Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


martedì 10 giugno 2014

La commissione europea: emergenza gas naturale già dal prossimo inverno?



 
La Commissione Europea ha pubblicato recentemente un rapporto sulla sicurezza energetica che è una vera bomba che esplode in mezzo alle tante dichiarazioni tranquillizzanti che si sono sentite ultimamente. 
 
Il rapporto parla chiaramente di una crisi imminente con il gas naturale e, fra le tante cose, raccomanda "Esercitazioni in condizioni di emergenza per simulare una crisi di forniture di gas per questo inverno. Lo scopo di queste esercitazioni in condizioni di emergenza è di verificare come il nostro sistema energetico può reagire al rischio di una perdita di sicurezza nelle forniture, e di sviluppare piani di emergenza e meccanismi di sostituzione."

In sostanza, la Commissione comincia a capire che la situazione con le forniture di gas è critica. Dopo il recente accordo fra Russia e Cina, il gas Russo potrebbe andare in gran parte in Cina e lasciare l'Europa a secco. Nella figura che segue (presa dall'"executive summary" del rapporto) vediamo quali potrebbero essere le conseguenze di un embargo Russo alle forniture di gas all'Europa. Nella peggiore delle ipotesi, praticamente tutta l'Europa centrale, inclusa l'Italia, ne sarebbe danneggiata.
 
 
Insomma, come dicevano i nostri saggi antenati del tempo delle caverne, "stai attento a stuzzicare l'orso, si potrebbe arrabbiare".