Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


lunedì 2 luglio 2012

Un assaggio del tempo che verrà


Prima o poi, ci dovremo ben accorgere che quello che sta succedendo non è "normale", che il cambiamento sta spostando gradualmente il sistema climatico verso una serie di estremi che, in questa estate del 2012, si stanno manifestando come una serie spaventosa di ondate di calore e incendi. La stampa, comincia timidamente ad accennare che, in effetti, c'è qualche correlazione fra queste cose e il riscaldamento globale. Reuters lo dice esplicitamente in questo comunicato del 28 Giugno, arrivando anche a citare le previsioni dell'IPCC che si avverano (traduzione di Ugo Bardi). Immagine da "Desdemona's Despair"


Da Reuters del 28 Giugno 2012

"Quello che stiamo vedendo è una finestra su quello che veramente ha l'aspetto del riscaldamento globale," così ha detto Michael Oppenheimer durante un intervista telefonica. "Ha l'aspetto del calore, ha l'aspetto del fuoco, ha l'aspetto di questo tipo di disastri ambientali.... Questo ci da una vivida immagine di quello che ci possiamo aspettare di vedere sempre più di frequente nel futuro"

In Colorado, gli incendi boschivi che sono divampati per settimane hanno ucciso quattro persone, ne hanno messe in fuga migliaia e distrutto centinaia di abitazioni. Dato che la copertura nevosa era meno spessa e si è sciolta prima, la stagione degli incendi è cominciata più presto del solito nell'Ovest degli Stati Uniti, con incendi fuori controllo in Colorado, Montana e Utah.

Le alte temperature che aiutano a creare questi incendi sono consistenti con le proiezione del Pannello Intergovernativo sul Cambiamento Climatico delle Nazioni Unite che dicono che questo tipo di estremo calore, con scarso raffrescamento nutturno, è uno degli impatti negativi del riscaldamento globale.

9 commenti:

  1. Penso che la traduzione più adeguata di "Panel" sia "Gruppo di esperti".
    Ciao
    Armando

    RispondiElimina
  2. Ciao professor Bardi.
    E dei metereologi televisivi e radiofonici (donne e uomini ben addestrati alla menzogna) che insistono (meno di prima ma i duri non mollano) a parlare di BEL TEMPO (pietà)?
    Ho sentito una "lettrice" di meteo di radio24 addirittura con voce "allegra e vibrante" dire che "stava arrivando il bel tempo con tanto sole e tanto caldo".
    Io credo di essere della razza homo sapiens sapiens, ma devo sentirmi tanto neanderthaliana "dentro", vivo questo antropocene molto male. Possibile che non riescano a:
    1) parlare in termini scientifici (sono probabilmente l'unica trasmissione dei media che sia fondata su basi scientifiche);
    2) parlare DEL CLIMA ovvero del CAMBIAMENTO CLIMATICO. Non è un BEL TEMPO questo caldaccio afoso. Il bel tempo ha temperature assai più miti, è anche fresco e non si boccheggia assumendo la stupida espressione di chi crede al bel tempo...
    OK domande retoriche, ma è che me le faccio ogni volta che sento le trasmissioni meteo.

    RispondiElimina
  3. Segnalo i 963 fiumi totalmente prosciugati nella provincia di Hubei in Cina: addio raccolti di riso per qualche milione di (già) affamati cinesi... Il governo ha inviato 800mila persone, tra militari e volontari, per irrigare - con mezzi militari, veicoli sequestrati a destra e a manca e soprattutto manualmente - "il salvabile". Trovate la news un po' ovunque, epurata da qualche censura sulle nubi di polvere con pesticidi e metalli pesanti che si stanno alzando da vie d'acqua e campi essiccati...

    RispondiElimina
  4. pensavo che Caronte avrebbe traghettato attraverso lo Stige tante persone, per lo più anziane, ma per fortuna dai 10/12 giorni pronosticati si è ridotto a soli 2 giorni. I milioni di barili consumati in meno hanno il loro peso sul clima nostrano, per fortuna. Forse siamo ancora in tempo a ritardare la catastrofe climatica, ma tornare ad estati miti come quelle degli anni 50 e 60 sarà difficile. Comunque se credete in Dio, pregate che venga la pioggia. Pare che funzioni.

    RispondiElimina
  5. Che il Global Warming sia realtà non è una scoperta,ma che ciò dipenda da fattori umani non è provato, anzi proprio il PICC fu scoperto a modificare/manipolare dati per accreditare la causa antropologica.
    I Pianeti del Sistema Solare sono interessati da aumenti di temperatura da qualche anno, la causa è esterna, le dinamiche del Cosmo sono più influenti dell'inquinamento da carburanti fossili ( di uc.i farei volentieri a meno ).
    Se poi una causa umana devo prendere in considerazione, beh mi sapte spiegare cosa sono quegli aerei bianchi che volano su Milano spesso in coppia e velano il cielo di strane scie? Studiatevi Tesla.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anonimo, scusa, ma ci dici da che pianeta scrivi? (c'è una città chiamata Milano anche laggiù?)

      Elimina
    2. Il povero Tesla, poi si starà rivoltando nella tomba a sentire per quale ragione è chiamato in causa.

      Elimina
    3. Il global warming in tutto il sistema solare e` infatti causato dalla scoperta del bosone di Higgs!

      :)
      astabada

      Elimina
  6. R Mago Caronte e Stige : ...oltre lo Stige non c'è certo l'inferno secondo la tradizione classica, e destino peggiore è riservato a chi non può destinare l' obolo a Caronte.... Continuo a pensare che non possiamo prendere decisioni pianificate finchè continuiamo a considerare la nostra comunità più ampia come la somma dei diritti individuali dei singoli cittadini; non abbiamo una vera coscienza di specie ; senza una morale che non provi a gassificare Gaia ad ogni occasione non saremo in grado di pianificare alcunchè in tempo di pace.

    RispondiElimina