Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


mercoledì 6 novembre 2013

Sconfitto Cuccinelli, il grande inquisitore della Virginia


Da "The Frog that Jumped Out"

 

Il grande inquisitore Cuccinelli vuol vedere la posta elettronica di Galileo


Ken Cuccinelli, ha ammesso la sua sconfitta nelle elezioni per il governatorato in Virginia. Una delle ragioni per il suo fallimento è certamente il suo atteggiamento negazionista sul clima. Fra le altre cose, come procuratore generale della Virginia, si era lanciato in una caccia alle streghe illegale contro lo scienziato Michael Mann dell'Università della University of Virginia. Ma Mann non si è fatto intimidire e ha resistito, raccontando poi la sua esperienza di bersaglio in una campagna propagandistica in un libro intitolato "The Hockey Stick and the Climate Wars." In un certo senso, la sconfitta di Cuccinelli è la vittoria di Mann.

Potete trovare un'analisi dettagliata delle ragioni della sconfitta di Cuccinelli su "thinkprogress." E' chiaro, in ogni caso, che prese di posizione estreme sul clima e su altre cose possono avere un effetto negativo e diventare un peso per i candidati, come è successo a Cuccinelli. Così, i risultati della campagna in Virginia si possono vedere come un'indicazione che qualcosa sta cambiando nel clima politico negli Stati Uniti. Il negazionismo climatico è ancora forte in molti settori, ma potrebbe essere in graduale declino. 



9 commenti:

  1. Veramente Cuccinelli ha sparato tante altre stronzate e ha fatto tanto l'inquisitore contro tante cose che il problema climatico è stato probabilmente quello che lo ha danneggiato meno.
    Peso molto maggiore hanno di sicuro avuto le sue posizioni sui temi etici e medici. Troppo estreme anche per que fascisti del "tea party".
    Saluti,
    Mauro.

    RispondiElimina
  2. Secondo Robert Reich alcuni dei risultati elettorali solo "good news in relative terms"....(ma comunque "good news")....

    http://www.commondreams.org/view/2013/11/06-9

    RispondiElimina
  3. La "Dittatura dei fatti" comincia a far rigare dritto parecchi riottosi.
    Non so se l'apoteosi della menzogna sia negare l'evidenza, o se vi sia qualcosa di ulteriore.
    No, forse è affermare che è impossibile conoscere la verità.
    Quindi, e sono sicuro che nella pathalassa del web esiste, c'è qualcuno che disperatamente
    urla che il clima è cosa trascendente, un dogma, un mistero della fede, e come tale va preso
    in toto.
    A forza di uragani di forza 3, 4 e 5, però, qualche eretico osa sfidare i grandi sacerdoti della teologia degli affari illimitati, e non solo scampa il rogo e la tortura con l'affogamento, ma
    viene scagionato, liberato e riabilitato.
    Purtroppo, come tutte le dittature, anche quella dei fatti, unica nel suo genere, perchè assolutamente imparziale, sta facendo molte vittime e molte altre ne farà.
    Il clima, in realtà è cosa davvero trascendente.
    Perchè dipende dagli irrazionali desideri della biosfera tutta.
    E questi desideri, sono davvero praticamente inconoscibili, almeno per noi, sedicenti monarchi del Creato.

    Marco Sclarandis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ...La dittatura dei fatti, anticipata disaster movie a sfondo eco fantascientifico, credo sarà di dominio pubblico totale entro la fine di questo decennio., per chi ci sarà ed avrà la voglia o la forza di esserci...La crisi c'è quando arriva per te.

      Elimina
  4. mi scusi prof Bardi, ci saprebbe aggiornare su cosa sta succedendo in Giappone con quel trasferimento di materiale radioattivo dalle vecchie vasche a rischio di collasso?

    Non c'è un pericolo considerevole?

    grazie

    daniele b.

    RispondiElimina
  5. male non fare, paura non avere. Diceva mio padre. E prima di morire si penti di aver ucciso decine di migliaia di animali per divertimento, quando andava a caccia. Ma penso che per pentirsi ci vogliano un cervello funzionante e una coscienza che sia come il colino da tè e non come una rete da pesca. Qualità molto, ma molto rare. Un pò come gli uomini del paese di un mio vecchio direttore, in cui il 95% delle mogli tradivano il marito e tutti credevano di essere in quello sparuto 5%. Essere dei Cuccinelli è molto più facile che non esserlo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. " Essere dei Cuccinelli è molto più facile che non esserlo. ".Concordo : essere un picchista, od un cultore di Gaia, purtroppo non significa solo avere la coscienza in pace se si ha un solo figlio o si limitano i consumi al minimo.

      Elimina
  6. intanto un supertifone, come lo hanno battezzato i media, devasta le filippine... Come dice Hansen, i dadi climatici ora sono stati truccati contro di noi.

    RispondiElimina
  7. NON è A TEMA, MA MOLTO INTERESSANTE SUL TEMA DEL SHALE GAS AMERICANO:

    http://www.greenreport.it/news/acqua/fracking-si-rompe-unaltra-illusione-ha-grossi-impatti-sulle-falde-idriche/

    RispondiElimina