Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


martedì 15 aprile 2014

Non salveremo il mondo, ma guardate cosa ci siamo inventati!



Qui sopra, vedete il sottoscritto e la sua gentile signora, Grazia, a bordo di un motorino elettrico "Cargo Scooter" della Oxygen, di cui vedete un'altra immagine più sotto. Emissioni zero, quasi zero rumore, si può caricare a casa con i pannelli fotovoltaici e al diavolo il petrolio!




E' il mio terzo motorino elettrico. Del primo e del secondo ho parlato in altri post, e vi posso dire che i progressi tecnologici nell'arco di alcuni anni sono stati strepitosi. Fra le altre cose, il primo aveva meno di 40 km di autonomia mentre questo ne ha oltre 80 (e, in un'altra versione, ne può avere oltre 100!). In più, ha tante cose evolute, incluso un sistema all'avanguardia di "battery management system" (BMS) per aumentare la durata e il rendimento delle batterie. Insomma, è un altro pianeta: il vero futuro del trasporto su strada.

Non solo la tecnologia si è evoluta, ma si è evoluto anche il mio modo di pensare riguardo al concetto stesso di utilizzare un veicolo per spostarsi. A questo punto, credo che oggi essere proprietari di un veicolo personale sia altrettanto obsoleto di quanto sarebbe conciarsi in casa la pelle del bisonte per farsi il parka per l'inverno. Il futuro del trasporto è quello che chiamiamo "car sharing", e infatti questo motorino non è di mia proprietà - è a noleggio da una ditta specializzata nel noleggio di veicoli elettrici. Meno beghe, costi più bassi e se viaggiassimo tutti con mezzi a noleggio avremmo bisogno di meno veicoli e quindi tanti meno problemi di inquinamento e di congestione.

Non salveremo il mondo con questo arnese, certo, ma permettete che è una bella soddisfazione.



Disclaimer: Ugo Bardi possiede delle quote della ditta dalla quale ha noleggiato il motorino qui mostrato. Il titolo del post è ovviamente ispirato dalla recente campagna pubblicitaria di "Piazza Italia,"  ma di loro non posseggo quote!!.

*Nell'immagine iniziale, vedete anche la mia vecchia 500, classe 1965, purtroppo ancora spinta da un motore a benzina. Possedere questo veicolo non va tanto d'accordo con la mia idea che è meglio noleggiare i mezzi, ma in questo caso è una questione sentimentale!