Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


domenica 8 maggio 2016

Maledetti Catastrofisti: un'Estate Rovente alle Porte?



Il catastrofismo butta bene per incassare qualche click e quelli de "Il Meteo" ce la mettono tutta per spaventare la gente prevedendo un'Estate del 2016 "simile a quella del 2003". Vi ricordate? Quella che provocò 18.000 morti in Italia.

Purtroppo, non è detto che abbiano torto. Peccato però che si guardino bene dal menzionare la causa ultima di cotanto possibile disastro: il riscaldamento globale.

28 commenti:

  1. anche l'anno scorso il grande incremento dei decessi annuali si ebbe in estate. Ma ne giova la sostituzione degli abitanti l'Italia e l'economia: alle bancarelle qui fuori gli unici che comprano qualcosa sono cinesi, marocchini e altri extracomunitari.

    RispondiElimina
  2. mi perdoni prof, ma il nome di quel sito di fanta-sensazional-buffon-meteorologia non merita davvero altra pubblicità, anche se il senso del messaggio del post è condivisibile.

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatto non gli ho neanche messo il link "no follow". Ma di contatti ne hanno a sufficienza - anzi, decisamente troppi

      Elimina
    2. mi dispiace dirti, L., che la previsione di quel sito viene dal centro di calcolo meteo inglese di Reading. Loro non prevedono un bel niente, riportano solo i calcoli dei centri inglesi e americani. In ogni caso le previsioni oltre i 3 giorni hanno probabilità molto basse, quindi sono solo tendenze e però devo dire che per quest'inverno-primavera sono state centrate. Purtroppo ho paura che lo saranno anche per l'estate.

      Elimina
    3. può darsi, mago.
      resta il fatto che lo stesso sito, se non sbaglio, dispensa ogni due per tre previsioni apocalittiche, tra grandinate furiose, bombe di neve e di acqua ecc. Che poi sappiamo che anche un orologio guasto segna l'ora giusta un paio di volte al giorno.
      Ora, serissimi calcoli di Reading a parte, prevedere un'estate calda di questi tempi appartiene alla serie "ti piace vincere facile". All'Ecmwf credo sappiano benissimo la differenza tra "scenario più probabile" e "previsione", così come sanno altrettanto bene che fino a che non ci si avvicina ragionevolmente all'evento, non potremo dire quale mese (o quali mesi) saranno tanti caldi e in quali aree del nostro Paese ... dunque al momento, se non si cita neppure (come dice Bardi) l'origine del problema, a che serve l'allarme. A far vendere più condizionatori? ecco, forse a questo.
      L.

      Elimina
    4. non c'e' il link? e il quadretto in basso a destra sulla foto a che serve?

      Elimina
    5. Ah.... no. In realtà ti apre soltanto la figura in una pagina separata, ma non manda al loro sito! Altrimenti sarebbero stati veramente diabolici

      Elimina
    6. Il diavolo veste Prada...anzi Il meteo. Sarà per questo che ci indovinano sempre. A parte gli scherzi, hanno dei supercalcolatori, che, come LTG, aiutano, poi ci pensano i negazionisti.

      Elimina
    7. Report sui previsori del clima un po' troppo catastrofisti (al minuto 52)

      http://www.rai.tv/dl/RaiTV/programmi/media/ContentItem-cdcf0675-b7fb-407f-9629-cb9211ce4665.html#p=

      Elimina
  3. OT: "Alternativa per L'Italia";
    Nino Galloni: "Con il costo zero dell'energia"...
    https://www.youtube.com/watch?v=NO29oTZYWSU


    Avete capito:
    1) C'è abbondanza di risorse;
    2) Energia a costo zero;
    ecc.

    E noi che ci preoccupiamo di trovare fonti energetiche...

    E questa vuole essere l'Alternativa per L'Italia?!

    Questo conferma quello che io penso: cioé che l'alternativa al Sistema (marcio attuale) potrebbe essere (da alcuni aspetti) anche peggiore al male che si vuole combattere!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' sempre possibile fare peggio.
      Quando si fa qualunque azione, qualunque riforma, si dovrebbe pensare : "Va bene fare così, o magari è meglio non farlo, che causiamo meno danni ?".
      E' sempre possibile peggiorare la situazione, se non si stà attenti.
      Quando si fa qualunque azione, qualunque riforma, si dovrebbe pensare : "Va bene fare così, o magari è meglio non farlo, che causiamo meno danni ?".
      e farlo, con
      Umiltà, riflessione, empatia, visione olistico/sistemica, amore per l'armonia del Tutto.

      Tiziano

      Elimina
    2. caro Tiziano, lo sai anche tu che non bastano le buone intenzioni, di cui è lastricata la strada per l'inferno. Ti sei letto la fine di Matteo 23? Ecco, la spiegazione che ne viene data dai religiosi porta fuori strada al 99,99%. 2000 anni di adattamenti hanno reso difficile la comprensione del messaggio di Gesù, probabilmente per paura che le masse avrebbero abbandonato la Chiesa. Già Gesù:"Voi mi seguite, non perchè credete chi Io sono, ma perchè avete mangiato i pani e i pesci". Continueremo a far danni fino alla fine del mondo. Non puoi dire alle masse di locuste la verità, perchè la rifiuteranno, come hanno fatto con LTG.

      Elimina
    3. Il problema è che gli economisti NON si sono "quasi" mai occupati di scarsità delle risorse ed "Esternalità".
      Adesso cercano un pò di farlo, ma non hanno le competenze.
      Il nuovo partito "Alternativa per l'Italia" è formato principalmente di...
      indovinate...

      Economisti!
      Ma mio Dio...
      mettere qualche tecnico...
      qualcuno che ha studiato un pò di Scienza "Vera" (della natura)... no?

      Elimina
    4. haha! Galloni secondo me dice bene quando parla di ricchezza degli italiani accumulata da brave formichine nei decenni e nelle generazioni che fa gola a molti ... pero', santo cielo, ridurre tutti i problemi di risorse ed energia a dettagli e' tragicomico, demente.

      Ok, in questi anni il problema probabilmente non e' ancora quello delle risorse (anche se, vallo a dire ad un africano o un sudamericano), pare davvero che ci siano piu' risorse di quante ne servono (anche se non e' esattamente cosi') ... ma magari non durera' ancora molto questo "bengodi" e fra solo pochi decenni saranno probabilmente problemi epici per l'umanita' .. e far finta di niente - o non avere per nulla la percezione del problema - e dire che ci sarebbe abbondanza per tutti, basterebbe creare moneta, non mi convincera' mai. Mi sa tanto di bel sogno.

      Mannaggia agli economisti. L'imprinting del mantra della crescita infinita, ci vuole piu' crescita, ritorniamo a crescere, ecc.. pervade tutti ma almeno da loro, dagli economisti, ci si aspetterebbe un minimo di conoscenza dei fondamentali economici, risorse comprese, e invece stanno sempre e solo tutti o a vendersi a o ragionare di massimi sistemi e basta. Deprimente oltre che pericolosissimo.

      Elimina
  4. @Mago: qualcuno dice che loro hanno un loro modello (c'è scritto su alcuni forum). E comunque ECMWF e altri centri riportano semplicemente le mappe stagionali delle proiezioni di ensemble sulle possibili anomalie di temperatura e precipitazione, e non le spacciano certo per previsioni. Invece proprio quel sito ha passato l'intero inverno scorso, da metà novembre fino a fine febbraio, ad annunciare missili polari ed altre ondate di freddo apocalittiche, puntualmente non verificatesi, salvo in due occasioni (della durata di due-tre giorni), tanto è vero che ogni singolo mese ha avuto anomalie temiche positive anche rispetto alla media climatica di riferimento più recente.
    E comunque: purtroppo ora non ho accesso alle mappe ECMWF perché quei deficienti, pagati con fondi pubblici europei, non dispensano gratuitamente i loro prodotti (io chiuderei il centro già solo per questo, anche se è il migliore). Ma le mappe dei "concorrenti" evidenziano sì anomalie calde sull'Europa sudoccidentale, ma senza specificare valori termici come il sito in questione, che al solito prende in considerazione sempre lo scenario più estremo (del resto, è comprensibile: è quello che fa più notizia). Ecco alcune mappe (speri i link funzionino):
    http://www.metoffice.gov.uk/research/climate/seasonal-to-decadal/gpc-outlooks/glob-seas-prob
    http://www.meteofrance.com/documents/10180/36012327/T_Europe_201605_MJJ.png/72b4e2c0-5f73-47f5-abad-3526404e0abc?t=1461934134669&json={%27type%27:%27Media_Image%27,%27titre%27:%27Pr%C3%A9visions%20saisonni%C3%A8res%20probabilistes%20de%20temp%C3%A9ratures%20pour%20mai%20juin%20et%20juillet%202016%27,%27alternative%27:%27Pr%C3%A9visions%20saisonni%C3%A8res%20probabilistes%20de%20temp%C3%A9ratures%20pour%20mai%20juin%20et%20juillet%202016%27,%27legende%27:%27Pr%C3%A9visions%20saisonni%C3%A8res%20probabilistes%20de%20temp%C3%A9ratures%20pour%20mai%20juin%20et%20juillet%202016%27,%27credits%27:%27M%C3%A9t%C3%A9o-France%27,%27poids%27:%27327,4ko%27}
    http://www.wmolc.org/~GPC_Seoul/html/image-save.php?image=/home/wmolc/SEOUL/DAGR/201604/prob_APCP0m_EUR_201604_COMBN_3.gif
    http://www.weathersa.co.za/media/data/longrange/gfcsa/glob.avgtemp.sm.season3.gif

    RispondiElimina
  5. Non so se appare il mio nome al commento precedente, che ho fatto facendo login ma ora vedo un generico account "prova" - Claudio Cassardo

    RispondiElimina
  6. http://www.rinnovabili.it/ambiente/siccita-india-centinaia-suicidi-333/

    RispondiElimina
    Risposte
    1. è quello che succederà a tutto il mondo a forza di BAU ad ogni costo. erano 400 mln e morivano di fame come le mosche, poi rivoluzione verde e siamo in 50 anni a 1200 mln. Domani, finito il petrolio, i fosfati e altro andrà bene se torneranno a 400. Ma con quanti morti e suicidi? LTG chiedeva la stabilizzazione, più di 40 anni fa, tra un pò saremo costretti a farla, volenti o nolenti.

      Elimina
    2. In quei paesi spesso pescano acqua dalle falde che si abbassano sempre di piu' grazie alle nuove pompe elettriche, finche' non sono piu' raggiungibili. C'era qualche mese fa su le scienze un interessante articolo sulla Siria, dove e' gia' successo, da cui i recenti tristi fenomeni: molte terre agricole hanno dovuto essere abbandonate. Ricordare anche che in siria sono allegramente passati da 5 a 20 milioni di abitanti in pochi decenni. E notare che il nuovo sindaco di londra ha 7 fratelli...

      Elimina
  7. http://www.ansa.it/canale_ambiente/notizie/acqua/2016/05/09/isprapesticidi-nel-64-delle-acque-di-fiumi-e-laghi_6bd48f77-e147-486f-91c3-f27ef7d32faf.html
    Pessimisti eh eh eh

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gli esseri umani ....
      sarò sincero :
      Fanno schifo !
      Siamo impazziti :
      credo, che prima del 1900 non si sarebbero trovati pesticidi in alcuna acqua italiana.
      E' da circa cento anni, che stiamo avvelenando il mondo.
      Definitivamente : siamo matti.

      Tiziano

      Elimina
  8. dalla mappa sembra che cada un asteroide in atlantico.. ma se lo dice ilmeteo possiamo stare tranquilli ahah.. le previsioni stagionali sono sempre molto sperimentali e non si è ancora trovato il modo di fare previsioni seriamente attendibili. per adesso qui maggio è nella media e probabilmente continuerà così, poi da giugno ad agosto di botte calde ce ne saranno quasi sicuramente, a loro basterà ingigantirle mediaticamente per dire che ci hanno preso. si spera solo di non fare il bis del lugio 2015 o dell'agosto 2003, mentre globalmente con l'arrivo della nina è abbastanza prevedibile un raffreddamento rispetto ai record caldi degli ultimi mesi. se non ci fosse nessun raffreddamento con la nina sarebbe grave, vorrebbe dire che si rischia un altro salto netto verso il riscaldamento, dopo l'ultimo del 98.

    RispondiElimina
  9. I tropici si desertificano. Masse d'aria calda si traferiscono ai poli, disseccando gl'ippopotami e arricchendo gl'ippoliti. Là disciolgono gl'ultimi ghiaccioli e poi, raffreddate, si scatenano tempestosamente sulle zone temperate. Ad agosto ci saranno 2 m di neve in piaza Duomo. Gl'orsi polari incazzatissimi attaccheranno da nord & stormi di Pinguini volanti ci copriranno con le loro cacche congelate.

    RispondiElimina
  10. un articolo importante .. https://www.sciencedaily.com/releases/2016/05/160509105611.htm

    Dice che statisticamente si misura riduzione sia in spazio che tempo delle precipitazioni. Se si considera che con 10 gradi di riscaldamento raddoppia la quantità di vapore in aria prima della saturazione ovvero della pioggia... la quantità di acqua che può piovere in un certo punto sta aumentando enormemente (esponenziale ? polinomiale ad alto esponente?).

    Sui giornali continuano a dare la colpa a cattiva gestione del territorio (che certamente c'è) ma la realtà è che i flash flood a cui andiamo incontro sono ingestibili se non con opere enormi.

    Penso che inoltre le inondazioni saranno insieme con le siccità il modo scelto dalla Natura per riportarci a numeri trattabili (carestia fame guerra e pestilenza)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. leggevo https://it.m.wikipedia.org/wiki/Cavalieri_dell%27Apocalisse.

      Una interpretazione del primo cavaliere con cavallo bianco voce di tuono e arco e frecce (e una ambiguita tra forza di bene e di male) potrebbe essere l'acqua nelle sue forme! Bianca parla con tuono ed è armata di fulmini.. ma non sono certo la persona indicata x scruvere di queste cose in modo autorevole.

      Elimina
  11. in ogni caso vista la bolla fredda in atlantico questa non sarà secondo me una estate eccezionalmente calda per l'Europa ma invece eccezionalmente instabile. IlMeteo secondo me sbaglia

    RispondiElimina
  12. Resta inteso, anzi è una pietra miliare, che prevedere il tempo dopo tre giorni è già un azzardo. Chi comunque vuol lanciare questi allarmi catastrofisti si prende tutta la responsabilità di fare figuracce colossali. Glielo auguro e auguriamocelo tutti, di estati infernali non ne abbiamo bisogno.

    RispondiElimina