domenica 18 febbraio 2018

Stasera a Montebelluna si parla di veicoli elettrici


Per una volta, si parla di cose reali e non di fake news!

7 commenti:

  1. per cambiare fonte energetica, ossia per passare dai fossili all'elettricità, bisogna cambiare paradigma. Penso sia impossibile volontariamente. L'essere umano, insegnava Democrito 2600 anni fa, cerca la felicità e purtroppo la trova solo nei piaceri, dei quali diventa schiavo. Risultato: perde la propria libertà e con essa anche la possibilità di arrivare alla felicità. Allora Democrito ammetteva solo piaceri necessari alla sopravvivenza, il cibo semplice, non ricercato, così rimaneva un uomo libero e quindi con la possibilità di essere anche felice. Epicuro, 300 anni dopo, ammetteva tra i piaceri leciti, anche quelli intellettuale e spirituale, con l'intellettuale tenuto a guinzaglio da quello spirituale. Questa visione della felicità era condivisa sostanzialmente anche da Gesù e dal Sommo Vate: "Fatti non foste per viver come bruti, ma per seguire virtute e canoscenza". Se il Sommo li mette insieme il nesso era chiaro. Ma quanta brutitudine c'è e c'è sempre stata? Quanta mediocrità? Meno male che Salieri, nella scena finale del film Amadeus ci assolve tutti.

    RispondiElimina
  2. G. Padovan ... energoclub ...
    cerca con google
    http://www.energoclub.org/page/dispositivi-free-energy
    Ma ... ma ... "free energy"? Allarme Rosso! Verificare!
    ...
    ...
    allarme ingiustificato, c'è solo un innocuo MEG, che fornisce energia elettrica prelevandola dal continnum spazio-temporale, ed un semplicissimo Reattore Adronico, che dai liquami di fogna ricava gas combustibile, per la precisione il MAGNEGAS, insieme ad acqua, calore, fertilizzanti, oltre a informazioni sulla pratica ed economica Fusione Fredda (http://www.energoclub.org/page/fusione-fredda).


    Saluti.

    R




    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, PAdoan è una persona seria. lo conosco da molti anni. Non si occupa di energie che vengono fuori dal nulla!!!

      Elimina
  3. Pensavo che se paradossalmente invece avessimo creato una tecnologia per darci solo una quantità inesauribile di energia elettrica, e ipotizzando un mondo in cui non esistessero petrolio e gas, oggi saremmo molto meno di 7 miliardi e passa di abitanti e l'ambiente non conoscerebbe quasi inquinamento (a parte quello da liquami). Difficile vedere i combustibili fossili come un bene per l'umanità, quanto invece come la peggiore iattura che potesse capitarci.

    RispondiElimina
  4. Perché il M5S non è ANIMALISTA

    http://www.democraziaverde.org/perche-il-m5s-non-e-animalista/

    RispondiElimina
  5. Dott. Bardi, attendiamo con curiosità e trepidazione le sue impressioni sull'evento e magari una sintesi di quello che ha offerto al pubblico.
    Grazie, Mimmo.

    RispondiElimina
  6. I primi prototipi di veicoli elettrici furono presentati (se non sbaglio) a inizio Novecento negli Stati Uniti: da allora, che cosa è andato storto, al di là della (prevedibile) azione frenante da parte delle Aziende produttrici di veicoli a motore termico e di una certa carenza nella rete infrastrutturale necessaria alla diffusione della propulsione elettrica?

    RispondiElimina