Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


giovedì 9 settembre 2010

Le scuse del Telegraph a Rajendra Pachauri


Rajendra Pachauri (a destra nella foto) e Al Gore alla cerimonia di consegna del premio nobel per  la pace nel 2007.


Un bel po' di gente ha tradotto in Italiano le accuse fatte dal Telegraph contro Rajendra Pachauri, direttore dell'IPCC, e le ha diffuse in rete con grande gioia e poco discernimento. Ma nessuno si è preoccupato di tradurre in Italiano le scuse che il Telegraph ha fatto a Pachauri per quello che aveva scritto. Allora, lo faccio io.

Sono scuse a denti stretti, ma sono qualcosa. Personalmente, mi auguro che non finisca qui e che gli avvocati di Pachauri glie la facciano pagare a quelli del Telegraph come si meritano per le bugie che hanno detto.


Scuse al Dr. Pachauri (dal "Telegraph" del 21 Agosto 2010)

Il 20 Dicembre 2009 abbiamo pubblicato un articolo a proposito del Dr. Pachauri e dei suoi affari. Non era inteso come un suggerimento che il dr. Pachauri era corrotto o abusasse della sua posizione come capo dell'IPCC e accettiamo che KPMG ha trovato che il Dr. Pachauri non ha guadagnato "milioni di dollari" negli ultimi anni. Ci scusiamo con il Dr. Pachauri per qualunque imbarazzo causato


 
Ulteriori informazioni sul caso Telegraph le trovate nel mio post precedente e in questo articolo del Guardian


Testo originale dal telegraph:


Dr Pachauri - Apology
 

On 20 December 2009 we published an article about Dr Pachauri and his business interests. It was not intended to suggest that Dr Pachauri was corrupt or abusing his position as head of the IPCC and we accept KPMG found Dr Pachauri had not made "millions of dollars" in recent years. We apologise to Dr Pachauri for any embarrassment caused.

5 commenti:

  1. Chissa' se questo pezzo era a pagina 30, giusto sotto la pubblicita' per un purgante ;)

    Sarebbe da fargli pagare un bel risarcimento milionario, da devolvere poi a favore dei derelitti di Haiti e Pakistan

    Saluti
    Phitio

    RispondiElimina
  2. Curioso che oggi ci sia questo post di Jacopo Fo che parla di questo argomento, cioè di come vi siano persone che demoliscano gli avversari non sul merito ma con accuse infamanti.
    http://www.ilfattoquotidiano.it/2010/09/09/grillo-nemico-del-popolo/58480/

    Temo che questo sport sia piuttosto diffuso a tutti i livelli.

    RispondiElimina
  3. Un bel post quello di Jacopo Fo. Bravo davvero.

    RispondiElimina
  4. Di sicuro conoscerete Paolo Attivissimo e il suo sito antibufala.
    Ha già scritto numerosi articoli su VOYAGER, quella sciagurata trasmissione del servizio pubblico RAI.
    Come si fa a tollerare la disinformazione scientifica di quel tipo? Perché devono convivere Superquark e Voyager?
    Forse anche quello fa parte di questo sistema malato.
    Qualcuno sostiene che vi è vita intelligente su Marte, vi sono anche le confutazioni a quelle panzane.
    http://attivissimo.blogspot.com/2010/09/voyager-e-gli-alberi-marziani.html

    RispondiElimina
  5. Secondo me ha ragione Attivissimo quando dice che certe cose le fanno apposta per rimbecillire la gente. Sembra che ci voglia poca fatica, però....

    RispondiElimina