticamente fattibile comporterebbe delle conseguenze tragiche per qualcuno.

Ci sono molti altri campi in cui si presentano dilemmi analoghi: come si affronta la situazione? Perché, alla fine, ognuno di noi dovrà trovare un compromesso fra il proprio modello mentale del mondo e la realtà fisica che sta tornando prepotentemente nelle nostre vite, finora tranquille.

Direi che abbiamo sostanzialmente due scelte:

La prima è negare uno o più parti del puzzle, così da semplificarlo e ripristinare la tranquillizzante dinamica dei buoni contro i cattivi. A questo punto si tratta di scegliere il proprio campo e quindi pensare che non funzioni per colpa degli altri, qualunque cosa accada.

La seconda è prendere atto che in molte questioni chiave del presente e del prossimo futuro abbiamo diverse opzioni possibili, ma nessuna che non comporti grossi danni e sofferenze di cui saremo co-responsabili, anche se si sceglierà di non scegliere perché, comunque, ci saranno delle conseguenze dolorose. Proprio come fu per Oreste e Antigone.



78 comments:

  1. Dal triage sanitario a quello ecologico.

    Ci sono alcuni Sistemi, ritenuti essenziali (cardiocircolatorio, respiratorio, cognitivo,...) dei quali si valuta lo scostamento dalla "normalità". Si dà per ognuno un voto allo scostamento e poi si sommano i voti.
    La votazione totale (che dovrebbe dare la "gravità" dello stato) indica le tempistiche in cui bisogna trattare il paziente, partendo dai sistemi più critici, riportandoli verso la normalità e facendolo scendere di gravità.

    Facendo un confronto con la terra, gli umani, gli ecosistemi ecc, si potrebbe usare il concetto dei planetary boundaries ( esteso a parametri economici e sociali) come parametri di valutazione e di indirizzo dei necessari interventi.

    Le valutazioni etiche, per guidare le scelte, dovrebbero essere condivise e accettate.

    E qui casca l'asino.


    Marco Olo

    ReplyDelete
  2. il Tau dice di non scegliere, ma tante volte non è possibile. Le religioni monoteistiche dicono di far scegliere a Dio, ma solo dopo aver colloquiato con Dio tramite la preghiera. In ogni caso una sana meditazione, anche solo mentale, aiuta, ma i ritmi travolgenti della vita odierna spesso impediscono queste sane pratiche. Non per niente l'accidia è un vizio capitale, cioè è il capo che porta guai ancora più grossi. Poi uno viene trascinato in situazioni errate, che magari all'inizio sembravano giuste, perchè i conti si fanno sempre alla fine.

    ReplyDelete
  3. Siamo da tempo, diretti verso l'universo pessimista.
    Sintetizzato in due parole: in questo modello di GP2 una guerra civile devasta prima la penisola italica, mentre dilaga un'invasione chartaginese per cause endemiche, poi subentra un'invasione chartaginese mutando le cause del processo da endemiche a diversione strategica di WWIII.

    Immaginando un suo possibile evento clone, si potrebbe supporre eventi che siano assimilabili ad una mini guerra civile ossia RABBIOSI TUMULTI E/o TAFFERUGLI VIOLENTI in Italia!.

    Per quali cause?!

    .E' noto a tutti, che da Roma in giù non funzioni praticamente niente della p.a.
    .Considerando un'espansione al sud del Corona Virus,
    .deducendo un'assenza di offerta sanitaria, si potrebbe immaginare una violazione dei decreti della mobilità -> con una migrazione dal sud verso il centro/nord di migliaia d'infetti in cerca di sanità -> RABBIOSI TUMULTI con polizia, carabinieri, esercito per violazione dei decreti di mobilità E/O VIOLENTI TAFFERUGLI in ospedali del centro-nord prodotti da flussi d'infetti migrati da sud a nord (si pensi, ai cronici casi di violenza accaduti negli ospedali e/o pronto soccorso del sud, tutti eventi completamente sconosciuti nel centro nord)

    Questo delirio da manicomio, sarebbe ahime! un evento clone, perfettamente compatibile con quanto atteso dal modello del GP2 del nuovo medioevo nell'universo pessimista.

    Non è detto che accada, ma è IMHO probabile che accada. In effetti, tra tutti i segnali d'Early Warning & Eventi Clone, il tema di una mini guerra civile in Italia, non è stato ancora osservato:

    http://lafrecciadellastoria.blogspot.com/2015/09/primi-disordini-e-flashpoint-urbani-in.html
    http://lafrecciadellastoria.blogspot.com/2015/09/il-sud-italia-fa-una-politica.html

    però sono stati osservati da molto tempo, in modo costante e sempre più profondo, le faglie politiche sul tema immigrazione, tanto che hanno causato un'attacco di PD+M5S al popolo italiano implementando una procurata epidemia.

    TRIGGER CONDITION e passaggi di NODI.
    Osservando i segnali di early warning, prima o poi l'Italia passerà da uno snodo importante:

    H0: resterà in Euro E farà default
    H1: Uscirà dall'Euro E poi la Repubblica Parlamentare Italiana si dissolverà in processi disgregativi e dissolutivi non reversibili in un Nuovo Medioevo.

    Ce ne possono essere migliaia d'eventi che decreteranno una di queste due soluzioni, tra le miglia di eventi, io ho evidenziato da tempo le "trigger conditions giuridico-economico", che personalmente temo di più:

    .Poco prima o poco dopo 31/10/2019 (per nuovo governatore BCE meno lascivo nella politica monetaria) e/o

    .con l'inadempienza italiana sul Fiscal Compact e/o

    .con una caduta di rating italiano sotto BBB- e/o

    .un'uscita dall'Euro, e/o

    .la non soppressione di Regioni-Grandi Aree Metropolitane-Provincie e l'avvento di un Senato Federale delle Regioni, e/o

    .mantenendo il federalismo finanziando la spesa pubblica italiana con criterio storico e/o

    .mantenendo il federalismo finanziando la spesa pubblica a costi veramente standard

    Alcune di queste "trigger conditions" conducono ad H0, altre ad H1, altre sono neutre e conducono sia ad H0 quanto ad H1
    http://lafrecciadellastoria.blogspot.com/2017/10/il-declino-economico-italiano-la-crisi.html

    Sinceramente, spero tanto di sbagliarmi.
    Lets wait and see...

    ReplyDelete
    Replies
    1. https://www.worldometers.info/coronavirus/coronavirus-death-rate
      a Wuhan la letalità è circa il 5.8% in Italia si sta viaggiando intorno all'8%

      1/3/2020 Messaggero: 1.577 infetti, 34 morti, 83 guariti, chiuse scuole in
      5 regioni, Louvre chiuso, ​primi infetti in Repubblica Ceca
      https://www.ilmessaggero.it/italia/
      coronavirus_diretta_news_ultime_notizie_oggi_1_marzo_2020_contagi-5084269.html
      letalità=34/1577=2.15%

      4/3/2020 LaStampa: 2706 infetti, 107 morti, tutte le regioni italiane
      toccate dal virus tranne Val d'Aosta
      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/04/news/coronavirus-in-24-ore-
      quasi-2000-nuovi-casi-l-80-in-italia-iran-e-corea-del-sud-1.38548862
      letalità=107/2706=3.95%

      6/3/2020 ANSA: 197 morti e 3916 infetti di Corona virus in Italia
      http://www.ansa.it/sito/notizie/cronaca/2020/03/06/il-punto-della-
      protezione-civile-la-diretta_ae434f73-7875-4249-ad2d-69b8737b92f6.html
      letalità=197/3916=5.03%

      8/3/2020 ADNKronos: 366 morti, 6387 infetti di corona virus in Italia
      https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/03/08/coronavirus-morti-
      italia_Zxc8UvatDHhKNorUHT4xFN.html letalità=366/6387=5.73%

      10/3/2020 Quotidiano: 631 morti, 10149 gli infetti in Italia
      https://www.quotidiano.net/cronaca/coronavirus-italia-contagi-
      morti-1.5063489 letalità=631/10149=6.21%

      12/3/2020 AGI: 1016 morti, 12839 infetti, di Corona virus in Italia
      https://www.agi.it/cronaca/news/2020-03-12/coronavirus-morti-contagi-
      guariti-7469403/
      letalità=1016/12839=7.91%

      14/3/2020 Sole24H: 1441 decessi e 17750 gli infetti di Corona virus
      https://www.ilsole24ore.com/art/coronavirus-1865-nuovi-contagi-e-76-
      morti-lombardia-AD40iMD
      letalità=1441/17750=8.1%


      .Al crescere del numero degli infetti, sale anche il tasso di letalità, il quale è diventato SUPERIORE a quanto registrato a Wuhan.

      .In Cina avevano mascherine, in Italia no

      .In Cina sanitarizzavano l'ambiente, in Italia no

      .In Cina la speranza media di vita della popolazione è inferiore a quella italiana -> in Italia i vecchi o malati di ogni età, convivono e sopravvivono con maggiori patologie, sono più vulnerabili il Corona virus fa ovviamente più danni su questa fetta di popolazione che probabilmente non esiste in Cina

      .I contagiati che vediamo oggi, ed abbiamo visto sin'ora, si sono contagiati -14gg fa, quindi ad oggi siamo al 29/2/2020 ma tenete presente che poi ci sono 2 BOMBE BATTERIOLOGICHE

      8/3/2020 Stampa: In Lombardia treni, autobus diretti a Sud presi d'assalto per fuggire dai focolai
      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/08/news/coronavirus-l-assalto-ai-
      treni-per-il-sud-nel-timore-della-paralisi-1.38566116

      questi si saranno contagiati in treno e/o aspergeranno il contagio al sud, entrando in maturazione il 22/3/2020

      14/3/2020 Giornale: Milano, scatta un nuovo esodo. Treni pieni per Puglia e Sicilia
      https://www.ilgiornale.it/news/milano/milano-treni-pieni-verso-sicilia-e-
      puglia-nuovo-esodo-1840697.html

      mentre questi altri stro*zi (che non sono stati manganellati dalle forze dell'ordine) si saranno contagiati e/o aspergeranno il virus, entrando in maturazione il 28/3/2020

      se fate un'anamorfosi lineare sui dati (scala logaritmica) tra contagiati/deceduti e poi ci tirate una retta a me viene:

      Contagiati(t)=7.363+0.186*t
      Deceduti(t)=3.526+0.288*t
      t=0,1,2... a partire dal 1/3/2020

      da cui si deduce quanto segue:

      al 16/3/2020 se il virus non rallenta, ci saranno circa 25760 infetti totali, circa 2564 morti.

      Al 28/3/2020 (+27gg dal 1/3/2020) se il virus non rallenta, ci saranno circa 240679 infetti, circa 81473 morti (con una larga fetta di gente del centro sud, infettata dalle DUE violazioni di quarantena del 8/mar+14/mar e per carenza di beni sanitari. Per cui, a me pare molto plausibile e molto probabile, l'evento clone di una mini guerra civile in Italia per migrazione d'infetti dal sud verso il centronord).

      Delete
    2. Sul futuro non mi pronuncio. Sul recente passato, la migrazione di migliaia (decine di migliaia) di persone in parte infette c'è stata, ma da nord verso sud.
      Il che è particolarmente colpevole perché l'Italia meridionale, con meno movimento e meno densità di popolazione, avrebbe avuto delle speranze di restare fuori da questo casino.

      Delete
    3. a Viareggio 2 milanesi sono venuti nella 2° casa e sono stati subito denunciati dai vicini alla PM. Subito multa e foglio di via. La differenza con le migrazioni da sud o da nord è che i milanesi hanno obbedito subito. Chissà perchè gli altri se ne strafottono. Boh?

      Delete
    4. 8/3/2020 Stampa: In Lombardia treni, autobus diretti a Sud presi d'assalto per fuggire dai focolai
      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/08/news/coronavirus-l-assalto-ai-
      treni-per-il-sud-nel-timore-della-paralisi-1.38566116

      14/3/2020 Giornale: Milano, scatta un nuovo esodo. Treni pieni per Puglia e Sicilia
      https://www.ilgiornale.it/news/milano/milano-treni-pieni-verso-sicilia-e-
      puglia-nuovo-esodo-1840697.html

      sono Early Warning (comportamenti spontanei fatti dalla popolazione, perchè sono stati cagionati da PD+M5S nella procurata epidemia).
      Questi segnali di EW dimostrano solo che in caso d'epidemia e guerra, ci sarebbe uno spostamento di profughi ed infetti.

      ma

      non sono eventi clone di GP2 come invece lo è l'epidemia di Corona virus.

      Le fughe di italiani, non hanno cagionato scontri violenti.

      Invece per l'appalesamento di un evento clone di guerra civile itlaiana, occorre elementi di guerra civile:

      .una direzione Sud->Nord (come è atteso dai modelli GP2 per universo pessimista)

      .la esistenza di tafferugli & tumulti e/o scontri urbani con autorità che assimilino ad una scala meno violenta, una guerra urbana con armi militari & pulizia etnica (come è atteso nei modelli di GP2 per universo pessimista)

      Delete
    5. I segnali di Warly Warning sono eventi propedeutici e/o indicatori, che accadono, prima di un altro importante grosso evento, perchè i primi eventi sono legati da rapporti di causa/effetto diretti.

      Es: prima di un default e/o ristrutturazione del debito:
      .il trend del debito in valore assoluto ha SEMPRE una dinamica crescente con un trend incontrollato
      .il pil rimane SEMPRE stagnante e/o poi muta in calante
      .il tessuto industriale si dissolve dentro un processo di desertificazione economica
      .le produzioni ad alto valore aggiunto tendono a sparire e/o emigrare altrove
      .Il saldo attivo di bilancia commerciale tende a degradarsi
      .il rapporto debito/pil ha SEMPRE un trend CRESCENTE (l'Analisi Tecnica può aiutare ad individuare pattern utili)
      .il rateo di crescita reale del pil di lungo periodo ha un valore < del tasso di crescita di lungo periodo del debito
      .nessun partito politico in un paese mostra intenzioni di voler ripagare il debito pubblico
      .il rating di un paese tende a degradarsi nel tempo
      .la tassazione indiretta sale in modo crescente
      .il saldo della bilancia dei pagamenti si degrada (per capitali in fuga)

      ecc...

      L'evento clone è almeno un evento che rassomiglia, ad uno o più eventi che dovranno accadere in futuro.
      Un "evento clone" può essere almeno un fatto (od una distribuzione di eventi sparsi nel tempo) che hanno tra loro un legame causale diretto oppure sono eventi che hanno un legame indiretto (un megatrend di lungo periodo e/o una situazione di contesto che rimane immutata per un lungo periodo). Questa distribuzione d'eventi clone compare nel lungo periodo, perchè banalmente la storia umana è alimentata da processi e megatrend, che sviluppano effetti nel lungo trascorrere del tempo.

      Es:
      .prima del 11/settembre/2001, ci fu l'attentato del 1993 (tentativo terroristico ripetuto di Alkaida)

      .Prima di WWII, la WWI, le guerre napoleoniche, prima ancora una lunga sterminata serie di guerre in Europa detonate per cause contingenti al contesto storico che sono iniziate dopo il 476DC (Assenza della pax romana, i processi di nascita degli stati nazionali e successioni e dissidi tra stati nazionali in assenza di una federazione europea, causarono guerre in Europa)

      .caduta dell'impero atzeco, caduta dell'impero incas, tratta degli schiavi dall'africa, poi guerre indiane in nord america (sono tuti eventi prodotti dall'invasione degli europei del nuovo mondo e poi nascita degli stati nazionali dalle colonie)

      .collasso dell'isola di Pasqua, collasso dell'impero maya, ed /eventi bellici attesi nel XXI secolo/ sono tutti eventi collegati al collasso per sovrappopolazione E danni da cambiamento climatico.

      Non c'è niente di "magico o irrazionale", anzi è tutto molto freddo e razionale, si tratta solo di monitorare la realtà, costruendo pazientemente serie storiche
      .per monitorizzare i segnali di Early Warning
      .per estrarre il segnale dal rumore e/o "dalle nebbie della guerra"

      Strategic Planning
      https://www.youtube.com/playlist?list=PLeSK8oZavDZn6LqY9i3rkYAqS-af3fmZz

      Delete
    6. Simonetta: "la migrazione di migliaia (decine di migliaia) di persone in parte infette c'è stata, ma da nord verso sud".

      Vero. Meridionali che tornavano da dov'erano partiti, portando amorevolmente maggiori probabilità di più rapida infezione ai propri famigliari e conoscenti. Del resto, saranno stati travolti dalla calorosa ospitalità che tradizionalmente caratterizza chi è di quelle parti. Avranno "aggiunto un posto a tavola", e finita lì, se non altro per onorare l'immagine che amano dare di sè.

      MrKeySmasher

      Delete
    7. This comment has been removed by the author.

      Delete
    8. @ Tutti

      @ Tutti
      16/3/2020 FattoQ: 2158 decessi e 27980 infetti di corona virus
      https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/16/coronavirus-i-dati-della-
      protezione-civile-27-980-i-contagiati-in-24-ore-ci-sono-2-470-casi-in-piu-
      le-vittime-sono-2-158-349-in-un-giorno/5738586
      letalità=2158/27980=7.7%

      Oggi, scoppiano i contagiati il 2/3/2020

      La letalità è scesa di qualche punto decimale: stanno probabilmente applicando cure sperimentali, nel disperato tentativo d'arginare i morti, perchè non c'è controllo sul contagio!


      25760 < 27980 le mie previsioni dei contagi sono*sottostimate* -8%

      altro che CAP della curva... il virus è in accellerazione!

      2564 > 2158 queste invece sono state sovrastimate +18%

      siamo nella varianza, i coefficienti della retta di OpenOffice sono estratti con i MinQuadrati, infatti intercetta e pendenza sono cambiati di pochissimo

      però ho sbagliato cella :#) nelle tabelle, (ed ho cancellato il commento) le nuove equazioni sono queste, l'altra calcolava il coefficiente angolare della retta, sull'ultimo dato calcolato come media mobile a 3 dati. I comandi di openoffice per la retta calcolata ai minimi quadrati è:

      INTERCETTA(infetti,tempo)=intercetta della retta dei MinQuadrati
      PENDENZA(infetti,tempo)=pendenza della retta dei MinQuadrati

      Infetti(t)=EXP(7.363+0.191*t)
      Deceduti(t)=EXP(3.811+0.273*t)
      La media mobile a 3 dati della letalità ad oggi è 7.8%

      18/3/2020 PREVISIONE Corona virus t0+17gg
      circa 41209 infetti
      circa 4703 decessi

      28/3/2020 PREVISIONE Corona virus t0+27gg
      circa 280509 infetti
      circa 72248 decessi

      Delete
    9. @ Tutti
      16/3/2020 FattoQ: 2158 decessi e 27980 infetti di corona virus
      https://www.ilfattoquotidiano.it/2020/03/16/coronavirus-i-dati-della-
      protezione-civile-27-980-i-contagiati-in-24-ore-ci-sono-2-470-casi-in-piu-
      le-vittime-sono-2-158-349-in-un-giorno/5738586/
      letalità=2158/27980=7.7%

      18/3/2020 ADNKronos Infetti 28710 e decessi 2978 di corona virus
      https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/03/18/coronavirus-quasi-morti-italia_15Tc7XOduq2SnmgzkINbNJ.html
      letalità=2978/28710=8.6%

      .Il tasso di letalità continua a crescere, è davvero molto sopra quello 5.8% di Wuhan

      .L'incremento del tasso di letalità, da oggi a 2gg fà, potrebbe essere stato causato anche dalla saturazione dei posti letto che a quanto dicono i media sono in saturazione nel nord.

      .Il delta infetti è per fortuna calato: +730 ed è il più basso sin'ora registrato a 2gg

      *MA* c'è da vedere come esploderà al virus al Sud!

      la mia previsione al 18/3/2020 era

      decessi attesi 4703 > 2978 decessi reali: con una mia previsione in sovrastima del 20%
      per fortuna i decessi reali sono stati minori di quelli extrapolati, probabilmente le cure sperimentali stanno dando qualche effetto

      infetti attesi 41209 > 28710 infetti reali: con una previsione in sovrastima del 25%
      anche gli infetti reali sono minori di quelli extrapolati, qualche effetto nel contenimento del distanziamento sociale si comincia a vedere

      MA IL RALLENTAMENTO POTREBBE ESSERE SOLO TEMPORANEO

      dato che resta tutta l'incognita delle due migrazioni Nord->Sud del 8/3/2020 + 14/3/2020 che andranno in maturazione il 22/3/2020+28/3/2020

      8/3/2020 Stampa: In Lombardia treni, autobus diretti a Sud presi d'assalto
      per fuggire dai focolai
      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/08/news/coronavirus-l-assalto-ai-
      treni-per-il-sud-nel-timore-della-paralisi-1.38566116

      14/3/2020 Giornale: Milano, scatta un nuovo esodo. Treni pieni per Puglia
      e Sicilia
      https://www.ilgiornale.it/news/milano/milano-treni-pieni-verso-sicilia-e-
      puglia-nuovo-esodo-1840697.html

      ricalcolando i nuovi coefficienti, ficcandoci sempre una retta, sotto i minimi quadrati, nella serie a 2gg con l'anamorfosi lineare su infetti e decessi, a me viene

      Infetti(t)=EXP(7.427+0.180*t)
      Deceduti(t)=EXP(3.889+0.258*t)
      t=0,1,2...n con t0=1/3/2020
      La media mobile a 3 dati della letalità oggi è al 8.65%

      20/3/2020 PREVISIONE Corona virus t0+19gg
      circa 51764 infetti
      circa 6672 decessi

      28/3/2020 PREVISIONE Corona virus t0+27gg
      circa 219156 infetti
      circa 52877 decessi

      IMHO non siamo per niente fuori, c'è tutta l'incognita del sud, che non promette bene!

      18/3/2020 ADNKronos: al Cardarelli di Napoli 249 operatori sanitari in malattia
      https://www.adnkronos.com/fatti/cronaca/2020/03/18/coronavirus-cardarelli-napoli-operatori-sanitari-malattia_Yo066hVaAKx3oc1f0XeHoM.html

      Delete
    10. @ Tutti
      20/3/2020 Stampa: Infetti 47021 con 4032 decessi di Corona virus
      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/20/news/l-aggiornamento-della-protezione-civile-4032-morti-quasi-38-mila-i-casi-totali-1.38617133
      letalità=4032/47021=8.5%
      La media mobile della letalità calcolata a 3 valori spostata in avanti, oggi s'attesta a 8.1% ossia il +40% della letalità di Wuhan.
      Oggi compaiono gli infetti del 6/3/2020

      20/3/20 previsione infetti 59406 > 47021 infetti effettivi
      le misure di distanziamento sociale producono qualche effetto,
      c'è una sovrastima degli infetti del 20% nella retta ai minimi quadrati
      ma il virus è tornato ad accelerare +11308 infetti in 2gg

      .I provvedimenti di distanziamento non sono per adesso sufficienti
      a produrre una rottura del trend esponenziale, infatti la media mobile
      degli infetti e dei defunti effettivi in scala logaritmica,
      mantiene il trend di una retta positiva


      20/3/20 previsione defunti 6672 > 4032 defunti reali
      il numero di morti previsto è in sovrastima del 39%
      ma il numero dei morti totali è salito a 1054 in 2gg
      probabilmente la saturazione degli ospedali e le politiche di selezione,
      stanno falciando la popolazione per carenza di beni sanitari.

      .il coefficiente di letalià è partito con una media mobile
      a tre dati spostato in avanti, dal 3% circa, con TRE movimenti ondulatori,
      il valore è salito a quota 8.5% in un costante trend lineare,
      di segno positivo che anch'esso non mostra rotture di trend.

      .il rateo di crescita marginale della letalità era di circa un punto percentuale ogni 2gg,
      tale valore è stato graudualmente eroso, scendendo ad un quarto di punto ogni 2gg.
      Tale erosione della crescita della letalità, potrebbe essere stata causata
      dall'implementazione ampia e disperata dal 08/3/2020 di cure sperimentali,
      oltre ad un probabile un rallentamento del virus, per l'avvicinamento
      naturale ed asintotico ad una sua fisiologica teorica resistenza (CAP fisiologico?) del 10%

      .A causa delle DUE MIGRAZIONI da Nord->Sud del 8/3/2020 + 14/3/2020
      che andranno in maturazione il 22/3/2020+28/3/2020

      8/3/2020 Stampa: In Lombardia treni, autobus diretti a Sud presi d'assalto
      per fuggire dai focolai
      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/08/news/coronavirus-l-assalto-ai-
      treni-per-il-sud-nel-timore-della-paralisi-1.38566116

      14/3/2020 Giornale: Milano, scatta un nuovo esodo. Treni pieni per Puglia
      e Sicilia
      https://www.ilgiornale.it/news/milano/milano-treni-pieni-verso-sicilia-e-
      puglia-nuovo-esodo-1840697.html

      ricalcolando i nuovi coefficienti e mantenendoci una retta,
      sotto ai minimi quadrati, nella serie a 2gg con l'anamorfosi lineare
      su infetti e decessi, open office propone:

      Infetti(t)=EXP(7.568+0.176*t)
      Deceduti(t)=EXP(3.969+0.245*t)
      t=0,1,2...n
      con t0=1/3/2020

      Previsione Corona virus al 22/3/2020
      Infetti circa 78073
      Defunti circa 9201

      E' probabile che il tasso di letalità continui a salire, in modo asintotico verso il CAP=10%

      Previsione Corona virus al 28/3/2020
      Infetti circa 224532
      Defunti circa 40163

      Delete
  4. Conte non ha un partito politico, vive e "respira politicamente" perchè M5S+PD sostengono il suo governo, è un mero esecutore, da provvedimenti legislativi è poi passato a decreti legge: i mandanti politici della procurata epidemia s'annidano nel PD+M5S infatti:

    .Non è stata fatta la quarantena sugli italiani rientrati dai paesi infetti: era invece un obbligo quarantenare gli italiani e respingere gli stranieri, altrimenti si sarebbe scatenato un'epidemia in Italia (così come è accaduto)

    .Si doveva chiudere Schengen per espletare i controlli sui passaporti, per monitorare i rientri di persone potenzialmente infette tramite tratte intermedie: imporre la quarantena agli italiani e respingere gli stranieri, altrimenti si sarebbe scatenato un'epidemia in Italia così come è accaduto)

    .i controlli della temperatura agli aeroporti erano insufficienti e teatrali così come dimostra l'epidemia di corona virus in Italia

    .Sono state sottrattre alla disponibilità dell'interesse nazionale italiano, le scorte di mascherine (risorse preziose in un contesto di rischio batteriologico)

    .Si sono fatti rientrare 2500 cinesi, in un momento in cui per esigenze di sicurezza nazionale si dovevano respingere, facendoli tornare in Cina

    .Si è detto che si sarebbe chiuso la Lombardia e Milano, ma i mezzi pubblici (treni, bus) e vie di comunicazione (autostrade, superstrade, strade statali) non sono state presidiate per evitare un esodo da nord a centrosud

    .Si è accustao l'ospedale di Codogno di aver asperso il virus corona, quando il virus già circolava in Italia

    Tutto questo, in spregio alle direttive OMS che sconsigliavano la chiusura delle linee di comunicazione diretta, onde poter controllare più agevolmente i varchi d'ingresso, rendendo più sicuro i controlli indiretti alle frontiere in caso di chiusura di Schengen.

    Le scelte non sono "errori": un uomo della strada può per imperizia o imprudenza o negligenza, può commettere un errore.

    Ma l'attività di governo è collegiale, supportata da consulenti e monitorata dalle forze politiche che con il loro tacito assenso o sostegno, hanno sostenuto tali scelte. Non si può parlare quindi d'imperizia, imprudenza o negligenza, dato che l'attività corale e collegiale di governo è supportata dalla maggioranza politica, e data la eterogeneità delle figure, sterilizza le classiche cause di colpa, imputabili ad un singolo cittadino, nel perpetrare un reato in modo involontario.

    La involontarietà non esiste per definizione stessa, dato che l'attività di governo incide nel mondo reale, creando consequenze.

    E palese, a mio avviso la concretizzazione di un piano ordito contro l'interesse nazionale, per procurare un'epidemia dilagante in Italia.

    IMHO ci sono tutti gli estremi per un'azione della magistratura, per procurata epidemia art.438 CP a carico di PD+M5S

    ReplyDelete
    Replies
    1. https://it.gatestoneinstitute.org/14750/svezia-in-guerra
      https://it.gatestoneinstitute.org/10772/australia-follia
      comunque mi piace l'affermazione di 2 donne islamiche australiane che giustificano le azioni poco ortodosse dei mariti, anche quando rivolte a loro, però solo in caso di "estrema ratio". Vuol dire che queste hanno ancora il senso della famiglia, senso ormai perso in occidente. D'altra parte nella storia le società matriarcali sono state sempre inghiottite velocemente da quelle patriarcali. Mi vengono in mente la società minoica da parte dei Dori e Achei e quella etrusca da parte dei Romani. Chip 65, il nostro destino è segnato.

      Delete
    2. "Senso della famiglia" significa stupro o picchiare moglie e figli?

      Delete
    3. guarda, Gaia, io non conosco l'islam, ma vedo qui accanto a me famiglie islamiche con 5 figli e molte famiglie italiane con un cane. Il confronto fa più male a me che a te, forse perchè, essendo maschio, non ho ben realizzato a livello intellettuale e psichico la vittoria del femminismo sul maschilismo, ma se questa deve significare la soppressione di un popolo e di una società, ben venga, perchè la selezione naturale darwiniana è in accordo con la natura e gli individui e i gruppi deboli devono sparire. Se questo ti pare troppo doloroso da accettare, mi dispiace per te, ma il mondo ha le sue regole da rispettare e chi non le rispetta, si condanna da solo o in gruppo all'estinzione da questo mondo di m..da. Io infatti ho la sicurezza del Paradiso e molte più probabilità di andarci della maggior parte dei miei simili, troppo proni alle seduzioni, dal potere, all'avere, al buonismo, ai diritti senza voler doveri. Mi rendo conto che il mio è un modo abbastanza comodo di vivere: cercare di non fare del male a me, agli altri e al creato, perdonare chi mi vuole male e seguire il più possibile i consigli evangelici. Gesù dice che basta e basta anche a me.

      Delete
    4. Cosa c'entra tutto questo?
      Tu hai detto che il fatto che le donne islamiche giustifichino la violenza dei mariti vuol dire che hanno il senso della famiglia. Continuo a non capire cosa intendi.

      Delete
    5. mi dispiace non essere riuscito a farmi capire, ma ognuno ha i suoi limiti.

      Delete
    6. Ma il senso della famiglia non ce l'hai? Non te l'ha insegnato la tua mamma che l' ommo è ommo e ha da ommià? Kribbio! Allora te lo spiego io!
      STCHIAFF!
      Quelli cianno CINQUE figli, hai capitooo? E allora te me ne fai almeno SEI! Forza, vai a sdraiarti, che cominciamo! O forse vuoi che la selezione darwiniana ci faccia fuori tutti quanti?

      Ma io verame'

      Guarda che io a livello intellettuale e psichico non ho realizzato proprio niente, e non ho punta voglia di farmi sopprimere, né come popolo né come società, cerchiamo di capirci, te ti sdrai e io vado in Paradiso, o sennò te ne do un altro paio, eh? Cosa preferisci?

      ...
      ...

      Delete
    7. Ma il senso della famiglia non ce l'hai? Non te l'ha insegnato la tua mamma che l' ommo è ommo e ha da ommià? Kribbio! Allora te lo spiego io!
      STCHIAFF!
      Quelli cianno CINQUE figli, hai capitooo? E allora te me ne fai almeno SEI! Forza, vai a sdraiarti, che cominciamo! O forse vuoi che la selezione darwiniana ci faccia fuori tutti quanti?

      Ma io verame'

      Guarda che io a livello intellettuale e psichico non ho realizzato proprio niente, e non ho punta voglia di farmi sopprimere, né come popolo né come società, cerchiamo di capirci, te ti sdrai e io vado in Paradiso, o sennò te ne do un altro paio, eh? Cosa preferisci?

      ...
      ...

      Delete
    8. Mago, tu dici:

      "Io infatti ho la sicurezza del Paradiso e molte più probabilità di andarci della maggior parte dei miei simili, troppo proni alle seduzioni, dal potere, all'avere, al buonismo, ai diritti senza voler doveri. Mi rendo conto che il mio è un modo abbastanza comodo di vivere: cercare di non fare del male a me, agli altri e al creato, perdonare chi mi vuole male e seguire il più possibile i consigli evangelici. Gesù dice che basta e basta anche a me".

      Come le calcoli le tue probabilita?
      Con qualche magia aritmetica, visto lo speudonimo con cui ti firmi?
      La mia è una domanda seria, scevra dal benchè minimo intento polemico o derisorio, ché il momento che stiamo vivendo é tragico.

      Poi dici ancora:
      "mi dispiace non essere riuscito a farmi capire, ma ognuno ha i suoi limiti".

      I tuoi commento mi paiono comicamente assurdi.

      Ma da un una persona che definisce da tempo immemorabile "locuste"
      il prossimo e poi spera, anzi ne é certo, l'accoglienza in Paradiso
      mi auguro che venga accolto in un Paradiso diverso da quello da me immaginato.

      Un saluto, comunque.

      Marco Sclarandis

      Delete
    9. Marco, meno male che vuoi essere non polemico: locuste, perchè il comportamento umano globale è uguale a quello di questi animaletti, cioè consumare e riprodursi a più non posso. Poi se i miei commenti ti fanno sorridere (Zalone fa lo stesso), ne sono felice. Per quello che riguarda la mia sicurezza nel Paradiso è un pò come quando chiedi a un sacerdote che ha ricevuto veramente da Dio la vocazione, come l'ha fatta ad avere. E' un chiaro scuro di sensazioni, che valgono integralmente solo per lui e che Dio dà, perchè anche altri ne possano beneficiare spiritualmente. Mi sono tra l'altro accorto che questo tipo di sacerdoti oggi vengono normalmente tenuti ai margini nella struttura ecclesiastica. Comunque ti dò un buon consiglio per questo momento tragico: sto scrivendo con un aglio in bocca e sfido qualunque batterio o virus ad oltrepassare la barriera di allicina, che mi avvolge la testa ed i polmoni. In casa di mia nonna per la spagnola (10 figli) grazie ad un buon consumo di aglio nessuno si ammalò e mi risulta che fu causata da un virus della categoria H1N1. Quindi è efficace non solo come antibatterico, come scoperto da Pasteur nel 1848, ma anche come antivirale. Ovviamente non fa girare soldi e ch'io accei (espressione toscanaccia) se te lo diono (di nuovo toscanaccio).

      Delete
    10. Mago, lo sai che l’aglio, se schiacciato e lasciato a ossigenare per dieci minuti vale doppio?
      Io non sottovaluterei neppure il peperoncino.
      C’è chi si disinfetta dall’interno con la grappa.

      Delete
    11. Va bene Mago, non replico perchè parliamo lingue diverse, senza nemmeno un comune alfabeto, con una grammatica quasi intraducibile.
      E non mi riferisco al toscanaccio............
      Tanti saluti.
      Marco Sclarandis.

      Delete
    12. Marco, va bene che al liceo scientifico solo il 1° anno andavo molto male nei compiti di italiano (ma solo il 1°), mentre facevo arrabbiare i secchioni, perchè riuscivo anche a superarli in quelli di matematica (come sai il 1° amore non si scorda mai e per carattere prediligo il massimo risultato col minimo sforzo: L = F x S è la formula della fisica, che mi ha sempre affascinato insieme a quella entropica), questa tua affermazione mi sorprende e mi delude, perchè il mio senso di carità vorrebbe che fossi vicino ed amico di tutti. Ovviamente è impossibile, perchè esiste solo un luogo dove ciò è possibile e anche tu sai qual'è. Comunque ti auguro anch'io tanti saluti e non fare il bischero: segui il mio consiglio.

      Delete
    13. anonimo, 170320 ore 1421, il peperoncino mi infiamma, forse perchè l'ho assaggiato per la prima volta solo a 18 anni e non ho avuto la possibilità di adeguare il mio organismo ad esso fin da piccolo e l'alcool mi fa fa star male, perchè il mio fegato non riesce a metabolizzarlo. Comunque il consumo di 3-4 agli al giorno e tenerne uno in bocca per molte ore crea una barriera insormontabile di allicina a batteri e virus. Pensa quanto bruci se tenuto in bocca senza nemmemo masticarlo ad un omone come me, figuriamoci cosa combina a esseri microscopici come batteri e virus appena si avvicinano. Però se uno non ce la fa a mantenere costante la barriera questi entrano e ti fanno ammalare, poi per guarire sono necessarie cure mediche, che di questi tempi è bene non aver bisogno.

      Delete
    14. Anonimo17 marzo 2020 14:21,
      e la vitamina C? Un grammo al giorno leva il medico di torno.
      Anche zenzero e curcuma il loro effetto lo fanno, ma meglio di tutto il sempre valido Rescue Remedy, magari con un po' di propoli, e per maggiore sicurezza proverei a pregare -il difficile è indovinare quale sia il Vero Dio, o magari è una Dea ...
      http://www.lowchensaustralia.com/names/gods.htm

      O sennò, c'è il generatore automatico di nomi di deità:
      https://www.ngenerators.com/god-names/

      Delete
    15. https://m.my-personaltrainer.it/integratori/aglio.html#123012

      Delete
  5. Finalmente! Grazie per quest'articolo.

    ReplyDelete
  6. Tutto ciò è una sorta di applicazione coercitiva di filosofia e di ecologia: ci riporta ai giochi a somma zero che erano stati rimossi dalla cacca del politicamente corretto e dalle sue conseguenze consistenti nel volere eliminare tutta quella parte di realtà che non si adegua alla propria dolciastra ortodossia di plastica, al dirittismo, all'ugualismo e altre sinistre fanfaluche del genere.

    ReplyDelete
  7. Bella riflessione dott.Simonetta. Io credo che il mitico "fato", che definirei più correttamente e scientificamente "contingenza" esista, anzi, è certamente un aspetto comunque cruciale nell'evoluzione dei sistemi complessi, compresi quelli sociali, tuttavia le nostre scelte sono sempre fondamentali nel contesto di questa evoluzione più o meno prevedibile. Per un essere pensante e autocosciente, alla fine, è sempre una questione di scelta, giusta o sbagliata che sia, e anche il non scegliere è comunque una scelta. Il problema è che l'uomo, sia come singolo, che come collettività, difficilmente riesce a fare le scelte più razionali e logiche(il termine "giusto" lo lascio volentieri ai filosofi), per tutta una serie di motivi, che andrebbero con calma e meglio analizzati.

    ReplyDelete
    Replies
    1. penso che il destino o fato non esista; come dimostrano i condizionamenti subliminali le scelte sono guidate da chi riesce a condizionarti.

      Delete
    2. Io personalmente ritengo che ogni sistema tenda inequivocabilmente al limite della minima entropia concessa, gli eventi "sconvolgenti" spesso rimuovono semplicemente strutture fossilizzate che mantenevano artificialmente la condizione statica, in questo ogni sistema è governato da un fato ineluttabile.
      La scelta disponibile è sempre illusoria, semplicemente ogni scelta che richieda più risorse di altre nel tempo deve essere abbandonata per "eccessivo spreco" che si manifesta come svantaggio competitivo. La scelta ottimale risulterà quindi da una selezione autonoma, un ottimo esempio è la resilienza del sistema produttivo italiano: il sistema tedesco prevede pochi "campioni nazionali" a trainare, persi questi la macchina cede, la rete di aziende italiana dispone invece di centinaia di piccoli "motori economici" che agiscono parallelamente, un crollo di una percentuale di questi causa un riadattamento ma non un crollo della rete.
      Come negli ecosistemi le scelte possono esistere solo a livello individuale ma questo non modifica il fato sistemico.
      PS mi scuso per la pessima prosa ma sono particolarmente bollito a causa del superlavoro.

      Delete
    3. Anche secondo me il "fato" non esiste, inteso nel suo significato originale e infatti l'ho definito con l'aggettivo "mitico". Tuttavia volevo far notare come nell'evoluzione dei sistemi complessi sia sempre presente qualche elemento di non computabilità che di solito chiamiamo casualità o contingenza. Se qualcuno intende questo, quando parla di "fato", allora c'è un fondo di corrispondenza con la realtà.

      Delete
    4. bisognerebbe essere Dio per annullare casualità e contingenze. Il fato in fondo è solo la nostra limitatezza nei confronti della realtà.

      Delete
    5. @ Fabio Vomiero 15 marzo 2020 09:03

      Il "Fato" è il tempo ed il contesto *When the sh*t hits the fan* le condizioni che chiunque si troverà ad affrontare, dopo che si è inanellato una catena di pessime decisioni, che alla fine producono sempre nefaste conseguenze!.

      Il paper limits to growth, non contempla gli Stati Nazionali e/o loro coalizioni, da una previsione generica non sufficiente per impostare politiche efficaci ed efficienti a livello di stato nazionale o loro coalizioni. Tuttavia si prevede un collasso entro il 2070 e nei primi decenni di XXI secolo trasudano i segnali di una catastrofe imminente nel XXI secolo.

      Il dolo preterintenzionale di una procurata epidemia in Italia (al fine d'agevolare la sostituzione etnica del popolo italiano, con immigrati clandestini dall'Africa) implementata con una coordinata serie d'azioni e sostenuta politicamente da PD+M5S è un reato previsto dall'art.438 CP

      Conte non ha un partito politico, vive e "respira politicamente" perchè M5S+PD sostengono il suo governo, è un esecutore di provvedimenti legislativi.

      E' passato a decreti legge nella prima parte dell’emergenza: questo indica chiaramente che i mandanti politici della procurata epidemia, s'annidano nel PD+M5S,

      .Non è stata fatta la quarantena sugli italiani rientrati dai paesi infetti: era invece un obbligo quarantenare gli italiani e respingere gli stranieri, altrimenti si sarebbe scatenato un'epidemia in Italia (così come è accaduto)

      .Si doveva chiudere Schengen per espletare i controlli sui passaporti, per monitorare i rientri di persone potenzialmente infette tramite tratte intermedie: imporre la quarantena agli italiani e respingere gli stranieri, altrimenti si sarebbe scatenato un'epidemia in Italia così come è accaduto,

      .i controlli della temperatura agli aeroporti erano insufficienti e teatrali, così come dimostra l'epidemia di corona virus in Italia

      .Sono state sottratte alla disponibilità dell'interesse nazionale italiano, le scorte di mascherine (risorse preziose in un contesto di rischio batteriologico)

      .Si sono fatti rientrare 2500 cinesi, in un momento in cui per esigenze di sicurezza nazionale, si dovevano respingere, facendoli tornare in Cina!

      .Si è detto che si sarebbe chiuso la Lombardia e Milano, ma i mezzi pubblici (treni, bus) e vie di comunicazione (autostrade, superstrade, strade statali) non sono state presidiate per evitare un esodo da nord a centrosud

      .Si è accusato l'ospedale di Codogno di aver asperso il virus corona, quando il virus già circolava in Italia

      Atti di governo posti in spregio alle direttive OMS che sconsigliavano la chiusura delle linee di comunicazione diretta, per poter controllare i varchi d'ingresso, rendendo più sicuri, rafforzando anche i controlli indiretti alle frontiere in caso di chiusura di Schengen, per poter avere una totale tracciabilità dei cluster di pazienti zero.

      Le scelte politiche non sono "errori": un uomo comune per imperizia o imprudenza o negligenza, può commettere un reato. Ma l'attività di governo è collegiale, supportata da consulenti ed ha accesso a inormazini pregiate, ha multidisciplinarietà, nonché si ha il controllo/sostegno di forze politiche dove risiede altra collegialità e multidisciplinarietà, elementi che sterilizzano le classiche cause di colpa, imputabili ad un singolo cittadino

      Non esiste imperizia, imprudenza o negligenza, nell'attività collegiale di governo, la involontarietà nell'attività di governo è un concetto che non esiste per definizione: l'attività di governo consiste proprio nell'incidere nel mondo reale, creando conseguenze.

      E palese, a mio avviso la fattispecie concreta di una sistemica procurata epidemia implementata da PD+M5S, la fattispecie astratta calza alla perfezione con l’art,438 CP la Magistratura dovrebbe intervenire, dato che esiste autonomia ed obbligatorietà dell’azione penale,

      Delete
  8. Io penso che il modo in cui scegliamo di esprimerci dica molto della filosofia o meglio visione del mondo dominante nella nostra società.
    Per esempio, anche se è un dettaglio, non sopporto l'appiccicare l'avverbio "tragicamente" a ogni disgrazia che capita. "È morto tragicamente", "un tragico incidente", eccetera. Non sono un'esperta, ma so che "tragedia" è un filone letterario preciso, diversamente interpretato in modi anche molto diversi (a me piace quello di Nietzsche, se l'ho capito correttamente vede nella tragedia una celebrazione della vita) ma sempre complesso e profondo. Assistere a una tragedia è osservare il dipanarsi ineluttabile delle conseguenze di scelte al tempo stesso obbligate ed evitabili, perché così è la vita umana: possiamo scegliere, ma solo date circostanze che non abbiamo scelto, e alle volte mettiamo in moto forze che è poi impossibile fermare. Chiamare "tragedia" qualsiasi morte o incidente o disgrazia significa non aver capito nulla di una saggezza antica - non è la morte in sé a essere tragica, ma il modo in cui si arriva all'epilogo.
    Un altro segno mediatico della nostra incapacità di pensiero complesso e onesto deriva dall'orrore manifestato da tutti quando si palesa l'ipotesi di dover sacrificare la salvezza di qualcuno per provare a salvare un altro che ha maggiori possibilità. Scandalizzarsi significa essere degli ipocriti, perché sappiamo che ogni tanto (spero anch'io non sempre) queste scelte diventano inevitabili, e lavarsene le mani significa permettere a qualcosa di peggiore di succedere, pur di assolversi da una responsabilità. Faccio morire sia il giovane che il vecchio, ma almeno non ho "sacrificato" il vecchio per salvare il giovane...
    Il discorso di Boris Johnson, se è vero quello che scrivono, è troppo cinico, ma mi ha fatto venire in mente quello di Churchill che prometteva ai britannici solo "lacrime e sangue" quando venne il momento di difendersi dai nazisti. La cosa bella è che la gente ha capito e accettato la sfida. Se solo i politici fossero onesti, e avessero il coraggio di dire che l'inevitabile decrescita porterà, oltre a dei vantaggi, anche delle rinunce, penso che le persone la accetterebbero, purché le rinunce siano distribuite equamente. Prova ne è il sacrificio che stanno accettando gli italiani in questi giorni per un bene comune. Questo fa ben sperare per il futuro.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Concordo su tutto, tranne che per il giudizio positivo su Johson.

      Delete
    2. Non era positivo! Dicevo solo che può darsi che ai britannici piaccia così, se no non si spiegano delle uscite del genere. Forse non sono stata chiara, ma è possibile che due cose siano simili, ma una sia opportuna e l'altra inopportuna.

      Delete
    3. chissà perchè se uno parla chiaro, è un cinico, un fassista, una persona negativa. Ma forse qualcuno dovrebbe riflettere sul concetto di ipocrisia. Ad un mio amico la vicina chiese quando sarebbe andato in ferie, al ritorno ha trovato una stanza costruita sulla proprietà comune, che tra l'altro gli impedisce il passaggio carrabile. Nonostanze ricorsi al giudice ed al comune (che è tra l'altro in mano a politici messi lì dalle aziende di costruzione), non ci ha potuto far nulla.

      Delete
    4. Economisti e informatici spingono per il modello coreano:

      https://www.lastampa.it/cronaca/2020/03/14/news/economisti-matematici-e-informatici-la-chiusura-totale-non-basta-servono-anche-tracciamenti-mirato-e-modello-corea-del-sud-1.38591873/amp/

      La Gran Bretagna invece adotterebbe un suo sistema

      https://www.repubblica.it/esteri/2020/03/14/news/coronavirus_regno_unito_boris_johnson_70enni_quarantena-251324037/amp/

      Io la vedo così: il primo è un approccio di tipo zootecnico. Si mira al minimo di perdite ed al massimo controllo dei capi. Non per niente è proposto da esponenti della Bocconi.
      Il secondo è un approccio faunistico. Ecologico. Si accetta la convivenza con l'agente patogeno, si accettano un certo numero di perdite, per mantenere la funzionalità autonoma della popolazione. Tra parentesi ho visto un video del vituperatissimo Burrioni, che più o meno, sotto traccia, dice la stessa cosa. Bisogna dare tempo al virus di diventare meno aggressivo. Il Burrioni tuttavia non esplicita che per diventare meno aggressivo il virus deve evolvere, quindi deve potersi riprodurre e deve essere sottoposto a selezione naturale, vale a dire i ceppi più aggressivi portano a morte l'ospite e si autoestinguono.
      Personalmente preferirei di molto l'approccio britannico.
      Infine vorrei far notare come in una sera sia stato distrutto il mito della libertà. Anche di più perché non è che siano state soppresse le libertà costituzionali, sono soppressi i bisogni biologici.

      Guido.

      Delete
    5. Aggiungo questo:

      https://www.ilgiorno.it/lodi/cronaca/pranzo-ristoranti-cinesi-1.5033932

      4 settimane fa. Una settimana dopo c'era la zona rossa.

      Sulla stessa pagina si trova questo link:

      https://www.quotidiano.net/cronaca/coronavirus-regole-1.5068735

      Chi ha fede preghi. Abbiamo bisogno di molto aiuto.

      Guido.

      Delete
  9. this-coronavirus-pandemichttps://peakoil.com/consumption/get-ready-for-your-lifestyle-to-change-indefinitely-because-of-
    in America cominciano a pensare che, se questa pandemia dura abbastanza, il mondo non sarà più come quello in cui siamo vissuti. La spagnola durò 3 anni (1918-20), come la peste nera (1348-50): sarebbero più che sufficienti.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Temo che basti molto meno. Il sistema economico globale dipende totalmente dai volumi e dalla velocità dei traffici internazionali.

      Delete
  10. una notizia buona e una brutta, ma è la stessa: il calo dell'inquinante solfato, di matrice virale, proveniente dal calo del traffico e della produzione industriale diminuisce l'inquinamento, ma non riflette più i raggi solari, il che potrebbe causare un veloce GW.

    ReplyDelete
  11. Bel post, aggiungo che finchè non sarà disponibile il vaccino le scuole rimarranno chiuse, il turismo la ristorazione ed i settori del superfluo saranno azzerati, cioè, diciamo un meno 30% dell'economia privata che necessariamente innescherà un conflitto sociale e politico con i lavoratori dell'istruzione pubblica di ogni ordine e grado, a casa con stipendio pieno al momento, che in Italia vale circa 200 miliardi di cui il 97% monte stipendi. Qquestione di un paio dis ettimane perchè il dibattito del giorno non sia più il covid ma le conseguenze economiche del covid.

    ReplyDelete
  12. R 2: (scusate per il doppio commento) Post perfetto: cominciare a lavorare su una morale di comunità antispecista (transumana se preferite il termine filosofico) prevalente sulla morale individuale è l'unica strada degna: intanto cominciamo a ragionare sulla dignità delle scelte da intraprendere, non sulla loro dolorosità...

    ReplyDelete
  13. Jacopo, hai fatto male i conti :

    SE, COME DICI NEL POST :

    "nei primi anni ’70 del ‘900 .... i consumi globali di energia erano nell'ordine dei 70.000 TWh, mentre oggi sono di circa 165.000."
    E

    "Dal 1970 al 2020 la popolazione umana è poco più che raddoppiata"

    NE CONSEGUE CHE :

    se vogliamo tornare ai 70.000 di 50 anni or sono, la disponibilità pro-capite media dovrebbe scendere A MENO DI META' di quello che è adesso.

    E NON

    "a meno di un quarto di quello che è adesso." COME TU AFFERMI NEL POST.

    Gianni Tiziano

    ReplyDelete
  14. A mio avviso queste "strettoie" della storia hanno una funzione selettiva, nel definirci come specie umana. Nei momenti difficili, che ci fanno sbattere la faccia contro la dura realtà, si manifestano gli uomini virtuosi i quali, elevandosi al di sopra del volgo, tramite la manifestazione di virtù non comuni, definiscono le nuove vie per i secoli successivi.
    Per fare un esempio eclatante, durante il crollo dell'impero romano, abbiamo avuto Gesù Cristo, che ha assunto questo ruolo, ma penso che le grandi figure carismatiche del suo calibro siano apparse in situazioni analoghe.
    La coperta "sembra" sì troppo corta, ma questo è vero solo in relazione al nostro attuale livello di comprensione, cioè finché non apparirà qualcuno, un singolo o un gruppo, molto saggio e molto virtuoso, che mostrerà come accomodarla in maniera inaudita.
    Questo potrebbe avvenire in questi giorni, oppure tra un anno, o cinque, o dieci... l'importante è che quando avviene, ci siano abbastanza persone pronte a cogliere al volo la possibilità di una rinascita della civiltà.

    ReplyDelete
  15. Parlando dell’Italia, significherebbe tornare a consumi pro-capite di livello ottocentesco

    "Combining sufficiency with efficiency measures, German researchers calculated that the typical electricity use of a two-person household could be lowered by 75%, without reverting to drastic lifestyle changes"

    https://www.lowtechmagazine.com/2018/01/how-much-energy-do-we-need.html

    E' ancora tutto a un livello molto teorico, ma c'è chi queste cose le studia.
    Come si suol dire a volte dalle crisi possono nascere delle oppurtunità.
    Più che altro bisogna stare attenti a non fare scelte in base a una logica fredda e calcolatrice che si dimostri contraria ai caratteri propri dell'uomo.

    ReplyDelete
  16. ieri sera a Dritto e rovescio hanno intervistato un italiano che lavora a 350 km da Wuhan. Lì le restrizioni sono state allentate, ma le registrazioni durate qualche minuto, effettuate in movimento a piedi per le strade, mostravano una totale assenza di traffico veicolare e anche di altre persone a piedi, inoltre il nostro connazionale mi pareva molto intimorito, come se le riprese fossero controllate da un funzionario cinese. Non mi meraviglierei, perchè in quei regimi anche una parola di troppo, può fare la differenza.

    ReplyDelete
  17. https://kunstler.com/clusterfuck-nation/things-have-changed/
    le cose sono cambiate, dice Kunstler. Sarà vero?
    Diremo addio a questa società consumistica?

    ReplyDelete
  18. https://kunstler.com/clusterfuck-nation/things-have-changed/
    le cose sono cambiate, dice Kunstler. Sarà vero?
    Diremo addio a questa società consumistica?
    https://www.cnbc.com/2020/03/17/opec-iea-warn-some-nations-could-lose-up-to-85percent-of-oil-and-gas-income.html
    Pare proprio di sì, se si dipanano queste prospettive.
    Ma vi immaginate come sarebbe il prossimo inverno senza riscaldamento, niente medicine, poco cibo? Una carneficina.
    E in America, come a Fukushima, la prima merce a divenire introvabile sono stati i rotoli di carta igienica. Mah? Sarà forse per usarli come merce di scambio in previsione di forti ristrettezze. In fondo non vanno a male.

    ReplyDelete
  19. Questa è la malattia grave. Gravissima.

    https://www.milanofinanza.it/news/non-torneremo-piu-alla-normalita-ecco-come-sara-la-vita-dopo-la-pandemia-202003181729195935

    Sebbene sia da vedere se è uno scenario compatibile col picco.
    Resta il fatto che abbiamo finito di vivere.

    Guido.

    ReplyDelete
    Replies
    1. so che le persone continuano a sognare di progetti faraonici non appena passata l'emergenza. Vedremo.

      Delete
  20. @ Tutti
    https://www.worldometers.info/coronavirus

    nonostante la scala logaritmica, il trend dei contagiati e morti nel mondo, salgono con un trend esponenziale!

    ReplyDelete
  21. rileggendo la fine del post, mi pare che l'opzione migliore sarebbe conformarsi alla realtà fisica del mondo reale per le nostre scelte, ma ahimè questa scelta cozza contro tutto un insieme di interessi e convenzioni, che sono in fondo quelle che hanno sempre sbeffeggiato LTG, alimentato i negazionismi, fomentato i buonismi distorti, acceso fondamentalismi religiosi e non. E' uno scontro impari dall'esito scontato, ma che si ripete da sempre nella storia dei singoli e dei popoli e che pare alla fine non insegni mai a non sbagliare ancora. Errare è umano, ma voler continuare è diabolico. Quindi le scelte diaboliche sono la regola.

    ReplyDelete
    Replies
    1. "cos'è la scienza senza la sapienza? Paglia è". Lo dice Gesù alla Valtorta nel volume 10, capitolo 21. Una volta la saggezza popolare diceva: "Chi troppo vuole, nulla stringe". Ma le locuste rifiutano sia l'Uno, che l'altra. I risultati si vedono o almeno io e pochi altri li vedono, perchè chiudere gli occhi per il proprio tornaconto è la norma.

      Delete
    2. @ mago 19 marzo 2020 21:06
      Mi è piaciuto, qualche post fà, il tuo commento in cui dicevi che avevi sentito un commento su Radio Maria che il maligno nel XXI secolo è scatenato.

      Il 21 di gennaio 2020 i cinesi hanno chiuso Wuhan: una megalopoli da 12MLN di persone.

      bergoglio, non ha proferito parola sul dramma del corona virus, d'altronde per bergoglio, Cristo s'è fermato a Da Nang, infatti i fatti dimostrano che bergoglio ha continuato a far politica contro Lega/Fdi

      23/2/2020 Repubblica: bergoglio i leader populisti seminano odio come negli anni trenta
      https://www.repubblica.it/vaticano/2020/02/23/news/mi_fanno_paura_i_discorsi_di_alcuni_leader_populisti_seminavano_odio_gia_negli_anni_trenta_del_secolo_scorso_-249338028

      Mentre il governo imponeva con decreti legge i primi provvedimenti di distanziamenti sociale

      5/3/2020 SkyTg24: Coronavirus, perché è importante rispettare il distanziamento sociale
      https://tg24.sky.it/salute-e-benessere/2020/03/05/coronavirus-governo-misure.html

      bergoglio scriveva robe da art.415 CP
      https://www.brocardi.it/codice-penale/libro-secondo/titolo-v/art415.html

      5/3/2020 Vatican.News: Il Papa ai giovani; non isolatevi, prossimità vuol dire felicità
      https://www.vaticannews.va/it/papa/news/2020-03/papa-francesco-giovani-messaggio-giornata-mondiale-gioventu.html

      L'assordante silenzio di bergoglio, sul dramma del corona virus in Italia e nel mondo, hanno sicuramente spinto il vescovo di Livorno e quello di Milano, a fare e dire cose da veri Papi!

      6/3/2020 telegranducato: novena alla Madonna di Montenero
      https://www.telegranducato.it/2020/03/06/catena-di-preghiera-ininterrotta-alla-madonna-di-montenero/

      11/3/2020 tgCom: preghiera del vescovo di Milano alla Madonna
      https://www.tgcom24.mediaset.it/cronaca/la-preghiera-solitaria-e-la-benedizione-dellarcivescono-dal-tetto-del-duomo_16011509-202002a.shtml

      bergoglio invece ha detto questo:

      12/3/2020 ImolaOggi: Coronavirus, Bergoglio: non dimentichiamo i migranti che fuggono da guerre e malattie
      https://www.imolaoggi.it/2020/03/12/coronavirus-bergoglio-non-dimentichiamo-migranti/

      Le prime parole di bergoglio, sul corona virus riportate dai media, sono del 15/3/2020 all'angelus in tv, in cui bergoglio ha detto -Sono vicino ai malati!-
      Un ateo può dire, sono vicino a chi soffre!
      Un papa non può dirlo!.

      Poi bergoglio ha deciso di fare una passeggiata nella Roma semi deserta

      16/3/2020 Il foglio: pellegrinaggio di bergolio a Roma
      https://www.ilfoglio.it/chiesa/2020/03/16/news/quella-fotografia-nella-strada-di-roma-e-un-papa-da-toccare-306606/

      Quante volte, dal 21/1/2020 ricordate d'aver sentito dire da bergoglio, ad apertura di ogni discorso, prima di qualsiasi altra cosa, chiedere ai fedeli di pregare per chi soffre nei letti d'ospedale in Italia e nel mondo, per l'epidemia di Corona virus?!

      Quante volte, dal 21/1/2020 ricordate d'aver sentito dire a bergoglio, ad apertura di ogni discorso, prima di qualsiasi altra cosa, di chiedere ai fedeli di dire novene perchè la Madonna interceda in qualche modo contro l'epidemia?!

      La risposta è ZERO di ZERO.

      Dal 21/gennaio/2020 la prima novena di bergoglio contro la pandemia è:

      19/3/2020 Messaggero: bergoglio prega per i carcerati
      https://www.ilmessaggero.it/vaticano/
      papa_francesco_coronavirus_carceri_indulto_appello_caritas_sant_egidio_salvini_dl_cura_italia-5120250.html

      I carcerati stanno in carcere, di solito perchè hanno ammazzato, stuprato, venduto la morte spacciando, dato che i ladri in di solito finiscono ai domiciliari.

      perchè bergoglio non prega per gli italiani ed i malati di corona virus nel mondo?!

      Un papa che non prega e non chiede ai fedeli di pregare per i malati che soffrono in un'epidemia, è un vero papa?

      Delete
    3. chip, un frate mi fece capire che si disinteressava di quello che diceva e faceva Bergoglio, che era meglio. Mi sembra che sia tutto dire.

      Delete
  22. @ Anonimo 18 marzo 2020 22:38

    1-Temo che i guai per l'Italia debbano ancora arrivare: vedi mio commento
    chip 65C0213 marzo 2020 20:28

    2-Entro un 1-1.5 anni ci sarà un vaccino: ammesso che il Corona virus nel frattempo non muti a causa dei troppi contagi.
    La possibile mutazione potrebbe essere benigna: diventare qualcosa di meno serio.
    La possibile mutazione potrebbe essere maligna: diventare qualcosa di ancora più serio.

    Io non ho la palla di cristallo, non ti so dire come andrà a finire la storia del Corona virus.

    3-Posso dire che l'Epidemia di Corona virus, con l'Italia che svetta per morti, è un CHIARO EVENTO CLONE che segnala anche il fatto che "il virus degli elefanti delle Guerre Puniche II" causerà in Italia un'apocalisse, che si spargerà anche in Europa. E' proprio per questo, che la penisola italica (oltre che Chartago) in tutti i modelli di GP2 finisce nuclearizzata (in diverso modo, a seconda delle condizioni iniziali al contesto del mediterraneo e delle dinamiche di GP2) dall'Europa
    https://express.yudu.com/item/details/2770545/il-teatro-Bizantino-nelle-Guerre-Puniche-II

    ReplyDelete
    Replies
    1. La realtà è che di questa vicenda non se ne capisce niente. È stato evidentissimo un cambio di narrativa tra fine febbraio e inizio marzo. Prima erano tutti pronti a tranquillizzare. C'è persino un articolo di Repubblica (a pagamento) del 25 febbraio, dopo, dunque, le zone rosse in Lombardia, con una intervista a Piero Angela, il cui titolo dice più o meno, non preoccupiamoci, non cambiamo la nostra vita. Due settimane dopo ci siamo trovati in questo inferno. E la progressione continua. Da giorni ormai i giornali usano termini gravi. Pizzicato. Sorpresi. Furbetti. Stanare. E oggi siamo passati a un livello successivo: le forze dell'ordine devono incutere timore. Arriva l'esercito perché se uno vede una pattuglia dell'esercito ci pensa due volte a uscire.
      Solo poche settimane Simonetta mi aveva redarguito perché avevo scritto che ci trovavamo in una condizione stalinista di fatto. Mi aveva consigliato di andare a vedere come si stesse nel vicino (!) Egitto.
      Quando si aprono certe porte, poi non si richiudono più.
      Altre cose gravi a riguardo di questa vicenda, sono secondo me, che è stata strumentalizzata da tutti. Dico da tutti. Ognuno l'ha usata e la usa per portare acqua al suo mulino. Anche i "nostri", basta guardare il blog dell'Aspo, le pagine Facebook di Lombroso o Mercalli. Altra cosa inquietante l'avvicinamento estremo alla Cina. Da qualche parte ho letto che tra i medici inviati c'erano anche esperti di medicina tradizionale cinese. Uno dei capi dei cinesi arrivati ha detto che c'è ancora troppa gente in giro. Visto che non possiamo fare a meno di avere un padrone, sarebbe più saggio tenerci quello vecchio, perché come dice il proverbio: chi lascia la via vecchia per la nuova...
      Non so. Sono sinceramente spaventato. Perché bene o male, prima o poi, le epidemie passano, ma possono restare cicatrici indelebili.

      Guido.

      Delete
    2. @ Anonimo 20 marzo 2020 17:39 - Guido
      Mi piace l'espressione che hai detto:"Quando si aprono certe porte, poi non si richiudono più."

      Non concordo, PD+M5S sapevano benissimo cosa facevano quando hanno aperto la porta, perchè l'attività di governo è collegiale, hanno accesso ad informazioni pregiate e multidisciplinarietà, la stessa cosa appare in modo più marcato nella formazione di governo PD+M5S funge da controllore e supporto delle decisioni, per cui non si può parlare in nessun caso per la maggioranza di governo di imprudenza, negligenza, imperizia ma solo di dolo volontario ossia roba da procurata epidemia art.438CP

      Ciascuno ha fatto la sua lercia piccola parte: chi ha fatto il pesce in barile, chi ha chiuso cose che non doveva chiudere, chi ha tenuto aperto Schengen senza controlli dagli scali intermedi perdendo la tracciabilità. Chi ha fatto rientrare i cinesi in un momento non opportuno per gli scopi di sicurezza nazionale. Chi ha dilapidato le mascherine (dotazioni strategiche in una crisi batteriologica) sottraendole dalla disponibilità dell'interesse nazionale. Chi ha fatto annunci per agevolare la diffusione del virus con migrazioni nord->sud interne. chi chiede unità nazionale per celare le proprie colpe penali e sedare il diritto di critica. Chi tacito benedisce l'azione e nemmeno prega per gli italiani ed i malati nel mondo.

      Delete
  23. Prof Bardi, batta un colpo! È da mesi che non parla più del picco del petrolio. Secondo me ora ci siamo. E la causa non l'avremmo mai immaginata qualche tempo fa. Ma come dice lei spesso "il futuro è sempre diverso da come lo avevamo immaginato". Saluti. Domenico

    ReplyDelete
    Replies
    1. http://amp.ilsole24ore.com/pagina/ADMWvQE
      Ironia della sorte è il sole 24 ore che ci stupisce con questa incredibile notizia. Che mondo di matti!

      Quando io siedo quietamente
      Non facendo nulla
      La primavera viene
      E l'erba cresce da sé


      Delete
  24. https://www.dailymail.co.uk/news/article-8134285/Farmers-call-army-Land-Girls-boys-help-pick-fruit-veg
    agricoltori britannici chiedono aiuti per le raccolte estive, non potendo giovarsi del 98% della forza lavoro che proveniva dall'estero. Stesso messaggio dalla nostra Coldiretti. Ma quanto dovrà durare questa covid-19?

    ReplyDelete
    Replies
    1. Chiedo scusa, il mio commento sotto era in risposta a questo.

      Forse sarebbe ora di iniziare a pagare decentemente i lavoratori agricoli e assumere i disoccupati locali, anziché far dipendere la nostra agricoltura dall'importazione di schiavi dall'estero. Che schifo, se ne stessero almeno zitti anziché lamentarsi che non trovano più nessuno da sfruttare.

      Delete
  25. Ci sono alcuni passaggi che mi lasciano alquanto perplesso:
    “ . ma nessuno in buona fede può negare che l’umanità, nel suo complesso, abbia largamente superato i limiti di sostenibilità del Pianeta. “

    L’umanità, sotto l’aspetto biologico, è fatta di maschi e femmine per la riproduzione e la perpetuazione della specie.
    Le società umane sono altra cosa:
    tutti i napoletani sono campani; tutti i campani sono italiani; tutti gli italiani sono europei. Tutti gli europei sono napoletani?

    Ci sono le gerarchie nelle società umane organizzate con diversi livelli di responsabilità: per esempio lo zar Pietro il grande impose la costruzione di una nuova città dal nulla, poi chiamata San Pietroburgo.

    Se torniamo ai giorni nostri ci sono testimonianze come quella di J. Perkins che nel libro “ Confessioni di un sicario dell’economia” descrive chi, come, dove, quando e perché ha deciso di stravolgere altre società umane.

    “ma da subito si metterebbero in mezzo alla strada decine di migliaia di persone, la maggior parte delle quali difficilmente troverebbe un altro lavoro.”

    A dire il vero alcuni anni addietro Erik Assadourian (State of the World 2012) scriveva che in questa società “..più una persona è ricca e più consuma"

    “Trasferire il carico fiscale sarà fondamentale, cosi come la redistribuzione degli orari di lavoro. Ridurre la durata della settimana lavorativa media contribuirà a creare lavoro e reddito per altri, oltre ad abbassare il reddito di chi lavora troppo.”
    “Uno dei modi più diretti per rivedere il sistema di tassazione è semplicemente quello di regolare gli oneri della tassa sul reddito. (Negli USA)… Durante la Seconda guerra mondiale, le aliquote marginali dell'imposta sul reddito per chi guadagnava oltre 200.000 dollari all'anno raggiunsero il 94%.”

    Saluti. Silvano Molfese

    ReplyDelete
  26. perdete ogni speranza o voi che entrate. Non esistono vaccini per Ebola, MERS, SARS. E tutti lo aspettano per il COVID-19 per ricominciare a consumare compulsivamente come prima. L'essere umano non cambierà mai. Forse si meriterebbe qualcosa di peggio, ma sono sicuro che se anche rimanessero solo quelli che vorrebbero cambiare veramente, si rimarrebbe in poche decine o addirittura pochi mln sulla Terra. Tiziano sarebbe soddisfatto per la sua amata "Madre Terra".

    ReplyDelete
    Replies
    1. per qualcosa di peggio basterebbe innestare nell'RNA del covid-19 quei pezzetti del virus ebola che ne fanno un'arma mortale nel 90% dei casi. Ma ovviamente non lo faranno mai. Le elitè sono buone e poi qualche schiavo bisogna sempre averlo, sennò che gusto c'è ad avere il potere.

      Delete
    2. Bella intuizione mago, ma non avresti più i positivi asintomatici, ed inoltre l'alta letalità ne farebbe un virus che avrebbe una sola ondata mondiale. Invece questeo coronavirus avendo bassa letalità ma alta contagiosità ed addirittura molti asintomatici contagiosi è l'arma perfetta per distruggere un modello socio economico più che per sfoltire: la mortlaità nelgoi adolescenti è praticamente nulla. Insomma questo è un virus "morale" più che d agiorno del giudizio. Intanto atteno fiducioso che tutti i lavoratori dell'istruzione siano messi in cassa integrazione epr impiegare le cospicue risorse risparmiate in settori conu un ritorno di sostenibilità.

      Delete
  27. Forse sarebbe ora di iniziare a pagare decentemente i lavoratori agricoli e assumere i disoccupati locali, anziché far dipendere la nostra agricoltura dall'importazione di schiavi dall'estero. Che schifo, se ne stessero almeno zitti anziché lamentarsi che non trovano più nessuno da sfruttare.

    ReplyDelete
    Replies
    1. Credo che per non dover importare schiavi dall’estero bisognerebbe anche non importare cibo dall’estero. Ma sono questioni di cui finora nessuno ha mai voluto parlare, perché fa comodo avere i prezzi degli alimentari tenuti artificialmente bassi.

      Delete
    2. Magari non è bello farsi pubblicità ma ho dedicato una serie di post sul mio blog alla questione dei contributi all'agricoltura (e quindi anche dei prezzi e dell'importazione del cibo), se interessa.

      Delete
  28. Nessuno ricorda che il coronavirus nasce dalla manipolaione di carne di pipistrello cruda, cioè espansione delle città al limite delle foreste nelle cui groote vivono i pipistrelli, cioè CORONAVIRUS SOVRAPPOPOLAZIONE ed attacco alle FORESTE residue sono tmei strettamenti intrecciati: che sia un avvertimento bonario di Gaia, tramite i suoi figli animali dotati di coscienza( cioè tramite suo nipote PAN), prima che mostri la faccia di MEDEA?

    ReplyDelete
  29. Lo dice la Capua in interviste di ieri! Assieme a molte altre cose di buon senso. Resteranno inascoltate. Meglio seguire i metodi cinesi: https://it.m.wikipedia.org/wiki/Campagna_di_eliminazione_dei_quattro_flagelli

    Guido.

    ReplyDelete