Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


lunedì 15 febbraio 2016

Nel frattempo, il clima: salto in avanti spettacolare delle temperature di Gennaio




Il balzo in avanti di questo gennaio è stato il più grande mai misurato per qualsiasi mese (cortesia Stefan Rahmstorf)

15 commenti:

  1. ho saputo che nel Corano la fine del mondo si accompagnerà con la rottura del nucleo terrestre. Se succederà ci saranno due fasce di asteroidi in orbita attorno al sole. Una tra Marte e Giove e una tra Marte e Venere. Chissà se riusciremo ad innescare un riscaldamento rapido da innescare un processo del genere? Pensate: distruggere un pianeta. Altro che guerre stellari!! Ma anche succedeva lì una cosa simile con la morte nera. Con grande soddisfazione dell'imperatore, una sorta di Lucifero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La rottura del nucleo terrestre per cause atmosferiche è semplicemente impossibile.

      Elimina
    2. Vedendo la pazzia degli esseri umani (non tutti), e la potenza della tecnologia, non lo escluderei.

      Gianni Tiziano

      Elimina
    3. quasi tutti. Per me non lo sono solo i santi, cioè coloro che amano Dio o almeno hanno il timor di Dio, che non centra nulla colla paura. Attualmente penso siano pochi mln, quindi!!!! Difatti il demonio, prima attacca la materia, colla lussuria e la gola, poi asservita questa ai suoi scopi, passa alla morale (la mente) riempindola di concupiscenze, passioni, desideri sfrenati, cattiverie di ogni genere, invidie, odi, antipatie, simpatie maligne. Poi passa allo spirito, che già a questo punto è stato privato dell'amore, per togliere anche il timor di Dio. Ecco la morte nera dell'imperatore Lucifero. La morte dell'anima di mld di esseri umani.

      Elimina
    4. vorrei ricordare che questo e' un blog di scienza, per cortesia evitiamo le fantasie religiose. grazie

      Elimina
    5. Medo, lo so anch'io delle pressioni immense del nucleo, ma l'imponderabile può succedere. Le stelle minuscole di neutroni erano giganti rosse, che hanno collassato.

      Elimina
    6. Mago, siamo seri.
      Secondo te e' possibile "rompere" un pianeta scaldando di una manciata di gradi la sottilissima pellicola (l'atmosfera) che lo ricopre? Non ci riusciresti con un normale sassolino,quindi non diciamo cose senza senso.
      Per spaccare in due un pianeta deve andargli addosso un oggetto pressappoco grande uguale, nemmeno la luna intera ci riuscirebbe ( anche ammettendo che precipitasse sulla terra invece di allontanarsi come sta facendo).

      Elimina
    7. noi siamo pressappoco una sorta di peluria del pianeta.. delle eruzioni cutanee, apparte le bombe H non possiamo fare danni permanenti (x permanenti che durano in un tempo comparabile a decine di milioni di anni)

      Elimina
    8. beh, l'onda d'urto della bomba H da 50 megatoni fatta esplodere dai russi negli anni 60 fece tre volte il giro del mondo. Comunque nessuno sa veramente cosa ci sta sotto di noi, non dico a migliaia di km, nemmeno a decine.

      Elimina
    9. Mago, sappiamo abbastanza bene cosa c'e' sotto di noi, grazie alle prospezioni sismografiche profonde. Solida roccia per decine di kilometri, seguite da solidissima roccia per migliaia di kilometri, seguite da un nucleo di ferro e nikel fuso e compresso per altre migliaia fino al centro. Una bombetta nucleare che esplodesse (ammesso possa farlo) su un mostro di ferro del genere non gli farebbe nemmeno un bozzettino.

      Elimina
  2. ..mentre a metà febbraio record di temperature in Puglia e raggiunti i +30 in Grecia!

    RispondiElimina
  3. Davvero spettacolare!!
    Non avrei mai pensato di assistere alla fine del mondo, che fortuna!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Qui andrebbe citato Giobbe Covatta e quello che disse il suo Mose' quando il signore lo scelse come "il prediletto"...

      Elimina
  4. Anche su TGCOM24...

    http://www.tgcom24.mediaset.it/green/allarme-clima-della-nasa-gennaio-2016-piu-caldo-di-sempre-_2160561-201602a.shtml

    RispondiElimina
  5. Prof. Bardi, perchè voi scienziati esperti dell'argomento non ci dite a chiare lettere la verità? Tanto la sappiamo tutti: siamo spacciati, e la catastrofe arriverà in tempi molto più brevi di quelli abitualmente propagandati. Del resto, se da un anno all'altro le temperature aumentano in maniera così vertiginosa, la soglia dei 2 gradi sarà raggiunta in meno di 10 anni, per non parlare delle soglie successive...

    RispondiElimina