Benvenuti nell'era dei ritorni decrescenti


venerdì 15 agosto 2014

Meno male che abbiamo Renzi! (II)





Immaginatevi dove saremmo senza il suo intervento.....


(immagine da "Automatic Earth)

10 commenti:

  1. è di ieri la notizia che la germania ha fatto peggio di noi, pil giù di 0,2%, noi di 0,1%. Come suo solito Renzi invece di preoccuparsi (giammai dare atteggiamenti tristi alle marionette) ha continuato a sparare cavolate sulla presunta indipendenza italiana, condendola con un pizzico di ventilata superiorità, attegandosi a possibile salvatore, non solo dell'Italia, ma dell'Europa e magari dell'universo intero. Piuttosto penso che stiano facendo cominciare la recessione mondiale causata dalla oil depletion, specie se un paese con risorse ed efficente come la germania comincia a perdere colpi. Avevo letto della previsione di una nuova crisi, da autunno a primavera, e pare comincino le avvisaglie.

    RispondiElimina
  2. Mi sembra significativa l'impennata della CRESCITA del debito nel 2008. Cosa sarà successo nel 2008? Boh....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si potrebbe fittare con un esponenziale. Stiamo andando verso un debito infinito!

      Elimina
  3. Va detto comunque che gli economisti, e non solo Renzi, oltre ad essere pieni di fantasia (mi viene in mente un Giavazzi che sul Corriere scrive da 20 anni ogni due tre giorni sempre lo stesso editoriale), sanno essere delle sagome.
    Adesso pur di non pronunciare la parola satanica "decrescita", hanno inventato la CRESCITA NEGATIVA.
    E poi la gente se la prende con i meteorologi che sbagliano qualche previsione! Ve lo immagginate un bollettino meteo dove si parla di temperature minime in rialzo negativo durante la notte, con tendenza al contrario dell'aumento della nuvolosità e alla diminuzione della diffusione delle piogge sparse? :-)

    L.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si, questa della "crescita negativa" è veramente stupenda. Avevo scritto in proposito parlando di "ritirata vittoriosa". Si possono trovare probabilmente altri esempi.

      Elimina
    2. Questa e' l'epoca d'oro degli ossimori, che e' cominciata con la politica della guerra di pace.
      Da allora non ci siamo piu' fermati.

      Una curiosita': come mai crescita negativa non fa lo stesso effetto di decrescita positiva, pur essendo uno l'esatto contrario dell'altro, ed il secondo effettivamente da preferire al primo?

      Elimina
  4. Ecco il debito potrebbe crescere quasi asintoticamente in futuro. Significa che lo Stato per finanziare le proprie attività deve farsi prestare denaro sul mercato finanziario internazionale. Fino a che il debito avrà una qualche parvenza di solvibilità tutto bene poi vediamo dove potrebbero arrivare gli interessi. Il punto di arrivo è sempre quello: il taglio della spesa, cioè licenziamento dei dipendenti dello Stato e dei servizi. Significa ritrovarci tutti più poveri, un po' come è successo alla Grecia. Ma questo è inevitabile anche se l'Italia potesse stampare denaro e quindi svalutare ... Fra quanto succederà? Io penso non oltre un anno ... Lei prof. Bardi che ipotesi fa al riguardo?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Magari avessi il potere della profezia! Ma è vero che lo scenario greco è il più probabile. Quando questo possa arrivare, è difficile dire. Ma Renzi sta facendo del suo meglio per accellerare il movimento in quella direzione.

      Elimina
  5. ..Secondo me l'esempio più calzante è quello della gangrena: più si aspetta a tagliare meno da salvare c'è...Poi il movimento 5 stelle insegna che non ci può essere una platea di esclusi dal welfare state..Inoltre il peak everything insegnerebbe che bisogna investire in resilienza energetica.Sommiamo questi tre punti e secondo me, confidando nel ritorno degli investimenti in microdighe , reti locali elettriche autonome, potenizamento ferrovie e trasporto pubblico locale solo su ferro, a spanne un taglio di 1/3 del monte stipendi pubblico è quanto necessario fare subito (garantendo se possibile senza imbroglie un sussudio di cittadinanza ai milioni di esclusi ora)..Bisogna anche giustificare moralmente questi tagli e dire a chiare lettere che il lavoro dell'ingegnere e degli operai in queste opere di sicurezza energetica nazionale sono molto più importanti di quelli dell'insegnante di scuole superiori e vari medici ed infermieri strutturati (Se non lo sapevate soprattutto nel pubblico dei servizi alla persona esiste questo iato fra strutturati e precari su cui non capisco perchè il movimento 5 stelle non parla chiaro...Forse perchè fra i parenti di chi li vota ci sono molti dipendenti pubblici strutturati...)

    RispondiElimina