Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


mercoledì 2 ottobre 2013

Norilsk, per caso: qualcuno ha detto “antropocene”?

Da “Cassandra's Legacy”. Traduzione di MR


Non se avete il mio stesso passatempo, ma io a volte gironzolo a caso su “Google Maps”. E' impressionante quello che ci puoi trovare. Per esempio, ecco un'immagine della città di Norilsk, nella Siberia Settentrionale, che non avevo idea che esistesse, ci sono arrivato solo per caso. Guardate il fumo: che diavolo stanno facendo lassù? (sembra anche che abbiano una centrale nucleare, guardate la parte alta a destra dell'immagine). 

Cercando su Wikipedia, ho scoperto diverse cose interessanti: Norilsk è una città mineraria nell'area settentrionale della regione di Krasnoyarsk. Probabilmente, il fumo viene da qualche fonderia di metalli. 

Apparentemente, l'inquinamento generato dalla fonderia è un disastro, lassù. Wikipedia dice che le piogge acide sono un tale disastro che non c'è un solo albero rimasto in piedi per 50 chilometri di raggio intorno alla città. Posso a malapena immaginare quello che succede ai polmoni della gente in queste condizioni atmosferiche. 

Da Wikipedia ho anche imparato che Norilsk è la sola grande città al mondo completamente costruita sul permafrost. Be', nel prossimo futuro avranno dei grossi problemi!

E guardate questo, a pochi chilometri a sud di Norilsk!


E' una gigantesca miniera a cielo aperto che molto probabilmente alimenta le fonderie in città. Gli edifici sembrano abbandonati, ma la miniera sembra ancora attiva: guardate gli escavatori in fondo al pozzo: sembrano formiche!


Allora, qualcuno ha parlato di Antropocene? Sì....