Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


domenica 20 dicembre 2015

Nel frattempo, il clima......


Novembre 2015: Il Novembre più caldo mai registrato sulla Terra
Departure of the global surface temperature from average for the year-to-date period January - November, for all years from 1880 to 2015. 2015 is on pace to easily beat 2014 as the warmest year on record. Graphic: NOAA

Da Desdemona's despair

By Jeff Masters
17 December 2015

(Weather Underground) – Novembre 2015 è stato il Novembre più caldo mai registrato con un margine gigantesco, secondo i dati del NOAA's National Centers for Environmental Information (NCEI) on Thursday.



5 commenti:

  1. da Wikipedia :

    ".... in assenza di gas serra, dall'equazione di equilibrio tra radiazione entrante e quella uscente si trova che la temperatura superficiale media della Terra sarebbe di circa -18 °C mentre, grazie alla presenza dei gas serra in primis e del resto dell'atmosfera, il valore reale/effettivo è di circa +14 °C, ovvero molto al di sopra del punto di congelamento dell'acqua consentendo così la vita come la conosciamo."

    RispondiElimina
  2. E quindi?
    Ma bisogna sapere, in aggiunta, che almeno il 25% della radiazione solare viene immediatamente riflessa nello spazio.
    Se così non fosse la vita sulla terraferma sarebbe possibile solo ai poli,forse.


    Marco Sclarandis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E quindi, Marco,
      voglio dire che aver riscaldato di un grado l'atmosfera, rispetto al 1880, è tanto !
      Se non ci fosse l'atmosfera, la temperatura media globale al livello del mare sarebbe -18°.
      Invece con i gas serra è +14°.
      Le azioni degli esseri umani l'hanno innalzata a +15°, cioè del 3%.
      Probabilmente vi è un 1% da aggiungere, che è nascosto dal “global dimming”.
      Totale 4%, che mi sembra tantissimo.
      E il BAU provoca un continuo innalzamento di questa percentuale, mortale.

      Tiziano

      Elimina
    2. Fai attenzione Tiziano, che il tuo 3%, riferito all'intervallo
      di 32 gradi centigradi (-18+14) è una percentuale molto relativa.
      Bisogna invece considerare i gradi Kelvin che iniziano da -273,14 sotto lo zero dei gradi centigradi(Celsius) per ragionare correttamente.
      E' vero che a +273,14 gradi Kelvin avviene un fenomeno molto importante: lo scongelamento dell'acqua, (pura e priva di deuterio e ad una precisa pressione atmosferica).
      Senza nominare il sovraraffreddamento e l'inverso, la sopraffusione
      fenomeni rari ma sorprendenti.
      Dico questo per sottolineare che tu hai ragione, sebbene la climatologia sia e resti una scienza comlpessa e non si presti a facili semplificazioni.
      Purtroppo, per cinquanta programmi tv sulla cucina ce ne sarà uno solo uno che parla di tale scienza e lo fa in modo serio ma accattivante.E osando anche di descrivere matematicamente i fenomeni fisici che ne fanno parte, almeno per sommi capi.
      Uguale proporzione su altri media.
      Comunque, il BAU o ACAS (Affari Come Al Solito) potrebbe e lo sarà forzosamente più prima che poi, essere riconvertito in modo da ridurre l'eccesso di CO2, e forse anche riportarlo a proporzioni più favorevoli a noi, umani.
      Ma, conoscendo i tuoi commenti, se ci riducessimo ad un centesimo di quanti siamo ora sulla Terra, magicamente si rimedierebbe a molti guai.
      Cosa possibile, ma molto improbabile che avvenga per scelta invece che per costrizione.
      E' vero, ci siamo incancreniti, e portiamo metastasi maligne ovunque, ma siamo anche farmaco miracoloso, volendo.

      Marco Sclarandis

      Elimina
    3. Grazie Marco per le tue considerazioni.
      Colgo l'occasione per farti gli auguri di Buone Feste.
      Tiziano

      Elimina